Marillion, due concerti in Italia per i 40 anni della band

Marillon band

Due concerti in Italia, a Roma e a Padova, per i 40 anni di carriera dei Marillion

Quarant’anni di carriera sono certamente un traguardo di tutto rispetto, che va celebrato come si deve. I Marillion lo faranno nell’unico modo che conoscono: con un tour mondiale, che farà tappa anche in Italia per due date. Il gruppo salirà sui palchi allestiti nelle città di tutto il Pianeta accompagnato da un’orchestra: “Marillion with friends from the orchestra” recita infatti la locandina. Un’occasione che la band sfrutterà per suonare dal vivo i brani più celebri che hanno caratterizzato la loro lunga carriera, costellata di dischi (in tutto, 18 in studio) e successi.

I due concerti dei Marillion in Italia

I due appuntamenti per i fan italiani dei Marillion sono per il 12 e il 13 dicembre 2019, quando il gruppo sarà protagonista sui palchi rispettivamente allestiti presso l’Auditorium della Conciliazione di Roma e presso il Gran Teatro Geox di Padova. I biglietti per entrambi gli show sono già disponibili sul sito di TicketOne e in tutti i punti vendita autorizzati a partire da 39 euro più diritti di prevendita per il concerto nella Capitale e a partire da 29 euro (sempre più diritti di prevendita) per lo show in Veneto. A salire sul palco dei due teatri saranno il cantante e tastierista Steve Hogarth e il chitarrista Steve Rothery (sono loro due i soli componenti rimasti della formazione originale), il batterista e percussionista Ian Mosley, il bassista e corista Pete Trewavas, il tastierista, programmatore e corista Mark Kelly. Ancora, alla formazione attuale del gruppo per l’occasione si uniranno Sam Morris al corno francese, Emma Halnan al flauto e un quartetto d’archi (che arricchirà le note di “Praise of Folly”). Oltre al cantante Fish, rimasto nel gruppo fino alla fine degli anni ’80, tra i musicisti celebri che hanno militato nei Marillion sono da segnalare il batterista Mick Pointer (nel gruppo tra il ’79 e l’83) e il batterista e percussionista Andy Ward (rimasto nella formazione solo nel 1983).

I 40 anni di carriera dei Marillion

I due concerti in Italia saranno in realtà un’occasione per i Marillion per festeggiare due volte. Oltre ai 40 anni dalla nascita della band, nel 2019 ricorre infatti anche il trentennale dall’ingresso di Steve Hogarth nel gruppo: il musicista entrò ufficialmente nella formazione dei Marillion solo nel 1989, quando fu chiamato a sostituire l’iconico frontman Fish. I Marillion sono un gruppo prog – rock britannico, tra i principali del genere negli anni ’80. La loro maggior fortuna è legata proprio al primo periodo della carriera della band, quando alla voce c’era ancora Fish, poi appunto sostituito da Hogarth. Il gruppo ha all’attivo 18 album, di cui appena quattro registrati con la voce di Fish e gli altri con quella di Hogarth. Il primo disco risale al 1983 e si intitola “Script for a Jester’s Tear”. Il più recente, invece, è stato pubblicato appena tre anni fa: si tratta di “F**k Everyone and Run (F E A R). Attualmente il gruppo è impegnato con i festeggiamenti live del quarantennale, ma non è escluso che decida di chiudersi nuovamente in studio di registrazione per celebrare il traguardo raggiunto con un nuovo disco di inediti.