Fotogallery 19 novembre 2018

Romanzo Criminale - La serie, tra finzione e realtà

  • Il Libanese, interpretato da Francesco Montanari, ispirato a Franco Giuseppucci, conosciuto dapprima come er Fornaretto ed in seguito er Negro, uno dei leader della banda
  • Il Nero, personaggio interpretato da Emiliano Coltorti e ispirato alla figura del neofascista Massimo Carminati, recentemente al centro di controverse inchieste giudiziarie
  • Il Freddo, interpretato da Vinicio Marchioni, ispirato a Maurizio Abbatino, conosciuto come Crispino
  • Il Dandi, interpretato da Alessandro Roja, ispirato ad Enrico De Pedis, uno dei capi storici della banda, insieme a Franco Giuseppucci ed a Maurizio Abbatino
  • Patrizia, interpretata da Daniela Virgilio, ispirata alla figura di Sabrina Minardi, compagna del boss della banda della Magliana Enrico De Pedis
  • Bufalo, interpretato da Andrea Sartoretti, ispirato a Marcello Colafigli, conosciuto come Marcellone
  • Scrocchiazeppi, interpretato da Riccardo De Filippis, ispirato alla figura di Edoardo Toscano, conosciuto come l'Operaietto
  • Fierolocchio, interpretato da Mauro Meconi, ispirato alla figura di Libero Mancone
  • Ricotta, interpretato da Giorgio Caputo, ispirato alla figura di Antonio Mancini, conosciuto come l'Accattone
  • Ruggero Buffoni, interpretato da Edoardo Pesce, ispirato alla figura di Vittorio Carnovale
  • Il Terribile, interpretato da Marco Giallini, ispirato alla figura di Franco Nicolini, conosciuto come Franchino er criminale
  • Trentadenari, interpretato da Orlando Cinque, ispirato alla figura di Claudio Sicilia, conosciuto come il Vesuviano
  • Il Sardo, interpretato da Antonio Gerardi, ispirato alla figura di Nicolino Selis, conosciuto con il medesimo soprannome
/

Dalla realtà alla finzione e viceversa, ecco i personaggi di Romanzo Criminale - La serie  e le persone realmente esistite a cui gli autori della serie si sono ispirati: sfoglia la gallery