Men/Go Music Fest di Arezzo, la grande festa della musica

Inserire immagine

Il Men/Go Music Fest fino al 13 luglio trasforma Arezzo nella capitale della musica. Sul palco tra gli altri Motta e Franco 126 . E poi il racconto costante e dettagliato di Radio Fly

A pochi giorni dal suo inizio il Men/Go Music Fest di Arezzo annuncia la line up completa, una selezione del meglio della musica italiana live del 2019 racchiusa in cinque serate tutte a ingresso gratuito per un evento che si propone come punto di riferimento nel panorama musicale indipendente e promotore della diffusione della musica e della creatività giovanile. Il Men/Go Music Fest dura fino al 13 luglio ad Arezzo presso il parco Il Prato, dove si era spostato per la scorsa edizione, con il patrocinio e contributo della Regione Toscana e Consiglio Regionale della Toscana, con il patrocinio, collaborazione organizzativa e contributo del Comune di Arezzo, il contributo e la collaborazione della Fondazione Guido D'Arezzo e della Fondazione Arezzo Intour, il patrocinio e contributo di Camera di Commercio di Arezzo, la collaborazione di Confcommercio Arezzo. Estra è Title e Main Sponsor del festival e i Main Sponsor sono Openjobmetis, Nastro Azzurro, Conad e Atam. Le serate del Festival saranno presentate da Alberto “Pernazza” Argentesi, presentatore televisivo e musicista, ex tastierista del gruppo Ex Otago. La cronaca dettagliata di quanto avviene in questi giorni ad Arezzo la trovate su Radio Fly.

Giovedì 11 sarà la volta di Franco 126, che con il suo esordio discografico Stanza Singola, prodotto da Stefano Ceri, continua a raccogliere consensi confermandosi come uno dei migliori dischi italiani di questa prima parte del 2019. Sul palco prima di lui saliranno gli Eugenio in Via Di Gioia e Cecco e Cipo. Venerdì 12 protagonista della serata sarà Motta, che torna dal vivo con un nuovo spettacolo che prende il nome da una frase contenuta in “Dov'è l'Italia", brano presentato alla 69esima edizione del Festival di Sanremo. In scaletta alternerà le canzoni di “Vivere o Morire” (Sugar), Targa Tenco 2018 per la categoria “Disco in assoluto”, a quelle di “La fine dei vent'anni”, Targa Tenco 2016 per la miglior Opera Prima. Prima di lui sarà la volta di Clavdio, mentre a chiudere la serata ci saranno l'aftershow con Myss Keta ed il closing party con i Ninos Du Brasil.
Sabato 13 per l'ultima serata ci saranno gli Zen Circus, che dopo la partecipazione a Sanremo con L'amore è una dittatura, ha appena festeggiato venti anni di carriera musicale con un sold out al concerto-evento al Palazzetto dello sport di Bologna (Paladozza) e ha pubblicato l’album VIVI SI MUORE – 1999 - 2019, la raccolta che ripercorre venti anni di storia musicale della band. Sul palco ad aprire ci saranno Postino e La rappresentante di lista mentre per chiudere questa edizione del Men/go Music Fest sono stati chiamati i Teppa Bros per un dj set che avrà come ospite Lodo Guenzi.