Subsonica al Concerto del Primo Maggio: le canzoni famose

Subsonica
@Kikapress

I Subsonica si esibiranno sul palco del concerto del Primo Maggio a Roma: ecco le loro canzoni più famose

Nella line up del Concertone del Primo Maggio 2019 sono presenti anche i Subsonica, gruppo cardine del rock elettronico italiano formatosi a Torino nell’estate del 1996. La band nasce dall’incontro di musicisti già attivi nella scena underground torinese: Samuel, Max Casacci, Ninja, Boosta e Superfunk al basso (sostituito dal 1999 in poi da Vicio). Otto album all’arrivo e una carriera ventennale; le canzoni dei Subsonica hanno conquistato, di anno in anno, un pubblico sempre più vasto. L’ultimo album, “8”, è stato pubblicato il 12 ottobre 2018, seguito da un tour di presentazione con tappe in Europa e in Italia. In attesa di rivederli sul palco dello storico Concertone del Primo Maggio, in Piazza San Giovanni a Roma, un ripasso delle loro canzoni più famose:

  • Discolabirinto
  • Tutti i miei sbagli
  • Colpo di pistola
  • Nuvole rapide
  • Nuova ossessione
  • Incantevole
  • Coriandoli a Natale
  • Istrice
  • Di domenica
  • Bottiglie rotte

Discolabirinto

“Discolabirinto” è tra i singoli estratti dall’album più celebre del Subsonica: “Microchip emozionale” del 1999, secondo disco della band torinese. Il brano nasce dalla collaborazione coi Bluvertigo, il testo è stato scritto da Morgan. Particolarissimo anche il videoclip che ne accompagna l’uscita, diretto da Luca Pastore: si tratta di un esperimento musicale, è il primo video fruibile anche dalle persone con disabilità uditive grazie all’interpretazione della musica tramite la lingua dei segni.

Tutti i miei sbagli

Con “Tutti i miei sbagli” i Subsonica hanno partecipato al Festival di Sanremo nel 2000, classificandosi undicesimi. Il singolo è contenuto nella riedizione di “Microchip emozionale”, pubblicata nel 2000 con l’aggiunta di questo brano e “Albe meccaniche”. Tuttora, resta la canzone più conosciuta del gruppo.

Colpo di pistola

“Colpo di pistola” è il primo singolo a venir estratto da “Microchip emozionale”, nonché il primo grande successo della band torinese. Il testo è stato scritto da Max Casacci, la musica da Boosta. Nel video compaiono immagini apparentemente scollegate tra loro, in sequenza, inframezzate dai componenti del gruppo intenti ad eseguire il pezzo in situazioni grottesche.

Nuvole rapide

“Nuvole rapide” ha anticipato l’uscita del terzo album in studio dei Subsonica: “Amorematico” (2002). La canzone fa parte della colonna sonora del film “Santa Maradona”, opera prima di Marco Ponti, interamente girato a Torino.

Nuova ossessione

“Nuova ossessione” è il secondo brano estratto dall’album “Amorematico”. Inizialmente lanciato come singolo promozionale per le radio, grazie all’enorme successo riscosso la canzone è stata poi inserita anche nel disco del successivo singolo estratto dall’album, “Mammifero”.

Incantevole

“Incantevole” è il terzo singolo estratto dall’album “Terreste”, pubblicato nel 2005. Il brano è rimasto in classifica per oltre tre mesi, diventando il singolo più venduto dei Subsonica. Il video, interamente girato a Praga, ha per protagonisti due ragazzi innamorati, incuranti di tutto quello che succede attorno a loro.

Coriandoli a Natale

“Coriandoli a Natale” è un omaggio dei Subsonica a Gigi Restagno, autore del brano (insieme a Luca Ragagnin). Restagno è stato un musicista torinese, scomparso nel 1997, con cui Max Casacci ha lavorato nei primi anni ’80. Il singolo è contenuto nel doppio album (live e acustico) “Terrestre live e altre varie disfunzioni”, pubblicato nel 2006.

Istrice

“Istrice” è il secondo singolo estratto dal sesto album in studio dei Subsonica, “Eden” (2011). Il testo è stato scritto da Max Casacci e Samuel, mentre la musica è opera di Boosta. Una storia d’amore nella cornice della città di Torino; curiosità: il fruscio in sottofondo è lo scorrere del fiume Po, registrato in riva ai Murazzi.

Di domenica

“Di domenica”, secondo estratto dell’album “Una nave in una foresta” (2014). Il video, diretto da Luigi Merli, è stato girato a Corralejo (Fuerteventura). Protagonisti della clip sono gli stessi Subsonica, impegnati a suonare il brano, e alcuni giovani ragazzi.

Bottiglie rotte

Arriviamo a tempi più recenti con “Bottiglie rotte”, primo singolo e anticipazione di “8”, l’ultimo album dei Subsonica pubblicato lo scorso ottobre. Il brano è stato presentato sui Navigli di Milano con un collegamento dallo studio di Torino del gruppo.