Opeth, release party a Torino per il 19 settembre: la scaletta

Opeth, release party a Torino per il 19 settembre: la scaletta
@Instagram

Il 19 settembre si terrà un release party al Rock Burger di Torino, dove sarà possibile ascoltare il nuovo album degli Opeth intitolato In Cauda Venenum

Gli Opeth presentano il nuovo album e c'è in programma un release party, al quale la band non sarà presente, per il 19 settembre presso il Rock Burger di Torino. L’evento anticipa l’uscita del loro tredicesimo album di inediti, “In Cauda Venenum”, in uscita il 27 settembre su Moderbolaget / Nuclear Blast.

Opeth release party “In Cauda Venenum” a Torino

Le leggende svedesi del prog metal, gli Opeth, pubblicheranno il loro attesissimo tredicesimo disco in data 27 settembre 2019. Nell’attesa, al Rock Burger di Torino sarà possibile ascoltare il disco, “In Cauda Venenum”, in anteprima, e vincere esclusivi gadget della band. L’evento avrà inizio alle ore 18:30 con la presentazione del nuovo libro di Stefano Cerati, storico giornalista rock e metal che presenta “HEAVY METAL – 50 anni di musica dura”, edito dalla Tsunami Edizioni.

In Cauda Venenum

“In Cauda Venenum” è il nuovo disco degli Opeth; la band lo ha registrato ai Park Studios di Stoccolma e la release è prevista in due versioni, una in inglese e una in svedese. Al momento, il disco è in preorder in vari formati. Ecco la tracklist del disco:

  1. Livet’s Trädgård / Garden Of Earthly Delights
  2. Svekets Prins / Dignity
  3. Hjärtat Vet Vad Handen Gör / Heart In Hand
  4. De Närmast Sörjande / Next Of Kin
  5. Minnets Yta / Lovelorn Crime
  6. Charlatan
  7. Ingen Sanning Är Allas / Universal Truth
  8. Banemannen / The Garroter
  9. Kontinuerlig Drift / Continuum
  10. Allting Tar Slut / All Things Will Pass

Dopo l’uscita del disco, gli Opeth porteranno la loro musica in giro per tutto il mondo con un tour che avrà anche una tappa italiana, il 9 novembre 2019 all’Alcatraz di Milano. Il loro gruppo spalla saranno i The Vintage Caravan.

Opeth

Gli Opeth sono una band progressive death metal formatasi a Stoccolma nel 1990. Il loro nome si ispira alla città della Luna (Opet), del libro “L’uccello del sole” di Wilbur Smith. Nel corso della loro carriera, hanno avuto modo di sperimentare con i generi e trovare un’impronta sonora unica, anche grazie alle loro straordinarie collaborazioni. Nel 2001, per esempio, si mettono in studio con Steven Wilson dei Porcupine Tree e pubblicano “Blackwater Park”, un disco che dà loro la svolta decisiva all’interno del panorama musicale metal. Nel 2002 arrivano gli album gemelli, nati da un’idea di Jonas Renkse dei Katatonia: “Deliverance”, dalle sonorità pesanti ed estreme, e “Damnation”, opera suonata quasi interamente con chitarre pulite, dalle sonorità che richiamano il progressive rock degli anni ’70. È però nel 2005 con “Ghost Reveries” che gli Opeth si guadagnano un posto nelle classifiche rock di tutto il mondo: da lì parte anche un lunghissimo tour tra America ed Europa. Il loro ultimo successo discografico risale al 2016 con “Sorceress”, pubblicato dalla Moderbolaget Records e Nuclear Blast.