Giorgio Poi, il tour estivo al via da Ravenna: le date

giorgio-poi
@Facebook

Lo “Smog Tour” riparte dall’Hana-Bi per poi girare l’Italia fino ad agosto inoltrato

Una data zero a sorpresa aprirà il tour estivo di Giorgio Poi. Il cantautore novarese tornerà sul palco per la leg estiva del suo “Smog Tour” a partire da mercoledì 22 maggio, quando sarà all’Hana-Bi di Marina di Ravenna. Un concerto “segreto”, ad ingresso gratuito, annunciato solo pochi giorni prima per fare una sorpresa ai fan. Insomma, chiuso lo scorso 4 maggio a Pisa il ciclo di concerti primaverile, Giorgio Poi è pronto a lanciarsi verso un’estate fitta di impegni. Di seguito l’elenco completo dei concerti in programma, che proseguirà con la partecipazione al Mi Ami. Per i biglietti consultare la pagina dell’artista sul sito di Dna Concerti.

  • Mercoledì 22 maggio – Ravenna, Hana-Bi
  • Venerdì 24 maggio – Milano, Mi Ami Festival
  • Sabato 1 giugno – Riccione (RN), Dig Festival (con Thurston Moore)
  • Sabato 22 giugno – Bra (CN), Artico Festival
  • Giovedì 27 giugno – Legnago (VN), Sound Vito
  • Venerdì 28 giugno – Brescia, Albori Music Festival
  • Sabato 29 giugno – L’Aquila, Pinewood Festival
  • Mercoledì 10 luglio – Roma, Villa Ada
  • Sabato 13 luglio – Padova, Parco della Musica
  • Sabato 20 luglio – Vialfrè (TO), Apolide Festival
  • Domenica 21 luglio – Varese, Woodoo Fest
  • Sabato 27 luglio – Lugano, Roam Festival (con gli White Lies)
  • Sabato 3 agosto – Filago (BG), Filagosto
  • Domenica 4 agosto – Villadossola (VB) – Festa della lucciola
  • Venerdì 9 agosto – Termoli (CB), Musurplage
  • Sabato 17 agosto – Livorno, Baciamo Festival

La scaletta del tour

Trattandosi di fatto del prosieguo del tour già avviato nei mesi scorsi e senza nuove uscite discografiche di mezzo, è possibile che la scaletta che Giorgio Poi porterà sul palco non differisca troppo da quella eseguita nel corso degli ultimi concerti. Per avere un’idea, ecco la setlist eseguita dall’artista nel concerto dello scorso 27 aprile all’Urban di Perugia:

  1. Non mi piace viaggiare
  2. Ruga fantasma
  3. Acqua minerale
  4. Napoleone
  5. Paracadute
  6. Il tuo vestito bianco
  7. L’abbronzatura
  8. Missili (acoustic solo)
  9. La musica italiana (acoustic solo)
  10. Smog
  11. Solo per gioco
  12. Semmai
  13. Le foto non me le fai mai
  14. Maionese
  15. Niente di strano
  16. Tubature
  17. Stella
  18. Vinavil

Il successo di Giorgio Poi

Con lo “Smog Tour”, Giorgio Poi è tornato a calcare i palchi italiani dopo essersi tolto la soddisfazione di aprire i concerti di una band come i Phoenix. Il gruppo francese lo ha notato all’Eurosonic 2018 e lo ha voluto per aprire i concerti di Milano (marzo 2018), Parigi (maggio 2018), New York (luglio 2018) e Los Angeles (settembre 2018). Ma il cantautore originario del Piemonte ha messo lo zampino su tanti dei più recenti successi della musica italiana. La sua voce inconfondibile nelle collaborazioni con Carl Brave e Frah Quintale, la sua chitarra al servizio dell’ultimo disco di Calcutta, e poi ancora alla produzione per il disco di Francesco De Leo e tra gli autori nell’ultimo disco di Luca Carboni. Ma è soprattutto l’energia sprigionata durante i suoi concerti che fa la differenza e mette tutti d’accordo. Romano di adozione, Giorgio Poi nasce a Novara e trascorre parte dell’infanzia a Lucca. Appena ventenne si trasferisce a Londra, dove si diploma in chitarra jazz alla “Guildhall School Of Music And Drama”. Nel frattempo dà vita ai Vadoinmessico, ma il successo arriva nel 2017 da solista con “Fa Niente”. L’album è accolto con grande favore e parallelamente si mette in moto in un’incessante attività dal vivo. Il 2018 è l’anno della consacrazione, con la partecipazione ad Eurosonic e le tante collaborazioni di spicco.