Concerti e dirette su Instagram: i cantanti più attivi

Musica

Da Jovanotti alle star americane, tantissimi artisti sfruttano le potenzialità dei social

Da Jovanotti in giù, sono centinaia gli artisti che stanno continuando ad inondare Instagram con concerti e dirette nelle quali tra una canzone e l’altra dal divano di casa dialogano con i loro fans. Un nuovo modo di fruizione spinto dalla quarantena forzata causa coronavirus cui si stanno adeguando sempre più artisti.

In principio fu Jovanotti

Tra gli artisti di casa nostra, quello che ha cavalcato maggiormente le opportunità dei social è stato sicuramente Jovanotti con i suoi “Jova House Party”, diventati ormai degli appuntamenti quotidiani. Il cantautore originario di Cortona si collega ogni giorno per circa quattro ore da casa sua per intrattenere i fan e tutti colori che hanno bisogno di distrarsi in questo periodo così complicato per il nostro Paese. Un’iniziativa spontanea che ogni giorno vede Jovanotti coinvolgere sempre più personaggi, artisti e colleghi per mandare un messaggio chiaro a tutti gli utenti e spronarli ad andare avanti in questa battaglia contro il coronavirus. Un talk show con grande spazio ovviamente alla musica ma anche a chiacchierate e improvvisazioni. Anche Paolo Vallesi, pur con una platea decisamente minore rispetto a Jovanotti, si è lanciato quasi quotidianamente in diretta dal suo canale Instagram. C’è poi chi ha dispensato lezioni di chitarra, come Alex Britti, o chi ha mostrato il suo lato più festaiolo come Paola Iezzi, che di tanto in tanto si è lanciata in dj set dallo studio di casa propria. Dal live via Instagram sono passati o passeranno Levante, Francesco Gabbani, Enrico Nigiotti, Cristiano Godano, Piero Pelù e altri e c’è chi, come Ghali, ha confezionato il suo nuovo video via Instagram, ma molto interessante è l’iniziativa che sta portando avanti il festival Ferrara Sotto Le Stelle, che ha costruito un vero e proprio cartellone di eventi con almeno un paio di live ogni giorno di artisti italiani e stranieri abbinato a una raccolta fondi destinata alla Protezione Civilie dell’Emilia Romagna. A “Close Up”, questo il nome del progetto, hanno partecipato tra gli altri il frontman dei Massimo Volume Emidio Clementi, Vasco Brondi, The Leading Guy, Paolo Benvegnù e l’ex Afterhours Xabier Iriondo. Anche Pupo si è affidato a Instagram, pubblicando una canzone di ringraziamento alla Russia, paese cui è molto legato e dove ha un folto seguito. Nel video interpreta il brano "Est Tolko Mig" del celebre compositore russo Oleg Anofriyev, uno dei cavalli di battaglia dei suoi show a Mosca e dintorni. Il video si chiude con un commosso "andrà tutto bene, grazie per i vostri aiuti".

All’estero

Non solo il mega concerto casalingo organizzato da Elton John e che ha visto collaborare tantissimi big della musica mondiale. All’estero il coronavirus e le conseguenti chiusure sono arrivate leggermente dopo rispetto all’Italia e quindi anche gli artisti si sono organizzati con alcuni giorni o settimane di ritardo. Il primo a lanciarsi a livello internazionale fu Chris Martin dei Coldplay, seguito a ruota da John Legend, ma vanno forte soprattutto i dj set e tra questi in prima fila c’è il mega produttore Diplo, che quasi quotidianamente si mette ai piatti e trasmette in tutto il mondo la sua musica preferita. Anche Miley Cyrus e Hozier si sono avventurati in esibizioni dal divano di casa, come anche James Blake che si è messo al pianoforte e ha emozionato i fans tra canzoni proprie e cover da brividi.

Spettacolo: Per te