X Factor 2017, Maneskin: come si sentono dopo la Finale?

Erano dati per vincitori, i Maneskin , da ormai diverse puntate. Eppure, alla finalissima, l’ha spuntata Lorenzo Licitra. Ma come si sentono, ora, i quattro romani più amati dal pubblico ?

Manuel Agnelli li ha definiti “la rivelazione di questo X Factor”. Il pubblico li ha amati fin dal primo momento; eppure, a dispetto di tutti i pronostici, i Maneskin non hanno vinto il talent. Ma come stanno ora, e cosa pensano di questa sconfitta “last second”? La risposta è racchiusa in un’intervista, ovviamente in puro stile Maneskin.

Il futuro è adesso

Non hanno ancora realizzato quanto successo, i Maneskin. A spiegarlo è Victoria, nel corso dell’intervista immediatamente successiva alla conclusione di X Factor. «Succede tutto velocissimamente, quindi non ti rendi mai conto di quello che sta accadendo. Non ho mai realizzato davvero neppure di essere una concorrente», risponde la bionda romana. Subito corretta da Damiano, il frontman del gruppo. Nonché il concorrente più discusso di questa edizione e – probabilmente – dell’intera storia del programma. «Non siamo più concorrenti, ora siamo liberi», dicono in coro. «Suonare al Forum è stato bellissimo, abbiamo dato il massimo e ci siamo divertiti, chi se ne importa del risultato», continua Victoria. Anche se, al suo fianco, Damiano non sembra troppo convinto. «Siamo cresciuti molto a livello personale. Partecipare a X Factor è stato come vivere cinque anni in due mesi e mezzo. È un’esperienza che ci ha cambiato molto, sia dal punto di vista tecnico e musicale che da quello formativo», dice invece Thomas, soprannominato “Er Cobra”. Dopodiché, i quattro passano a parlare del loro giudice. Che sempre li ha sostenuti. «Manuel ha deciso di guardare oltre la faccetta e l’immagine, ci ha aiutati a migliorare molto», dice un Damiano impellicciato e dallo sguardo stanco. Lo sgiuardo di chi sa di aver dato tutto. E ora? Avranno paura quei quattro ragazzi dal look deciso? «Adesso c’è solamente la voglia di fare. Ad X Factor le circostanze ti impongono di lavorare, mentre ora si vedrà veramente la differenza. Adesso vogliamo dare davvero il 100%, vogliamo essere noi stessi», conclude Victoria. «Ora torneremo nel mondo reale, vedremo un po’ com’è andata e cosa abbiamo ottenuto Sicuramente non ci fermeremo», dice Damiano. Per poi terminare in puro stile Maneskin: «sogno la stella sulla Walk of Fame a Los Angeles: tranquilli, ci arriviamo!», promette.

Damiano e la sessualità

Ma non è, quella rilasciata ad X Factor, l’unica intervista rilasciata da Damiano. Il leader dei Maneskin ha infatti attirato l’attenzione della stampa italiana, che se l’è conteso per interviste non solo in tema musicale. Così, tra un complimento a Lorenzo Licitra e l’altro («si è meritato la vittoria», ha dichiarato), il frontman del gruppo ha raccontato il rapporto col suo corpo e con la sua sessualità. «Mi piaccio molto», ha dichiarato al The Huffington Post. «Sono un arrogante, è lecito esserlo. L’umiltà non esiste, è una cosa inventata dalla televisione». In merito invece alla sua sessualità, al centro del gossip fin dall’inizio del programma, ha confermato come gli piaccia giocare col trucco e con gli orecchini. «Sotto quel punto di vista, sono come Nigiotti: saldo sulla mia sponda», ha scherzato. Riferendosi a quell’Enrico Nigiotti che ha più volte confermato la sua passione per le donne...

TAG: