Gomorra, la storia di Patrizia: da commessa a braccio destro di Genny

Un viaggio verso il male inarrestabile fino agli ultimi minuti dell'ultimo episodio della quarta stagione di Gomorra 4. La figura di Patrizia, impersonata da una superlativa Cristiana Dell'Anna, è cresciuta, cambiata, diventata crudele ma senza perdere tenerezza. Ripercorriamo la sua storia in di Gomorra - La serie. PERICOLO SPOILER, OVVIAMENTE, PER CHI NON HA ANCORA VISTO GLI ULTIMI 2 EPISODI

Il Ritorno di Ciro

Gomorra 4, lo SPECIALE Donna Patrizia, tutte le foto

(@BassoFabrizio)


ATTENZIONE: PERICOLO SPOILER

PER CHI NON HA ANCORA VISTO L'EPISODI 11 e 12


Un finale che farà discutere a lungo, un finale che già ha innescato ragionamenti salvifici. Perché, diciamolo, Patrizia e Genny non erano poi troppo diversi. La crescita è stata differente perché lui è figlio di un boss, del potente e rispettato Don Pietro Savastano, lei è una commessa che viene precettata per servire Don Pietro nel periodo della latitanza, prima è riluttante, poi si appassiona non solo alla missione che le è stata affidata  ma si innamora di questo boss che dopo la morte dell'amata moglie Donna Imma mai aveva aperto il suo cuore a un'altra donna. Ormai non può più uscire dalla macchina del male e la segue consapevole dei rischi fino a diventare la tenutaria di Secondigliano, fino alla fine. E ora che la abbiamo vista uccisa sulla pista di un sogno, di quel sogno che Genny credeva lo avrebbe redento, c'è già chi non si rassegna: se fosse solo una finta per uccidere suo marito Mickey e decapitare definitivamente i Levante? Se fosse solo ferita? I realisti dicono che sarebbe dovuta salire su quall'aereo e andare lontano e, magari un domani, rientrare a Secondigliano. Lo zoccolo duro dei fan sostiene che Gomorra non sarà più la stessa senza di lei. A prescindere da idee, supposizioni, sceneggiature, speranze e disillusioni se Patrizia è diventata una sta di Gomorra la Serie il merito è di Cristiana Dell'Anna che la fatta sua. Se prendiamo a paragone le grandi serialità americane, i personaggi cardine delle storie cambiano, spostano il loro raggio d'azione, modificano il carattere e crescono soprattutto in base al copione, alle idee autoriali. Cristiana Dell'Anna qui ha fatto un passo oltre perché è lei, la donna e l'attrice, che ha fatto crescere la figura di Patrizia. Gli sguardi, i gesti, l'andatura, l'accento...tutto riporta a Cristiana.

Era una commessa, Patrizia, che si rompeva la schiena per mantenere la famiglia e poi si è trovata in un gioco più grande di lei. Dapprima riottosa, non voleva mettere le mani in quel mondo che la circondava ma che non la aveva mai sfiorata. Poi le insistenze di Malammore, affidato a Fabio De Caro, pretoriano di Don Pietro, la hanno convinta ad accettare questo ruolo di assistente occulta del boss latitante. Lui nascosto in una stanza segreta di un condominio, lei a raccogliere i suoi pizzini, fargli la spesa, diffondere i suoi ordini. Scontrosa ai limiti dell'irritante, più di una volta ha acceso le ire di Savastano senior. Sequenza dopo sequenza i due sono entrati nella fase catulliana dell'odi et amo e quando lui ha deciso che era il momento di riprendersi il suo regno, Patrizia era al suo fianco. Don Pietro viene assassinato davanti alla tomba di famiglia dalla sua creatura preferita, Ciro l'Immortale (Marco D'Amore). Ora qualunque sceneggiatore, visto che Gomorra la Serie cambiava non pagina ma libro, avrebbe fatto uscire Patrizia di scena, per morte violenta o per fine percorso narrativo. Non è stato così. Lei da Don Pietro ha assorbito la sete di comando, l'arte della diplomazia delinquenziale, la sicurezza di sé. Ed eccola muoversi su quel sottile filo che separava le tensioni tra Genny (Salvatore Esposito) e Ciro, eccola prima allearsi con Scianel (ma quanto ci mancano il sorriso, lo sguardo torbido e la sigaretta del personaggio di Cristina Donadio) e poi ucciderla. Quello è stato il momento di non ritorno. Patrizia e il Male una sola cosa.

I meccanismi di Gomorra hanno trovato in Patrizia un motore ben oliato. Non ha paura a farsi nemici e a metterli a tacere. Ha orecchie ovunque. Il legame con Genny si fa sempre più saldo, al punto da scatenare la gelosia di Azzurra (Ivana Lotito), moglie del giovane Savastano e mamma del piccolo Pietro, per il quale sognano un futuro lontano da Gomorra. Ma sulla sua strada incontra i Capaccio e i Levante. Anche con Sangue Blu (Arturo Muselli) i rapporti non sono idilliaci. Lei vuole la sua Secondigliano indipendente, al di fuori delle faide che insanguinano gli altri territori. Ma la cocaina la rubano a lei e poi ha quel marito, Mickey (Luciano Giugliano) figlio di Don Gerlando (Gianni Parisi) del quale non può fidarsi. Inoltre è incinta. Deve sposarsi. E in occasione del matrimonio riceve il primo gesto di affetto da parte di una Levante, Grazia (una superlativa Claudia Tranchese), che potrebbe essere destinata a un ruolo importante, almeno così i social urlano: Grazia Levante è la star del gran finale di Gomorra 4. Ma negli ultimi due episodi tutto va a rotoli, Patrizia scampa all'attentato ordito dai Levante ma cade in una imboscata della polizia che le sequestra la cocaina e la arresta. In carcere è accolta come una boss e quando due detenute tentano di eliminarla lei reagisce con ferocia. Si pente, parla col magistrato, Genny non può restare inerme, deve reagire. Si allea col misterioso Maestrale e organizza la fuga di lei e Mickey da un luogo segreto dove viene nascosta e protetta come informatore di giustizia. La sua sfortuna è che a Gomorra non c'è spazio per il dubbio. Lei di Genny nulla ha detto, ma il boss ritornato non si fida. Viene freddato Mickey con un colpo alla nuca e poi è lo stesso Gennaro Savastano a spiegarle che ha sbagliato a fidarsi di lui: due colpi a bruciapelo e un terzo per essere certo che la sua epopea a Gomorra sia finita. Qui finisce la storia e inizia la leggenda di Patrizia.

SCOPRI DI PIU'

Leggi tutte le recensioni di Gomorra 4

Gomorra 4: da Azzurra a Patrizia, il ruolo delle donne nella serie

Gomorra 4, chiedi al cast: 3 anticipazioni false e una vera

Gomorra 4, ecco il cast FOTO

Gomorra 4, il regista Marco D'Amore: il coraggio di rinunciare a Ciro VIDEO

Gomorra 4: siamo ciò che diciamo. Le frasi più significative del cast

Gomorra 4, video dal backstage: un giorno sul set con Enzo

Gomorra - La Serie: il riassunto delle prime 3 stagioni

Gomorra 4, scopri tutto nello speciale dedicato alla seri

Patrizia con Genny nel finale dell'ultimo episodio