Le Bureau - Sotto copertura: la seconda stagione su Sky Atlantic

Sul canale 110 torna Mathieu Kassovitz nei panni di Guillame Debailly, il protagonista di Le Bureau - Sotto copertura. Ricattato dalla CIA, che ha in mano la sua amata Nadia, Malotru non può fare altro che collaborare. Marina, intanto, è in missione in Iran. Tra doppi giochi, minacce, bugie, e verità che sanno di menzogna, la DGSE è sotto attacco da più parti, e oltre ai nemici esterni ci sarà da stare attenti anche ai nemici interni. Il doppio appuntamento con la seconda stagione è ogni venerdì alle 21.15 a partire dal 2 febbraio: continua a leggere e scopri di più

Torna su Sky Atlantic Le Bureau - Sotto copertura, con una seconda stagione che, proprio come la prima, ci terrà con gli occhi incollati allo schermo. Ritorneremo dunque dentro la movimentata vita di Guillame Debailly, nome in codice Malotru, che nel finale della S01 si è visto praticamente costretto a collaborare con la CIA, che ha in mano la sua amata Nadia. Mentre Marina è in missione in Iran, una scia di doppi giochi, dubbi, bugie e verità che sanno di menzogna è pronto a investire la DGSE, sotto attacco da più parti, da nemici esterni ma anche da insospettabili nemici interni. La posta in gioco non è mai stata così alta. Il doppio appuntamento con la seconda stagione è ogni venerdì alle 21.15 a partire dal 2 febbraio.

 

Le Bureau – Sotto copertura, stagione 2, episodio 1: la sinossi

Dopo 4 mesi di doppio gioco per la CIA, Guillame Debailly, che nel frattempo è diventato vicedirettore del Bureau des Légendes, minaccia di mollare tutto se non saranno prese delle misure per trarre in salvo Nadia, ora prigioniera in Libano, nelle mani di Hezbollah. Il piano di Malotru è studiato nei minimi dettagli: con la scusa di partecipare a delle sedute, ogni settimana si incontra con la dottoressa Balmes per farle rapporto. Mentire a Duflot, però, sta diventando sempre più difficile. Marina Loiseau, intanto, è in missione in Iran. Lì fa amicizia con dei giovani iraniani. Il suo obiettivo per ora è Asan (detto Aladin), un suo collega ingegnere nucleare. Adattarsi alle regole e alla cultura del paese non è facile per lei, ma il sostegno della sua referente, Marie-Jeanne, le è di grande aiuto. La posta in gioco è troppo importante, e il fallimento non è contemplato. Gli agenti della DGSE scoprono che uno dei boia dell’ISIS, Toufik Boumaza, è di nazionalità francese. Non c’è tempo da perdere, bisogna fermarlo, a ogni costo.

 

Le Bureau – Sotto copertura, stagione 2, episodio 2: la sinossi

Malotru è sempre più preoccupato per Nadia, che è stata trasferita in Syria. La CIA, interessata a Zamani (un funzionario iraniano di alto livello, nonché uno dei principali consiglieri presso il governo per quanto riguarda l’energia), chiede maggiori informazioni a Guillame, e questi si rivolge direttamente a Marina. La cosa fa arrabbiare Marie-Jeanne, e i due hanno un’accesa discussione. Alla fine, Duflot, alla ricerca della spia interna alla DGSE, si lascia convincere dall’amico e collega: sarà lui il nuovo supervisore dell’Agente Loiseau. Marina ovviamente obbedisce. Sfruttando la sua amicizia con Asan si avvicina a Shapur Zamani, il figlio di Zamani. Il governo francese dà l’autorizzazione ad agire contro Boumaza, e intanto Cyclone, con l’aiuto di Sisteron, si avvicina alla famiglia del jihadista per carpire informazioni.