Chernobyl, ecco cosa facevano i Liquidatori: il video della serie tv

In vista del gran finale della serie tv, atteso per lunedì 8 luglio alle 21.15 in esclusiva su Sky Atlantic , nel quarto episodio della miniserie sul disastro nucleare del 1986 scopriamo il difficile lavoro dei Liquidatori. Scopri di più.

Chernobyl, scopri tutto nello speciale sulla serie

Nel quarto episodio di Chernobyl (LEGGI LA RECENSIONE), giunto ormai all’epilogo, è tempo di agire: mentre la cosiddetta “zona di alienazione”, che si sviluppa entro 30 chilometri di raggio dalla zona dell’esplosione, deve essere evacuata e bonificata, il tetto dell’edificio 4 dove è avvenuta l’esplosione deve essere liberato dai detriti radioattivi.

Chernobyl, le FOTO del quarto episodio

Detriti nucleari, Černobyl' verso la bonifica

“Perchè il nocciolo è ancora esposto all’aria? Perchè non lo abbiamo ancora coperto?”: all’inizio del quarto episodio di Chernobyl vediamo Legasov, Shcherbina e il Generale Tarakanov stretti attorno ad un tavolo discutere delle possibilità a disposizione per liberare il tetto dell’edificio 4 dai detriti radioattivi, in modo da potere finalmente chiudere il cratere creato dall’esplosione. Il problema sta tutto nella sicurezza: è impossibile avvicinarsi al punto in questione perché “i detriti sul tetto sono grafite del nocciolo stesso”. Scopriamo, così, che la zona è stata suddivisa in tre porzioni in base alla pericolosità: se per Katya e Nina non sembrano esserci eccessivi impedimenti e si decide di dare il via alla pulitura usando dei rover lunari, la faccenda si complica di fronte a Masha.

Chernobyl: gli effetti delle radiazioni

Chernobyl: pericolo Masha

Nella quarta puntata di Chernobyl si scopre che la porzione del tetto dell'edificio 4 denominata Masha è la più nociva, neppure un robot potrebbe resistere lassù: “Quel pezzo di tetto è il posto più pericoloso della Terra”. E’ qui che, su suggerimento di Legasov, entrano in gioco i biorobot, anche detti Liquidatori, ovvero uomini coperti da spesse protezioni. Potranno stare su Masha per non più di 90 secondi: “Questi sono i 90 secondi più importanti della vostra vita", li redarguisce Tarakanov nell’ottobre del 1986, quando entrano in azione.

Chernobyl, la RECENSIONE del quarto episodio

Ottobre 1986: i Liquidatori di Černobyl'

L’indicazione è quella di essere molto rapidi e di stare attenti a non cadere a terra, sui detriti radioattivi. Qualcuno, però, inciampa: è proprio dal punto di vista di questo sfortunato Liquidatore che lo show prodotto da Sky e HBO mostra al pubblico l’efficace e pericoloso lavoro svolto da 3.828 uomini per ripulire Masha. I Liquidatori si muovono in squadre e arrivano sul tetto dell’edificio 4 muniti di una semplice pala: il loro compito è spostare i detriti, composti da blocchi pesanti anche 40 o 50 kg, oltre un punto indicato. È una sirena ad avvertirli nel momento in cui devono lasciare il tetto.

Chernobyl, 5 cose da sapere su costumi e make-up

Il discorso del Generale Tarakanov

“Avete assolto il vostro dovere alla perfezione. Vi auguro buona salute e lunga vita”: il quarto episodio di Chernobyl si conclude con il discorso di ringraziamento del Generale Tarakanov ai Liquidatori. La ricompensa? Ogni uomo che ha preso parte alla fase di pulitura del tetto invaso dai detriti radioattivi riceverà un premio di 800 rubli. La bonifica di Masha è compiuta e la bandiera dell’URSS sventola sulla cima della ciminiera del reattore nucleare nella scena finale del quarto episodio di Chernobyl.

Appuntamento con il finale di Chernobyl lunedì 8 luglio alle 21.15 su Sky Atlantic.