Arisa: le canzoni più famose

Arisa
@Getty Images

Le canzoni più famose di Arisa, una delle voci più belle della musica italiana

Voce melodiosa e personalità eccentrica: Arisa è un’artista che ha saputo conquistare il pubblico fin dalla prima apparizione. Nata a Genova ma cresciuta a Pignola, in provincia di Potenza, Rosalba Pippa (questo il vero nome della cantante) si è imposta al pubblico nel 2009, vincendo la sezione Nuove Proposte a Sanremo con il brano “Sincerità”, diventato un tormentone quell’anno. Successivamente, ha partecipato ancora al Festival di Sanremo, mostrando di essere un’artista in grado di interpretare canzoni allegre e spensierate ma anche brani intensi e appassionati. Contemporaneamente alla carriera di cantante, Arisa si è fatta apprezzare anche come conduttrice televisiva e come attrice, dando prova di essere a proprio agio in ognuno di questi ruoli. Nel 2011, 2012 e 2016 è stata anche giudice del talent targato Sky X Factor. Abbiamo selezionato 10 delle canzoni più famose di Arisa:

  • Sincerità
  • La notte
  • Controvento
  • Ho cambiato i piani
  • Malamorenò
  • Mi sento bene
  • Meraviglioso amore mio
  • L’amore è un’altra cosa
  • L’esercito del selfie
  • Ho perso il mio amore

Sincerità (2009)

Tutto è partito da questo brano, presentato al Festival di Sanremo 2009 nella categoria Nuove Proposte. Un brano fresco e allegro scritto da Giuseppe Anastasi, Maurizio Filardo e Giuseppe Mangiaracina, arricchito dall’interpretazione simpatica e originale di Arisa, che si presenta con un look decisamente originale e stravagante. Oltre a vincere il premio nella sezione Giovani del Festival, il brano vince anche il Premio della Critica Mia Martini e il Premio della Sala Stampa Radio e Tv Sezione Proposte.

La notte (2012)

Ancora una partecipazione a Sanremo per Arisa, con uno dei brani più popolari e apprezzati della sua produzione. Con “La notte”, scritta da Giuseppe Anastasi e prodotta da Mauro Pagani, la cantante si mostra al pubblico in una veste diversa. Trasformata non solo nell’aspetto, molto più raffinato ed elegante rispetto al passato, Arisa mostra di essere a suo agio anche con una canzone dai toni più intimisti e conquista pubblico e critica. “La notte” arriva seconda al Festival di Sanremo ed è ancora oggi il più grande successo della cantante.

Controvento (2014)

Nel 2014 Arisa sale sul palco dell’Ariston con “Controvento”, canzone scritta dal suo autore storico Giuseppe Anastasi e con “Lentamente (il primo che passa)”, poiché quell’anno ogni artista porta in gara due brani. A superare le selezioni è “Controvento”, che diventa immediatamente la canzone più trasmessa dalle radio durante il Festival. Il brano si aggiudica poi la vittoria finale, consacrando Arisa nell’Olimpo delle grandi interpreti della canzone italiana.

Ho cambiato i piani (2017)

Scritta da Niccolò Agliardi ed Edwyn Roberts, “Ho cambiato i piani” fa parte della colonna sonora del film diretto da Michela Andreozzi “Nove lune e mezza”. Il brano raggiunge subito le vette delle classifiche e ottiene una candidatura ai Nastri d’argento come miglior canzone originale.

Malamorenò (2010)

L’anno successivo alla vittoria con “Sincerità”, Arisa torna a Sanremo con una canzone dalle sonorità retrò, composta interamente da Giuseppe Anastasi. Sul palco dell’Ariston, la cantante si fa accompagnare dalle Sorelle Marinetti, trio vocale di drag queen.

Mi sento bene (2019)

“Mi sento bene” è il brano che Arisa ha presentato all’ultima edizione del Festival di Sanremo. Tratta dall’album “Una nuova Rosalba in città”, la canzone racconta l’importanza di vivere il presente con spensieratezza, perché la vita va assaporata giorno per giorno, senza rimpianti. Il brano si classifica ottavo ed è uno dei più apprezzati dalla critica.

Meraviglioso amore mio (2012)

Ancora un brano inserito in una colonna sonora, “Pazze di me” di Fausto Brizzi. Scritta da Giuseppe Anastasi, “Meraviglioso amore mio” viene pubblicata prima come singolo e poi inserita nella prima raccolta live della cantante, “Amami tour”, contenente anche alcune cover e un altro inedito, “Senza ali”.

L’amore è un’altra cosa (2012)

Tratta dal terzo album in studio di Arisa, “Amami”, “L’amore è un’altra cosa” vede tra gli autori lo storico collaboratore Giuseppe Anastasi e Cheope. Pubblicata in seguito al successo del brano sanremese “La notte”, la canzone si aggiudica il disco d’oro ed è ancora oggi una delle più famose dell’artista.

L’esercito del selfie (2017)

Arisa ha continuato ad esplorare generi e atmosfere differenti nel corso della sua carriera, alternando tormentoni a brani di natura più sofisticata ed intimista. Nel 2017 collabora con i produttori artefici delle più grandi hit degli ultimi anni, Takagi & Ketra, interpretando, insieme a Lorenzo Fragola, il brano “L’esercito dei selfie”. La canzone, scritta da Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti e dai due produttori, ha delle sonorità anni sessanta remixate in chiave moderna. Nel video, diretto da Gaetano Morbioli, anche Francesco Mandelli e Pippo Baudo.

Ho perso il mio amore (2017)

Sempre nel 2017, la cantante mostra un altro lato della sua personalità poliedrica, con un brano dalle atmosfere retrò e un testo struggente, “Ho perso il mio amore”. Scritta da Cheope, Federica Abbate e Giuseppe Anastasi, la canzone viene inserita nella colonna sonora del film “La verità, vi spiego, sull’amore”, di Max Croci e si aggiudica la candidatura ai Nastri d’argento come miglior canzone originale.