Eugenio in via di gioia dopo il Mi Ami Festival la lettera al prossimo

Venerdì 24 maggio gli Eugenio in Via di Gioia sono stati protagonosti al Mi Ami Festival e ora eccoli con questo video che racconta la loro Lettera al prossimo

Mi Ami Festival: programma

La loro Lettera al prossimo resterà una pietra angolare di questa stagione musicale. Ecco perché vi proponiamo questo video di Eugenio in Via di gioia e della loro Lettera al prossimo. Questo importante momento arriva dopo la loro esibizione, lo scorso venerdì 24 maggio, sul palco Jowae del Mi Ami “Musica Importante a Milano” Festival della Musica Bella e dei Baci, all’idroscalo, per non perdere il concerto degli Eugenio in Via di Gioia, la band torinese che ha conquistato l’Italia con la sua musica dal sapore tipicamente folk.

Eugenio in Via di Gioia: da buskers ai palchi dei Festival italiani della musica

Gli Eugenio in Via di Gioia nascono a Torino nel 2012, progetto frutto dell’incontro tra Eugenio Cesaro (voce e chitarra), Emanuele Via (tastiere e fisarmonica) e Paolo di Gioia (batteria e percussioni). Come diviene ora facilmente intuibile, il nome della band è la combinazione dei nomi d’anagrafe dei tre componenti. Nel 2013 arriva anche il quarto membro del gruppo, Lorenzo Federici, che suona il basso e darà il titolo all’omonimo album di debutto della band, pubblicato il 5 dicembre 2014 per la Libellula Music. Nello stesso periodo vincono il Premio Buscaglione, convincendo la critica con un mix di indie folk che per l’Italia ha un sapore inedito, di cui non ne se ha mai abbastanza.

Nati come buskers, gli Eugenio in Via di Gioia suonano inizialmente fra le strade di Torino e, lentamente iniziano a organizzare raduni musicali con i fan dalle diverse piazze italiane. La loro musica affonda le radici nella tradizione dello swing e delle balere, e procede dritta e sicura verso il nu-folk di stampo inglese con contaminazioni elettroniche, come meglio possiamo ascoltarla nell’album “Natura viva”. Se il ritmo della loro musica coinvolge l’orecchio, sono i testi che li hanno resi dei veri e propri beniamini della musica dolceamara italiana: la loro è un’ironia che fa riflettere sui temi importanti. Nel 2017 esce anche “Tutti su per terra”, ed è a quel punto che vengono notati dalla Universal Music Italia, con la quale firmano un contratto che li renderà famosi come meritano. Nonostante il successo, la loro anima di buskers non si è mai davvero assopita, ed è proprio sul palcoscenico che questa band riesce ad esprimere il suo massimo potenziale: li vedremo, dunque, prendere d’assalto il palcoscenico del MiAmi Festival, a Milano, il 24 maggio 2019.

Eugenio in via di Gioia, la scaletta del Mi Ami Festival

Gli Eugenio in via di Gioia hanno da poco concluso il loro tour a presentazione dell’album “Natura Viva”, uscito il 4 febbraio 2019 e si sono meritati anche un posto sul palco del concertone del primo maggio 2019. Dall’ultimo disco sono stati estratti diversi singoli, tra cui “Altrove” (1 milione di ascolti Spotify), “Cerchi” e “Camera mia”. Per quanto riguarda la scaletta del tour, possiamo ipotizzare una selezione di brani provenienti da tutti i momenti della loro carriera. Prendiamo come spunto il concerto degli Eugenio del 29 marzo a Firenze, e vi comunichiamo di seguito la possibile scaletta della band per il Mi Ami Festival 2019:

  • Inizia a Respirare
  • Cerchi
  • Il Fine E la Luna
  • Camera mia
  • Pace all’Anima
  • Il tuo Amico || Tuo Nemico
  • Giovani Illuminati
  • La punta dell’Iceberg
  • Sette camicie
  • Emilia
  • Obiezione
  • Albero
  • Lettera al Prossimo
  • La misura delle cose
  • Altrove
  • Chiodo fisso