Zucchero in concerto alla Royal Albert Hall di Londra

Zucchero
@Getty Images

Zucchero torna nel 2020 alla Royal Albert Hall di Londra, a quattro anni dal “Black Cat World Tour”

«Zucchero torna in concerto nel tempio della musica londinese»: è quanto si legge sui social del cantante emiliano, che torna quattro anni dopo i due spettacoli sold out del “Black Cat World Tour” a Londra. Gli appuntamenti sono per il 10 e 11 giugno 2020 alla Royal Albert Hall della capitale inglese. I biglietti in prevendita sono disponibili dal 5 dicembre sui canali social di Zucchero, mentre la normale prevendita partirà il 6 dicembre. Si tratta di una notizia che fa esultare i fan italiani e all’estero e sperare che queste due date siano solo l’inizio di un nuovo e colossale tour.

Il “Black Cat World Tour”

Zucchero ha già avuto modo di salire su uno dei palchi più prestigiosi a livello musicale in occasione del “Black Cat World Tour” svoltosi tra ottobre 2016 e novembre 2017, con un totale di 137 date in giro per il mondo. Il tour, diciassettesimo della carriera di Zucchero, ha conquistato diversi record, sia per il numero di concerti, sia per aver portato il bluesman per ben 22 volte all’interno dell’Arena di Verona. Con il “Black Cat World Tour”, Zucchero è arrivato a cantare per la prima volta dal vivo anche in Giappone, in Paraguay e in Nuova Zelanda. La scaletta dei cncerti non è stata sempre la stessa, ma è variata di volta in volta in base alle caratteristiche acustiche delle location, mentre le scenografie hanno riportato il marchio House of Blues, di cui Zucchero detiene i diritti in Italia dopo l’incontro con i The Blues Brothers avvenuto negli anni Novanta.

Il tour in Italia

Con l’annuncio delle due date londinesi nel 2020, si spera che nelle prossime settimane Zucchero riveli qualche bella sorpresa anche ai fan che desiderano assistere ai suoi concerti in Italia, da cui manca ormai dal 2017, cioè dal “Black Cat World Tour”. In quest’occasione, dopo la data zero al 105 Stadium di Rimini il 12 settembre 2016, Zucchero ha concentrato tutti i suoi concerti all’Arena di Verona, con ospiti d’eccezione di rilievo internazionale come Tomoyasu Hotei, Paul Young e Cheryl Porter. Gheri, nome d’arte di Gabriele Cancogni, è invece il cantautore di strada scelto da Zucchero per aprire alcuni concerti italiani. Inoltre, l’evento del 25 settembre 2019, sempre nella magica cornice veronese, è stato registrato ed è contenuto in “Black Cat Live” e in “Wanted (Best Collection”.

L’album “Black Cat”

Black Cat” è l’ultimo album in studio di Zucchero e il tredicesimo della sua carriera. È stato pubblicato il 29 aprile 2016 con l’etichetta discografica Universal Music Group non solo in Italia, ma anche in alcuni paesi europei e successivamente anche nel Regno Unito, in Cina e negli Stati Uniti. Per presentare il disco, anticipando anche la mega tournée “Black Cat World Tour”, il cantante emiliano ha organizzato una serie di eventi all’Arena di Verona, che è diventata la sua casa per questo grandissimo lavoro. L’album contiene tredici brani, in cui Zucchero ritorna alle sonorità del passato, con toni più intimi e cantautoriali, ed è stato prodotto da Don Was, Brendan O'Brien e T Bone Burnett. “Black Cat” presenta anche partecipazioni illustri come Mark Knopfler, alla chitarra di “Ci si arrende” e di Bono che di questa canzone ha curato il testo in inglese.