Dopo X Factor ecco Monelli's...Gabriele Troisi soffia sulla musica

Inserire immagine

Gabriele Troisi pubblica il singolo Monelli' s. ha partecipato all'ultima edizione di X Factor arrivando fino agli Home Visit ed esibendosi nei brani Rose viola di Ghemon, Talk is Cheap di Chet Faker e Ti ti ti ti di Rino Gaetano. L'INTERVISTA

(@BassoFabrizio)

Monelli's è il singolo d'esordio di Gabriele Troisi disponibile su Spotify e tutte le principali piattaforme streaming distribuito da Artist First. Gabriele Troisi è un pianista che scrive canzoni. Nato ad Avellino e già frontman degli EX, decide di mettersi in gioco in prima persona. Diplomatosi in pianoforte, impara a suonare la chitarra da autodidatta. Le sue canzoni hanno una matrice blues con infiltrazioni pop. Gabriele Troisi ha partecipato a X Factor 2019, arrivando fino agli home visit e impressionando i giudici con le cover di Rose Viola di Ghemon e Ti Ti Ti Ti di Rino Gaetano. Lo ho intervistato.

Che significa Monelli's?

E' un brano ricco di suggestioni, nome compreso, con un mood notturno. Senza volerlo è diventata una canzone d'amore. In quel momento ero carico.
Il nome è davvero curioso.
A me piace guidare di notte per le strade della mia città, Avellino, è c'è un bar aperto sempre che si chiama Morelli's. Un mio caro amico si chiama nello. E ho fatto una fusione.
Hai ricevuto ottimi riscontri.
Sì, molti commenti positivi che mi invogliano a lavorare di più. Mi serve più dedizione per moltiplicare quella convinzione che a volte mi manca.
Come vivi, tu che lo ai studiato al Conservatorio, il piano in chiave pop?
Non ascolto molto il piano leggero. Proprio in virtù dei miei studi mi sento più pianista esecutore che compositore.
Cosa porti con te della formazione classica?
Disciplina e cura. Che mi accompagnano nel mio mondo pop.
Hai scelto di vivere ad Avellino.
Ci sto bene. Ho fatto un compromesso identitario.
Torniamo a X Factor: perché hai scelto un brano di Ghemon?
La avevo fatta anche con la mia band.. Ha linee vocali confortevoli per la mia voce. E poi è una canzone bella che canto come fosse mia.
Coraggioso cimentarsi con Rino Gaetano.
La ho sempre voluta fare ma in pubblico non me la sentivo. Ha accorda alquanto Blues. La ho recuperata e ho deciso di farla uscire da casa mia. Contiene un bel messaggio.
Inusuale la scelta di una brano di Chet Faker.
Mi piace cantarlo, mi viene naturale. Lo ho consumato nei miei ascolti.
Il tuo futuro?
Lavoro a nuovi singoli. Mi dedico alla scrittura.