Eros Ramazzotti: tutto sulle date del nuovo tour

Eros Ramazzotti
@Kikapress

Il “Vita Ce N’è World Tour” sarà a Torino, Milano e Roma nel prossimo mese di marzo

Parte domani la vendita libera dei biglietti per il “Vita Ce N’è World Tour”, che riporterà Eros Ramazzotti sul palco dopo qualche anno. Dopo l’annuncio dell’uscita del nuovo album, “Vita Ce N’è”, che sarà nei negozi fisici e virtuali fra un paio di mesi (dal 23 novembre), è tempo di organizzarsi anche per i fan di tutto il mondo, visto che il tour mondiale per la promozione dell’album partirà il prossimo 17 febbraio da Monaco di Baviera. Ovviamente, spazio anche per l’Italia, che ospiterà ben nove concerti, spalmati su tre location. La voce di “Più Bella Cosa” ha scelto Torino (2 marzo, PalaAlpitour) per la sua prima nel Bel Paese a più di due anni dall’ultima volta (il 20 dicembre 2016 a Milano con il “Perfetto World Tour”), mentre nelle settimane seguenti si dividerà equamente tra Milano e Roma: quattro le date al Mediolanum Forum (5, 6, 8 e 9 marzo), altrettante al PalaLottomatica (12, 13, 15 e 16 marzo).

Come fare per ottenere i biglietti

Ramazzotti, da sempre attento alle innovazioni digitali che incontrano il mondo della musica, ha scelto di affidare in esclusiva a Spotify la presale mondiale del tour: i fan di tutto il mondo hanno ricevuto nei giorni scorsi una mail con un link dedicato, dal quale hanno potuto (e potranno, ancora per qualche ora) accedere all’acquisto dei biglietti prima di tutti gli altri. Dettagli su prezzi e modalità di acquisto generali, invece, saranno rese note domani sul sito internet ufficiale dell’artista.

Un tour planetario

Che la musica di Ramazzotti sia apprezzata in tutto il mondo non lo scopriamo certo oggi. Tanto che anche per questo disco l’Eros nazionale ha scelto di lanciare anche una versione in spagnolo che sarà messa in vendita nei paesi latinoamericani.

Al momento sono quarantadue i concerti in programma, ma resta ancora da stilare il programma definitivo del tour americano nei mesi di maggio e giugno. Questo il calendario delle date già note, che si dipaneranno lungo tutto il 2019:

  • 17 febbraio – Monaco di Baviera, Olympiahalle
  • 20 febbraio – Colonia, Lanxess Arena
  • 22 febbraio – Lussemburgo, Rock Hall
  • 25 febbraio – Stoccarda, Schleyerhalle
  • 2 marzo – Torino, Pala Alpitour
  • 5 marzo – Milano, Mediolanum Forum
  • 6 marzo – Milano, Mediolanum Forum
  • 8 marzo – Milano, Mediolanum Forum
  • 9 marzo – Milano, Mediolanum Forum
  • 12 marzo – Roma, PalaLottomatica
  • 13 marzo – Roma, PalaLottomatica
  • 15 marzo – Roma, PalaLottomatica
  • 16 marzo – Roma, PalaLottomatica
  • 19 marzo – Lione, Le Halle Tony Garnier
  • 21 marzo – Madrid, Palacio Vista Alegre
  • 23 marzo – Barcellona, Palau St. Jordi
  • 25 marzo – Zurigo, Hallenstadion
  • 28 marzo – Parigi, Accorshotel Arena
  • 31 marzo – Bruxelles, Forest National
  • 1 aprile – Bruxelles, Forest National
  • 3 aprile – Amsterdam, Ziggo Dome
  • 5 aprile – Londra, Eventim Apollo
  • 7 aprile – Marsiglia, Le Dome
  • 9 aprile – Ginevra, Arena
  • 11 aprile – Lipsia, Arena
  • 13 aprile – Mannheim, Arena
  • 15 aprile – Vienna, Stadthalle
  • 24 settembre – Belgrado, Stark Arena
  • 27 settembre – Atene, Faliro Pavilion
  • 30 settembre – Skopie, Boris Trajkovski Vip Arena
  • 3 ottobre – Sofia, Arena Armeec Hall
  • 5 ottobre – Bratislava, O’Nepela Arena
  • 8 ottobre – Kiev, Sport Palace
  • 11 ottobre – Mosca, Crocus Hall
  • 13 ottobre - San Pietroburgo, Ice Palace
  • 15 ottobre – Helsinki, Hartwall Arena
  • 18 ottobre – Kaunas, Zalgirio Arena
  • 20 ottobre – Varsavia, Torwar Hall
  • 22 ottobre – Praga, O2 Arena
  • 24 ottobre – Budapest, Arena
  • 27 ottobre – Copenaghen, KB Hallen
  • 30 ottobre – Stoccolma, Ericsson Globe