Billie Eilish: fuori il remix di "Bad guy" con Justin Bieber

Billie Eilish
@Kikapress

La giovane cantautrice svela il featuring che era stato anticipato sui social: il remix di Bad Guy la vede duettare con Justin Bieber

Tutto era partito il 9 luglio, quando sul profilo Twitter di Justin Bieber era apparsa una sola parola: “Remix”. Dopo alcune ore di euforia tra i fan del cantautore canadese, era arrivato il retweet di Finneas, fratello e produttore di Billie Eilish, che ha reso tutto più chiaro. È stata poi la giovane cantautrice americana a svelare l’arcano, pubblicando una vecchia foto in cui è circondata dai poster di Justin Bieber. Il remix è quello della canzone che ha contribuito a lanciare Billie Eilish e a farla schizzare ai primi posti delle classifiche di mezzo mondo: “Bad Guy”.

Billie Eilish e Justin Bieber

Per Billie Eilish si tratta della coronazione di un sogno: la diciottenne californiana è sempre stata una grande fan di Justin Bieber e già in occasione del Coachella si era emozionata nel conoscere il suo idolo e nel ricevere gli apprezzamenti dal cantante. La stima si è poi trasformata in una collaborazione professionale che ha dato vita al remix di “Bad Guy”, il brano che ha contribuito a lanciare la giovane popstar. Non è ancora uscito un video ufficiale ma sull’account YouTube di Billie il brano è stato pubblicato con la foto che la ritrae in cameretta con il suo idolo alle pareti.

Bad Guy

“Bad Guy” può essere annoverato tra i tormentoni di questo 2019. Uscito il 29 marzo come quinto singolo estratto dal primo album di Billie Eilish, “When we all fall asleep, where do we go?”, è entrato subito in classifica, posizionandosi nelle prime posizioni in tutto il mondo, grazie alle atmosfere pop-trap che lo caratterizzano. A oggi, “Bad Guy” conta oltre un miliardo di streaming totali. La canzone è stata accompagnata da un video molto discusso, diretto da Dave Meyers, in cui la protagonista è la stessa cantante in alcune sequenze grottesche, ai limiti del comico.

L’album “When we all fall asleep, where do we go?” è stato scritto, prodotto e registrato interamente dalla stessa Billie Eilish e dal fratello Finneas nella loro casa di Los Angeles. Il disco è stato registrato per l’esattezza proprio nella camera di Finneas.

Billie Eilish

Billie Eilish, classe 2001, è diventata famosa nel 2016 con il singolo “Ocean eyes”, scritto dal fratello Fiennes e diventato subito virale su Spotify. Al brano è seguito subito un EP, “Don’t smile at me”, pubblicato nel 2017 insieme al singolo “Bellyache”. Successivamente, Billie ha collaborato con il rapper americano Khalid per il singolo, inserito nella colonna sonora della seconda stagione di “13 reason why”, la serie tv prodotta da Selena Gomez.

La giovane cantante californiana ha confermato di essere affetta, fin dall’infanzia, dalla sindrome di Tourette, un disturbo neurologico caratterizzato da una serie di tic nervosi. Billie Eilish ha anche dichiarato di non aver mai fatto uso di droghe né di essere mai stata attratta da sostanze proibite. Anche per quanto riguarda il look, la diciottenne ha mostrato di avere una propria personalità e non volersi conformare alle mode: «Ho sempre indossato quello che volevo e dicevo sempre quello che volevo dire» ha dichiarato in alcune interviste.