Ringo Starr è al lavoro sul nuovo album: la foto conferma le indiscrezioni

Inserire immagine
@Getty Images

Il disco dovrebbe essere l'ideale seguito del precedente «Give more love» , uscito nel 2017

Ringo Starr e "Give more love" Ringo Starr sarà "Sir" come Paul McCartney

Ringo Starr è al lavoro. Da qualche mese l’ex batterista dei Beatles è impegnato nella realizzazione di un nuovo album, ideale seguito del precedente «Give more love» uscito nel 2017.

La conferma social direttamente da Ringo Starr


A confermare la notizia, lo stesso Starr, che, qualche giorno fa, suoi propri profili social, ha pubblicato una foto che lo ritrae in uno studio di registrazione, assieme a Steve Lukaher, frontman dei Toto e ormai membro fisso dell’All-Starr Band, la formazione che da qualche anno lo accompagna in tour.

"Di nuovo in studio con il grande Steve Lukather, che uomo. Pace e amore” ha scritto l’ex batterista dei Beatles nella didascalia dell’immagine. In cui, però, mancano gli altri componenti del «super gruppo»: Colin Hay (cantante e chitarrista dei Men at Work), Gregg Rolie (tastierista già al fianco di Santana e Journey), Graham Gouldman (bassista dei 10cc), Gregg Bissonette (ha suonato le percussioni per Duran Duran, Joe Satriani e gli stessi Toto) e Warren Ham (ai fiati per i Kansas).

Il precedente «Give more love» 


Come dicevamo, il disco sarebbe la continuazione ideale di «Give more love» arrivato a due anni di distanza dall’a sua volta precedente “Postcards from Paradise”.

Un secondo capitolo da cui aspettarsi di tutto, considerato che il primo poteva vantare collaborazioni illustri. Da Paul McCartney, con cui l’ex batterista dei Beatles era stato anche avvistato in studio di registrazione a Joe Walsh, passando per Dave Stewart e Peter Frampton.

Il tour in giro per il mondo

In tutto ciò, al momento, Starr è impegnato con un tour celebrativo, in giro per il mondo, per i trent’anni dell’All-Starr Band.

Dopo aver fatto tappa negli States, il prossimo 27 marzo il batterista e i suoi musicisti partiranno per il Giappone, dove suoneranno fino a metà aprile. Successivamenre, ad agosto, il gruppo tornerà in America, per nuove date tra il Canada e gli USA fino a settembre.