Miley Cyrus svela: "Sono molto critica con la musica che scrivo"

Miley Cyrus svela: "Sono molto critica con la musica che scrivo"

Sarà anche una celebrità di 25 anni dal temperamento allegro e sempre pronta a sorridere , ma quando si tratta di musicaMiley Cyrus non scherza affatto . Nell’ultima puntata della versione americana di The Voice, la country popstar ha espresso la sua perplessità riguardo la musica pop .

Miley Cyrus l’ha detto, e non si torna più indietro. Mentre incensava uno dei concorrenti, si è lasciata scappare che il più delle volte non apprezza i prodotti della musica pop moderna. Che scoop!

Miley Cyrus: in una relazione complicata con la musica pop

La 25enne interprete di “Wrecking Ball” stava incensando Brooke Simpson, concorrente dell’americana The Voice, che aveva stregato l’audience con la sua interpretazione di “What About Us” di Pink. «Ha un orecchio fantastico, e quando interpreta la musica pop, lo fa in maniera unica nel suo genere. Pensate che io, qui in mezzo, sono la popstar, e il più delle volte non mi piace la musica pop che mi capita di sentire in giro». Sempre cercando di trasformare la puntualizzazione in un complimento per il concorrente, Miley ha proseguito in maniera ancora più shock: «Ad essere sincera, il più delle volte non mi piace neanche la MIA musica pop. Eppure tu [Brooke] ascolti una canzone per radio, in cui non riesco nemmeno ad immedesimarmi… e la trasformi in qualche cosa che parla di te». Quelle di Mileysono parole dure, soprattutto per una star che è tornata a cavalcare le classifiche dopo un periodo di pausa e difficoltà a ritrovare se stessa. Per sua stessa ammissione, Miley Cyrus non trascorre molto tempo ad ascoltare musica mainstream: per esempio, non ha mai sentito “Look What You Made Me Do” di Taylor Swift – probabilmente l’unica persona al mondo – e solo di recente ha cominciato ad interessarsi alla musica di Ed Sheeran. Meglio tardi che mai, giusto?

La vecchia Miley non può venire al telefono, perché è morta!

Nel corso di una recente intervista con NME, la country popstar ha espresso il bisogno dietro alla pubblicazione di “Younger Now”, un disco apparentemente normale che ha seguito un periodo di grandi trasgressioni: «Volevo che il mio nuovo disco fosse più diretto, più vicino a me. Insomma, volevo vendere dischi che valessero qualcosa. Mi sento come se non avessi niente da dimostrare a nessuno. Penso che piccoli frammenti delle persone che sono stata stiano piano piano entrando a fare parte della mia musica. Finalmente mi sento come se potessi davvero accettare chi sono stata senza rinnegarmi».

Quanto a “Wrecking Ball”, è tutta un’altra storia: «Lo sai, dovrei essere grata a quella maledetta canzone, dovrei ringraziarla ogni giorno quando mi sveglio. Penso che le persone guardino al passato con un po’ di rimorso, pensando: “vorrei non averlo fatto”. No, non è perché nel video ero nuda, non è per quello. È che penso di trovarmi ad un momento della mia carriera musicale che non riflette davvero quella canzone. Sono davvero insoddisfatta della lirica di Wrecking Ball, perché non penso rifletta assolutamente la persona che sono adesso. Ma penso che tutto sommato sia giusto così… Probabilmente, un giorno, dirò la stessa cosa anche di ‘Younger Now’».

TAG: