Consoli e Bowland le star del Moon in June Festival al Trasimeno

carmen-consoli
@Getty Images

Il tramonto dell’Isola Maggiore farà da cornice ad uno dei festival più suggestivi dell’estate

La suggestiva location dell’Isola Maggiore, al centro del lago Trasimeno. Le luci e i colori del tramonto tra colline ed acqua a cavallo tra Umbria e Toscana. Le note di Carmen Consoli, Bowland e Maria Antonietta. Una due giorni intima e suggestiva quella del “Moon in June Festival”, che si ripete per il quinto anno consecutivo da venerdì 21 a domenica 23 giugno. Ovviamente la giornata di punta sarà l’ultima, quella di domenica, quando sul palco, all’ora del tramonto (inizio previsto alle 19.45), ci sarà Carmen Consoli, in formazione unplugged con Emilia Belfiore al violino, Claudia della Gatta al violoncello e Massimo Roccaforte alla chitarra e al mandolino per la terza data del suo tour estivo. A precedere la sua esibizione, alle 17, la presentazione del libro “lo zen e il tiro della Batteria” alla presenza dell’autore Alberto Argirò. Suggestivo anche il tandem di sabato 22. Alle 18 aprirà le danze Maria Antonietta, che si destreggerà in uno show a metà tra il reading ed il concerto che segue l’uscita di “Sette ragazze imperdonabili”, un libro di racconti e poesie, omaggio alle sue sorelle maggiori Emily Dickinson, Sylvia Plath, Giovanna d’Arco, Cristina Campo, Etty Hillesum, Antonia Pozzi e Marina Cvetaeva. L’artista farà da apertura ai Bowland, attesi sul palco per le 19.45. La band rivelazione di X Factor 2018 inaugurerà il suo tour estivo proprio dal lago Trasimeno. Una scelta pure questa non casuale, non solo per le sonorità eteree del trio che tessendo il loro spartito fra Firenze e Teheran sono riusciti a oltrepassare il milione di stream su Spotify, ma per la presenza della ipnotica vocalist Lei Low, al secolo Leila Mostofi, in un festival dalla dedica esplicita: “Just like a woman”. Ad aprire la kermesse, invece, sarà venerdì il Premio Sergio Piazzoli, dedicato al fondatore del festival, e che vedrà esibizioni e premiazioni varie a partire dalle 16 e fino al tramonto.

Prezzi e modalità di accesso all’isola

Per raggiungere l’Isola Maggiore conviene imbarcarsi da Tuoro (un quarto d’ora dall’uscita di Bettolle sull’A1). I traghetti di venerdì e sabato partono alle 16.10; 17.40; 19.30. Domenica alle 17; 17.40; 18.20; 19. Il ritorno a più viaggi finito il concerto. Per quanto riguarda i biglietti: 30 euro per il concerto della Consoli, 20 euro per Bowland+Maria Antonietta, ingresso gratuito per la prima giornata.

Il “Moon in June”, da Robert Wyatt ai giorni nostri

“Moon in June” è una rassegna di musica organizzata dalla Fondazione SergioPerLaMusica in collaborazione con la Regione Umbria e il comune di Tuoro. È nato nel giugno 2015 dopo la scomparsa del promoter umbro Sergio Piazzoli, che ha avuto l’intuito di creare una serie di eventi musicali nella piccola isola del Lago Trasimeno, famosa per i suoi tramonti. Vinicio Capossela è stato direttore artistico della prima edizione, mentre il nome viene dal capolavoro di Robert Wyatt, presidente onorario della Fondazione. Da questa rassegna è nata l’associazione culturale no-profi omonima, che si occupa di organizzazione di eventi culturali in Umbria. Tra gli artisti che si sono esibiti negli anni passati ci sono Jens Lekman, Le Luci della Centrale Elettrica, John De Leo, Vinicio Capossela, Ginevra Di Marco, Brunori Sas, Cristina Donà e Morgan.