Rome, episodi 5 e 6: come un ariete contro un muro

Inserire immagine

Va in onda su Sky Atlantic Rome, l'avvincente serie tv ambientata nella Roma antica, con Kevin McKidd e Ray Stevenson nei panni dei due protagonisti, Lucio Voreno e Tito Pullo. Non perdere il quinto e il sesto episodio di Rome, in onda martedì 28 gennaio alle 21.15.

- - - - - - - - - - -

Rome, stagione 1, episodio 5

Quando gli schiavi su cui aveva investito muoiono a causa di una misteriosa malattia, Voreno si rende conto che il suo sogno di essere un libero imprenditore non si realizzerà, quantomeno per ora. Alla fine, si ritrova praticamente costretto ad accettare l'offerta di Marco Antonio, che gli propone di tornare a fare parte del suo esercito. Pullo e Ottaviano rintracciano il cognato di Niobe e lo costringe ad ammettere la verità: è stato il suo amante mentre Lucio era in guerra. Cesare viene deriso pubblicamente quando un artista lo ritrae insieme a Servilia in situazioni lascive sui muri della città. A quel punto, per salvare il suo matrimonio con Calpurnia e, soprattutto, per mantenere alta l'influenza politica della sua famiglia, non gli resta che mettere fine a quella relazione ormai non più segreta. Distrutta dal dolore, Servilia giura di trovare il responsabile di tutto ciò e di vendicarsi. Nel frattempo, Cesare offre una tregua a Pompeo, ma poi decide comunque di andare a sud coi i suoi uomini. Pompeo, però, non c'è più: è fuggito in Grecia.

Rome, stagione 1, episodio 6

Cesare guida le sue legioni fino in Grecia, ma la fortuna sembra voltargli improvvisamente le spalle, e alla fine è lui a fuggire da Pompeo. Si ritrova così costretto a chiedere aiuto a Marco Antonio, rimasto a Roma in sua vece, ma il giovane e ambizioso braccio destro non sembra avere molta fretta di muoversi. Voreno, intanto, si è ri-arruolato, ed è in procinto di partire, proprio ora che con Niobe le cose stavano iniziando ad andare meglio. L'addestramento alle armi di Ottaviano prosegue così bene che Atia, decisamente soddisfatta dal lavoro fatto finora da Pullo, decide che è giunto il momento che suo figlio diventi un uomo, dunque dovrà essere ufficialmente accompagnato in un bordello affinché possa giacere con una donna. Furba e attenta ai cambiamenti in atto, Atia, convinta che Cesare sia finito, prova ad avvicinarsi a Servilia. Marco Antonio riceve un'offerta da Pompeo: unirsi a lui contro Cesare e prosperare, oppure essere distrutto: cosa sceglierà?

Se ti piace Rome, ti suggeriamo BRITANNIA: clicca qui e vai allo speciale sulla serie