Wired Next Fest 2019, il programma di Milano e i cantanti

L'appuntamento è dal 24 al 26 maggio, come ogni anno presso i Giardini Indro Montanelli di Porta Venezia

È il più importante festival italiano dedicato alla cultura dell’innovazione, ma quest’anno lo sarà un pochino di più, considerato che arriva in concomitanza al decimo anno di vita di Wired Italia.

Dal 24 al 26 maggio, torna a Milano - presso i Giardini Indro Montanelli - il Wired Next Fest con il dichiarato obiettivo di parlare del futuro.

Invitati, a tal proposito, centinaia di relatori italiani e stranieri, che racconteranno come sta cambiando il mondo nei vari settori della vita: dalla scienza all’economia, dalla cultura alla tecnologia.

Wired Next Fest: la prima volta di Jimmy Wales ed Edward Snowden

Tanti, abbiamo detto, gli ospiti attesi, tra cui spiccano i nomi di Jimmy Wales ed Edward Snowden. Il primo è conosciuto soprattutto per essere il fondatore di Wikipedia, il quinto sito web più popolare del mondo che consente accesso gratuito alla conoscenza umana, e - più recentemente - di WikiTribune, la piattaforma di notizie globali scritte da volontari e basate sulla rilettura e la verifica dei fatti.

Il secondo, invece, è un informatico ed attivista statunitense, ex agente di intelligence che - per circa un decennio - ha lavorato per Cia, Nsa e Dia come esperto di tecnologia e cybersecurity. È noto soprattutto per aver rivelato pubblicamente dettagli di come la Nsa raccogliesse le comunicazioni private di milioni di cittadini, portando a uno dei più sostanziali cambiamenti nella sorveglianza Usa.

Wired Next Fest: gli ospiti, musicali e non


Tra gli altri sono previsti artisti come Roberto Bolle, Zerocalcare, Alessandro Borghi, Elio Germano, Alessandro Baricco, Costantino della Gherardesca, oltre a diversi ospiti musicali.

La sera di venerdì 24 maggio si esibiranno sul palcoscenico artisti Manuel Agnelli e Rodrigo D’Erasmo, che si daranno il cambio con Daniele Silvestri e Ghemon, reduci entrambi dall’esperienza sanremese, rispettivamente con «Argento vivo» e «Rose viola». Concludono la line-up Beba e Martux_M.

Sabato 25, invece, protagonisti della serata saranno gli Ofenbach, la band inglese Hot Chip, il collettivo di musica elettronica Ivreatronic - con la partecipazione di Cosmo, Enea Pascal, Foresta, Splendore - e il duo Merk&Kremont, tra i producer più apprezzati della musica italiana. Ultimi a esibirsi, la rapper Priestess e il DJ e produttore turco Berkcan Demir.