Luciano Pavarotti: concerto a Modena per l'anniversario di nascita del tenore

Luciano Pavarotti, tenore italiano
@Getty Images

A Modena un concerto per ricordare Pavarotti in occasione dell’anniversario della sua nascita

Modena ricorda l’anniversario della nascita di Luciano Pavarotti (nato il 12 ottobre 1935, morto il 6 settembre 2007), con un concerto che si terrà il prossimo 22 ottobre al teatro comunale della città. L’evento porterà sul palco la grande lirica degli allievi di Mirella Freni e Raina Kabaivanska e le voci del soprano Marily Santoro, del mezzosoprano Evgeniya Chislova, del tenore Reynaldo Droz e del baritono Alex Martini che si esibiranno in arie tratte dalle opere di Mozart, Bellini, Rossellini e Donizetti. Ad accompagnare i cantanti vi sarà l’Orchestra giovanile della via Emilia al suo primo debutto. La filarmonica eseguirà brani di Rossini e Verdi e “Aleph”, un pezzo sinfonico inedito, vincitore di un concorso riservato a allievi e ex allievi di composizione nei conservatori.

Un concerto anche a Pesaro

Nel giorno del compleanno di Luciano Pavarotti anche la città di Pesaro celebrerà il tenore scomparso con un concerto a cura della Fondazione Luciano Pavarotti, presieduta da Nicoletta Mantovani. L’evento si svolgerà il 12 ottobre presso l’Auditorium Pedrotti, dove si esibiranno i soprani Martina Gresia e Giulia Mazzola e i tenori Vasil Solodkyy e Federico Veltri, accompagnati al pianoforte da Paolo Andreoli. Gli artisti si cimenteranno con musiche di Puccini, Bellini, Mascagni, Tosti e Bizet. L’evento di Pesaro è un gesto di riconoscenza della città verso Pavarotti, che con lei ha sempre avuto un rapporto speciale, tanto da acquistarvi una villa. Sempre a Pesaro, l’anno scorso, in occasione del decennale della scomparsa del tenore, la città gli ha intitolato il Lido di Baia Flaminia.

Il documentario “Pavarotti Night”

A ricordare il celebre tenore italiano vi è anche un documentario trasmesso negli scorsi anni su Sky Arte HD, intitolato “Pavarotti Night”. Il film fu girato subito dopo il ritiro dalle scene del cantante lirico, che per la prima volta permise a una troupe televisiva di riprendere la sua vita privata e professionale. Il film ripercorre i momenti più importanti della carriera artistica di Pavarotti, tra cui i concerti del 2003 e 2004 in Italia, Germania, Gran Bretagna, Stati Uniti, Messico e Russia, la reunion dei Tre Tenori a Bath e le testimonianze di cantanti e attori da sempre ammiratori del tenore, come Dustin Hoffman, Bono e Lionel Ritchie. Il video mostra anche un imperdibile dietro le quinte del concerto di addio che Luciano Pavarotti tenne al Met di New York.

L’eredità di Luciano Pavarotti

Luciano Pavarotti si è spento il 2 settembre 2007 dopo una lunga malattia. Oltre ad essere ricordato come uno dei più grandi tenori di sempre, nel corso della sua carriera è diventato anche un’icona pop a livello mondiale. «Penso che una vita per la musica sia un'esistenza spesa meravigliosamente» aveva affermato il cantante prima di morire, lasciando nella storia della musica e della lirica italiana una testimonianza di sé e un’eredità che non potranno mai essere dimenticate.