Aspettando Deadwood – Il film: dove eravamo rimasti con la serie tv?

Appuntamento giovedì 29 agosto alle ore 21:15 su Sky Atlantic con il film ispirato alla pluripremiata serie tv western creata da David Milch: ecco tutto quello che c’è da sapere per arrivare preparati alla visione della pellicola diretta da Daniel Minahan.

Saloon, gioco d’azzardo, cercatori d’oro, immigrati arrivati dall'Estremo Oriente e pistoleri dal grilletto facile: è lo scenario che fa da sfondo a Deadwood – Il film, la pellicola in arrivo giovedì 29 agosto alle ore 21.15 su Sky Atlantic, capitolo conclusivo dell’omonima serie tv di successo creata da David Milch.

Deadwood, la serie tv diventa film

La serie tv Deadwood esordisce in Italia nel 2005 e porta in scena il selvaggio west, catapultando il pubblico all’interno di una comunità emergente tra le colline del Sud Dakota di fine Ottocento. Creata da David Milch, Deadwood è stata cancellata dopo tre stagioni. Il motivo? Con tutta probabilità, i conflitti fra lo stesso Milch e HBO, dovuti in particolare agli alti costi della serie e al bizzarro processo creativo seguito dallo sceneggiatore, che prevedeva ampie riscritture dell'ultimo secondo. Ora ritroviamo i personaggi della serie tv - vincitrice di otto Emmy Award e di un Golden Globe - in un lungometraggio in arrivo giovedì 29 agosto su Sky Atlantic alle 21.15

Deadwood e la dura legge del west: GUARDA IL VIDEO

Regia e sceneggiatura di Deadwood

La serie tv Deadwood nasce da un’idea dello sceneggiatore e produttore cinematografico David Milch, autore anche dello script del film. Alla regia di Deadwood - Il film troviamo Daniel Minahan, che ha già diretto quattro episodi della serie, oltre ad avere partecipato ad altri successi per il piccolo schermo come Il Trono di Spade, House of Cards e True Blood

Gli attori di Deadwood dalla serie tv al film

Nella serie tv David Milch porta in scena gli attori Timothy Olyphant, Ian McShane e Molly Parker nei panni dei personaggi principali, e nel film ritroveremo buona parte degli interpreti originali. Oltre a loro, è stato confermato il ritorno di Paula Malcomson, John Hawkes, Anna Gunn, Dayton Callie, Brad Dourif, Robin Weigert, W. Earl Brown, William Sanderson, Kim Dickens e Gerald McRaney.

Alla scoperta della città di Deadwood

La serie tv è ambientata nell’omonima cittadina di Deadwood, un paese reale del Sud Dakota, fra personaggi realmente esistiti e nomi fittizi, in un perfetto mix tra storia e fantasia. Il tempo a Deadwood si trascorre giocando a carte e bevendo all’interno dell’unico saloon del posto, sfidandosi a colpi di pistola o cercando pepite d’oro. C’è da sperare di non imbattersi nella persona sbagliata: a Deadwood c’è chi è disposto a qualsiasi genere di angheria pur di difendere i propri affari ed intascare quattrini. D’altronde, l’unica legge che vige nella cittadina è quella del più forte. 

Di cosa parla Deadwood? La trama

La serie tv prende il via nel 1876, presentando subito al pubblico lo spregevole Al Swearengen, uno dei pionieri fondatori della città, padrone del saloon, sede dei suoi loschi affari. A prestargli il volto è l’attore Ian McShane, premiato con un Golden Globe per la sua performance. Gli equilibri in paese si complicano quando giungono a Deadwood due forestieri: l’ex-sceriffo Seth Bullock e Sol Star si trasferiscono per aprire un emporio di ferramenta pensato per servire i numerosi cercatori d'oro della zona. Fanno il loro ingresso in città anche Calamity Jane, primo pistolero donna della storia, e Wild Bill Hickok, assassino di grande fama, interpretato da Keith Carradine, il Lou Solverson di Fargo. Le vite di tutti si intrecciano inevitabilmente, portando a scontri, accordi sottobanco e tradimenti.

Dove siamo rimasti alla fine di Deadwood 3

Deadwood si conclude con la terza stagione, lasciando gli spettatori insoddisfatti di fronte ad un finale che, causa cancellazione, è semplicemente incompiuto. Il 12esimo episodio della S03 non pare mettere un punto agli eventi narrati fino a quel momento, e quel senso di irrisolutezza ha perseguitato lo show fino ad oggi.

Come si è conclusa la terza stagione della serie? George Hearst è il vero protagonista: continua la caccia all’oro del megalomane interpretato da Gerald McRaney, ossessionato dalla ricchezza, che senza alcuno scrupolo si schiera contro tutti i residenti di Deadwood, compreso il boss del crimine Al Swearengen e lo sceriffo Seth Bullock, che appianano i loro rancori per allearsi contro di lui. Due gli eventi chiave del finale della serie: Hearst ordina l’omicidio di Ellsworth (Jim Beaver), uno dei residenti più amati del posto; per fargliela pagare, l'ex prostituta Trixie (Paula Malcomson) spara a Hearst stesso, ferendolo a una spalla. Proprio quando il pubblico era pronto ad assistere ad una guerra senza esclusione di colpi, Hearst, convinto che chi ha tentato di assassinarlo sia stato punito, lascia la città, ma non prima di avere truccato le elezioni locali per garantirsi il potere totale su Deadwood. 

Aspettando Deadwood - Il film

Dopo 13 anni e innumerevoli false partenze, Deadwood - Il film è finalmente arrivato, e rappresenta la possibilità per lo show di portare in scena quel gran finale tanto atteso dai fan. Dunque, quali questioni deve risolvere la pellicola? Il film riprenderà da dove si è interrotta la storia alla fine di Deadwood 3: la pellicola è ambientata nel 1889, circa 10 anni dopo la fine della serie originaria, quando il Sud Dakota diventa parte degli Stati Uniti. Vecchie rivalità vengono riaccese, solide alleanze sono messe alla prova e antiche ferite vengono riaperte, mentre tutti devono affrontare gli inevitabili cambiamenti apportati dalla modernità e dal tempo. Dopo il gesto di Trixie e l’omicidio di Ellsworth, che ne sarà di George Hearst? 

Appuntamento con Deadwood - Il film giovedì 29 agosto alle ore 21.15 su Sky Atlantic.