Cranberries, il 26 aprile il nuovo album “In The End”: la tracklist

Cranberries
@Getty Images

Un anno dopo la scomparsa di Dolores O’Riordan, l’epitaffio della band irlandese

Sarà nei negozi fisici e virtuali a partire da venerdì 26 aprile “In The End”, nuovo album dei Cranberries annunciato ormai diversi mesi fa. Nuovo e ultimo album della band irlandese, che dopo la morte di Dolores O’Riordan hanno deciso di ultimare il disco, sul quale la cantante aveva già iniziato a lavorare da tempo, e poi di chiudere la propria attività. Non ci sarà nessun tour di addio né altra attività promozionale (a parte un esclusivissimo set di lancio mercoledì 24 aprile a Londra): solo la pubblicazione di quello che sarà l’epitaffio di una delle rock band di maggior successo degli ultimi trent’anni. In realtà è già possibile preordinare il disco su diverse piattaforme digitali: dal sito ufficiale della band a Google Play, passando per iTunes ed Apple Music. Erano state messe in vendita lo scorso 25 marzo anche cento copie in vinile numerate a mano: un pezzo da collezione che è andato polverizzato in poche ore. Per quanto riguarda gli altri formati “fisici”, i prezzi vanno dagli 11,99 euro del solo cd ai 33,99 euro del cofanetto composto da cd in versione deluxe, vinile, artwork e libro.

I due singoli: “All Over Now” e “Wake Me When It’s Over”

“È tutto finito ora”. Un titolo che più emblematico non si poteva immaginare per il singolo che fa da apripista a quello che sarà l’ultimo album dei Cranberries. Ma tutta “All Over Now” sembra una sinistra profezia postuma. “Ricordi quel posto in un hotel a Londra?”, la frase con cui si apre il brano e la mente vola subito all’Hilton Hotel dove la cantante venne trovata senza vita. Ma sarebbe un errore forzare troppo il parallelo tra la canzone e la vicenda personale dell’artista irlandese. Non si tratta di un epitaffio voluto. Da quanto riferito dai compagni nella band, Dolores era eccitata di vedere la loro nuova musica prendere forma. L’idea, insomma, era quella di realizzare la miglior canzone rock possibile, strizzando l’occhio ai primi album targati Cranberries, quelli che nella combinazione tra la sofferta voce della O’Riordan e i graffianti suoni figli del rock inglese degli anni Novanta avevano trovato la loro fortuna. “It’s only rock’n’roll but I like it”, diremmo con i versi dei Rolling Stones. Da martedì 19 marzo, invece, è online “Wake Me When It’s Over”. «Questa è una canzone alla quale Dolores ha lavorato per un po' di tempo – ha spiegato in una nota il chitarrista del gruppo Noel Hogan – È una canzone divertente da suonare, solare e allegra. È la classica canzone alla Dolores, con una strofa tranquilla e un ritornello importante». «È difficile spiegare in che modo un motivo di Dolores diventi un motivo dei Cranberries – ha aggiunto il batterista Fergal Lawler – È solo la magia che c'era quando suonavamo insieme. Ci capivamo molto bene. E' sempre stato così».

La tracklist

Nelle settimane precedente l’uscita dell’album, la band ha iniziato a rilasciare dei brevi video nei quali parla delle genesi di ognuna delle canzoni del disco. I video sono pubblicati sui canali social ufficiali del gruppo e nelle due uscite il trio ha parlato dei due singoli “Wake Me When It’s Over” e del singolo di lancio dell’album, “All Over Now”. Di seguito la tracklist completa del disco:

  1. All Over Now
  2. Lost
  3. Wake Me When It’s Over
  4. A Place I Know
  5. Catch Me If You Can
  6. Got It
  7. Illusion
  8. Crazy Heart
  9. Summer Song
  10. The Pressure
  11. In The End