Golden Globes 2019, pioggia di nomination per le serie di casa Showtime

Inserire immagine

Con l'emozionante Kidding , l'avvincente Escape at Dannemora , l'irriverente Who Is America? e la "stupefacente" Patrick Melrose (co-produzione con Sky Atlantic UK), tutte serie trasmesse su Sky Atlantic in prima tv per l'Italia, Showtime si è portata a casa ben 6 nomination ai Golden Globes 2019 (in onda sul canale 110 in contemporanea con gli U.S.A., dunque la notte tra il 6 e il 7 gennaio a partire dall'una di notte circa): continua a leggere e scopri di più

Golden Globes 2019: le nomination delle serie in onda sui canali Sky

Pioggia di nomination, ben 6 in totale, ai Golden Globes 2019 per le serie di casa Showtime. L'emozionante Kidding - serie diretta da Michel Gondry che non solo ha segnato il ritorno in grandissimo stile di Jim Carrey in tv, ma che si è dimostrata forse la migliore novità dell'anno - se n'è infatti portata a casa due, una come Miglior serie comedy o musical e una come Miglior attore in una serie comedy o in un musical per la performance seplicemente fenomenale di Jim Carrey, che nel ruolo di Jeff Pickles ha veramente messo tutto sé stesso. Ecco cos'ha dichiarato a riguardo l'attore: 

Thank you Hollywood Foreign Press Association for recognizing the brilliant work of Dave Holstein, Michel Gondry, the writers, producers and the absolutely lovely cast and crew of “Kidding” and myself. Can't wait to see everybody at the dance.” (Grazie alla Hollywood Foreign Press Association per aver riconosciuto il brillante lavoro di Dave Holstein (ndr, il creatore della serie), di Michel Gondry, degli sceneggiatori, dei produttori, dell'incredibile e amabile cast artistico e tecnico di "Kidding", e del mio lavoro. Non vedo l'ora di vedere tutti al ballo.)

Questa invece la dichiarazione del regista della serie, Michel Gondry, che aveva già lavorato con Carrey nello splendido e poetico film Eternal Sunshine of The Spotless Mind (tradotto in italiano con un quantomeno discutibile Se mi lasci ti cancello, sicuramente più accattivante rispetto a L'eterno splendore della mente senza macchie, ma, ammettiamolo, piuttosto stupidotto):

"Thank you to the HFPA for recognizing our show. Dave Holstein's universe was a perfect playground for Jim and myself to explore and expand our imagination. The quality of the project attracted an ensemble of casting I couldn't have dreamed of. Everybody was committed to this project and, with the technicians and the rest of the crew, gathered a formidable energy and creativity to serve the story." (Grazie alla HFPA per il riconoscimento dato al nostro show. L'universo creato da Dave Holstein è stato un campo da gioco perfetto per me e per Jim per esplorare ed espandere la nostra imamginazione. La qualità del progetto ha attratto un cast che non avrei neanche potuto sognare. Ognuno ha lavorato duramente per questo progetto e, insieme ai tecnici e al resto della troupe, ha raccolto un'energia e una creatività straordinarie che sono state messe a favore della storia.)

Anche per quanto riguarda l'avvicente Escape at Dannemora, attualmente in onda su Sky Atlantic il martedì sera alle 21.15, le nomination sono state due: una come Miglior miniserie o film per la tv e una come Miglior attrice in una miniserie o film per la tv, nomination che si è aggiudicata Patricia Arquette per il gran lavoro fatto nel costruire e nell'interpretare il personaggio di Tilly. Ecco co'ha dichiarato Ben Stiller, regista della miniserie:

“I am honored the HFPA has recognized our show. We’re grateful to Showtime for believing in this production and supporting it so fully, and the people of the North Country and Clinton Correctional for helping to bring it to life. I’m so proud of Patricia for her fearless work, and our whole cast and crew who worked so hard to tell this story.” (Sono onorato per il riconoscimento che la HFPA ha dato al nostro show. Siamo grati a Showtime per aver creduto in questa produzione e per averla supportata pienamente, e siamo grati alle persone della North Country e del Clinton Correctional per averci aiutato a renderla reale (ndr, molte scene di Escape at Dannemora sono state effettivamente girate all'interno del carcere). Sono così orgoglioso di Patricia e del suo coraggioso lavoro, e sono orgoglioso di tutto il cast e della troupe, entrambi hanno lavorato duramente per raccontare questa storia.)

Non manca la dichiarazione di Sacha Baron Cohen, tornato in tv dopo un po' di anni proprio con l'irriverente, grottesco, assurdo e a tratti anche un po' inquietante Who is America?: 

“I appreciate the Hollywood Foreign Press for recognizing me, which luckily is something that none of the guests on the show did. This is such a special honour for me as the HFPA are always among the first to really appreciate my ever evolving humour. I am humbled to be recognised among such a wonderful group of nominees, all of whom I admire. This show was a labour of love for over two years. It is a shame they overlooked the amazing performances by the rest of the cast, particularly Dick Cheney and Roy Moore. Meanwhile Ms Palin, despite being cut from the show, I hope you will accept my invitation to be my date for the ceremony.” (Apprezzo il riconoscimento della HFPA, riconoscimento che, per fortuna, non c'è stata con gli ospiti dello show. Per me è un onore, perché la HFPA è sempre stata tra le associazioni che ha apprezzato l'evolvere del mio humour. Sono onorato del fatto di essere in corsa insieme a un gruppo di nominati che ammiro molto. Questo show è stato il frutto di un duro e amato lavoro, e ci sono voluti due anni. E' un peccato che siano state ignorate le performance del resto del cast, specialmente quelle di Dick Cheney e di Roy Moore. Invece Miss Palin, nonostante tu sia stata tagliata dallo show, spero accetterai il mio invito a venire con me alla cerimonia.)

C'è poi un'ultima nomination di tutto rispetto, quella di Benedict Cumberbatch come Miglior attore in una miniserie o film per la tv, nomination agguantata grazie alla sua interpretazione pressoché "stupefacente" di Patrick Melrose nell'omonima miniserie in cinque parti. Per ora è tutto, che vincano i migliori!