I migliori film per chi vuole dimagrire

L'estate alle porte ci ricorda che la spiaggia è all’orizzonte. E, dopo i bagordi invernali, l’ansia per il test del bikini diventa ingestibile. Niente paura: ecco qualche film che vi ridarà l’energia necessaria per perdere peso! Da Kill Bill a La tigre e il dragone , fino ad arrivare a horror come Shining che assicurano proprio un bel falò di calorie, lo schermo è un vero alleato della remise en forme

Qual è il film più spaventoso di tutti i tempi? Prova costume? Ecco i segreti di bellezza delle dive Vedi altre classifiche sui migliori film

Ansia da prova costume

C’è una prova più temuta dell’esame della patente e della terza prova della Maturità: è la prova costume, vero e proprio spauracchio della società odierna. Troppe colombe pasquali e la tartarughina addominale è volata via? Niente panico: a tutto c’è sempre un rimedio.

L’ansia di prestazione da spiaggia incomincia a farsi sentire non appena il tiepido venticello primaverile inizia a tirare, così le palestre si assiepano di coscienze sporche e lacrime da coccodrillo. Ma non bisogna per forza versarne a iosa di lacrime perché rimettersi in forma non è poi così difficile, soprattutto se ci si rivolge ai giusti alleati.

Una prova costume da cinema

Il personal trainer sarà sicuramente il vostro guru di questo periodo di transizione ma anche un insospettabile nome può essere molto amico della vostra remise en forme: stiamo parlando dello schermo.

Nonostante l’associazione tv-divano sia quasi immediata per i più, in realtà una miriade di film sono in grado di farvi perdere peso. Come? In tanti modi: motivandovi, mostrandovi quello che non volete diventare e… facendovi addirittura bruciare calorie!

10. Million Dollar Baby, 2004

REGIA: Clint Eastwood

ATTORI: Clint Eastwood, Hilary Swank, Morgan Freeman, Jay Baruchel, Mike Colter, Lucia Rijker, Anthony Mackie, Margo Martindale, Riki Lindhome, Michael Peña, Benito Martinez, Bruce MacVittie, David Powledge, Joe D'Angerio, Marcus Chait, Ned Eisenberg, Tom McCleister, Morgan Eastwood

Frankie torna a nuova vita dopo aver preso sotto la propria ala l’energica, talentuosa e cocciuta Maggie. La renderà una vera campionessa, sottoponendola a un durissimo allenamento. Tra di loro verrà a crearsi un rapporto speciale. In lui Maggie troverà un padre e l’amore di una famiglia mai conosciuto.

9. Mangia, prega, ama, 2010

REGIA: Ryan Murphy

ATTORI: Julia Roberts, James Franco, Billy Crudup, Javier Bardem, Richard Jenkins, Viola Davis, Luca Argentero, Arlene Tur, Tuva Novotny, Stephanie Danielson, James Schram

Elizabeth è una scrittrice di New York assalita da un profondo senso di insoddisfazione. Decide dunque di divorziare e cimentarsi in un lungo viaggio. Vuol tornare a sentirsi viva, bene col suo corpo e il suo spirito. Vola a Roma, Napoli, in India, a Bali e a Brasile, a caccia della vera felicità.

8. Dirty Dancing, 1987

REGIA: Emile Ardolino

ATTORI: Jennifer Grey, Patrick Swayze, Jerry Orbach, Cynthia Rhodes, Jack Weston, Jane Brucker, Kelly Bishop, Lonny Price, Max Cantor, Wayne Knight, Neal Jones, Paula Trueman

La vita di “Baby” viene stravolta nell’estate del 1963. È in vacanza con i suoi genitori e di colpo si ritrova dinanzi Johnny Castle. L’aitante ballerino si lascerà coinvolgere dalla giovane, che a sua volta lo seguirà in settimane di duri allenamenti. Insieme metteranno in scena una coreografia da brividi. Pura passione e dedizione, con un bel po’ di sentimenti.

7. Super Size Me, 2004

REGIA: Morgan Spurlock

ATTORI: Morgan Spurlock, Ronald McDonald, Daryl Isaacs, Lisa Ganjhu, Stephen Siegel, Bridget Bennett, Eric Rowley, Alexandra Jamieson, David Satcher, John Banzhaf III, John Robbins, Don Gorske, Kelly Brownell, Marion Nestle, Lisa Young, William Klish, Tommy Thompson, Bruce Howlett

Documentario sul mondo del fast food, glorioso, economico, soddisfacente e dannato. Un sistema che segue perfettamente la vita frenetica di oggi, ma a quale costo? Il film sottolinea numeri impietosi, come il 37% dei bambini e adolescenti americani in sovrappeso. Colpa del nostro auto controllo difettoso o delle catene di fast food che proliferano in ogni dove?

6. L’amore ha due facce, 1996

REGIA: Barbara Streisand

ATTORI: Barbra Streisand, Jeff Bridges, Lauren Bacall, George Segal, Mimi Rogers, Leslie Stefanson, Elle Macpherson, Pierce Brosnan, Austin Pendleton, Thomas Hartman, Brenda Vaccaro

Gregory è un professore di matematica alla Columbia, pronto per una storia non basata solo sulla passione, bensì sull’amicizia e il rispetto. Per questo scrive un annuncio sul giornale, al quale risponde Claire, per conto di sua sorella Rose, anche lei insegnante alla Columbia. I due si sposeranno, stipulando un accordo: la passione intellettuale sostituirà del tutto l’attrazione fisica. Un equilibrio destinato a mutare, con Rose pronta a conquistare il suo uomo sotto ogni aspetto, iniziando un duro lavoro per cambiare il proprio aspetto.

5. Kill Bill, 2003

REGIA: Quentin Tarantino

ATTORI: Uma Thurman, David Carradine, Daryl Hannah, Michael Madsen, Vivica A. Fox, Lucy Liu, Sonny Chiba, Julie Dreyfus, Chiaki Kuriyama, Chia Hui Liu, Michael Jai White, Yoshiko Yamaguchi, Larry Bishop, Michael Bowen, Michael Parks

La prima sottocategoria del filone cinematografico light è quella che offre motivazioni per uscire ad allenarsi: dalla corsetta sul tapis roulant alla full immersion nella pesistica, alcuni titoli sono veri e propri escamotage gymotivazionali.

Tra i tantissimi esempi di tale cinematografia da addominali, una menzione d’onore spetta a Kill Bill, in particolare il Vol. 1. La perseveranza con la quale il mitico personaggio interpretato da Uma Thurman tenta di rimettersi in forma per vendicarsi del Bill messo a titolo, colui che le ha letteralmente strappato dal grembo sua figlia, è ciò a cui ciascun sovrappeso dovrebbe anelare.

Da una condizione di paresi totale, infatti, la mitica Black Mamba riuscirà a mettere in scacco tutti i suoi nemici, con un’energia da lasciare a bocca aperta. Di sicuro a gola mozzata…

Mentre lo spettatore seguirà le avventure non solo mozza-gola ma anche mozza fiato della cosiddetta Sposa di Kill Bill, automaticamente rinnoverà l’abbonamento in palestra o spolvererà perlomeno i Roller Blade. Perché, come ogni sposa che si rispetti, anche Uma è disposta a tutto pur di rimettersi in forma smagliante.

4. Rocky, 1976

REGIA: John G. Avildsen

ATTORI: Sylvester Stallone, Talia Shire, Burt Young, Carl Weathers, Burgess Meredith, Thayer David, Jimmy Gambina, Joe Spinell

Un trucchetto che funziona con i peggiori pigri in circolazione è quello che dal lontano 1976 aiuta a perdere peso: l’entusiasmo contagioso che si prova nel vedere Rocky Balboa allenarsi prima dell’incontro con Apollo Creed.

Un po’ come per i cartoni animati del film Chi ha incastrato Roger Rabbit?, che non riescono ad ascoltare il verso della canzoncina “Ammazza la vecchia” senza completarla a gran voce con il finale “col Flit!”, non c’è uomo che udendo le note adrenaliniche di Gonna Fly Now di Bill Conti (il motivetto epico che accompagna gli allenamenti del mitico pugile) riesca a stare fermo.

Se state cercando un personal trainer da cinema, affidatevi a Mickey, il celeberrimo allenatore interpretato da Burgess Meredith che rimetterà in forma con un solo allenamento sia il protagonista del film sulla boxe più famoso di tutti i tempi sia voi.

3. Il diario di Bridget Jones!, 2001

REGIA: Sharon Maguire

ATTORI: Renée Zellweger, Colin Firth, Hugh Grant, Jim Broadbent, Gemma Jones, Sally Phillips, Claire Skinner, James Callis, Embeth Davidtz, Shirley Henderson, Neil Pearson, Celia Imrie, James Faulkner, Charmian May, Salman Rushdie, Julian Barnes, Jeffrey Archer

Un film che ha riscosso parecchio successo al botteghino insegna che le donne sono belle anche se le loro misure non sono quelle di una modella da passerella. Parola di Renée Zellweger, ex top model che ha messo su parecchi chiletti per entrare nei panni Large del personaggio femminile cinematografico più amato dalle donne vere: Bridget Jones.

Il film Il diario di Bridget Jones, tratto dall’omonimo bestseller di Helen Fielding, racconta di una trentenne frustrata, cicciottella, tabagista accanita e bevitrice di cocktail di troppo che si invaghisce del suo bellissimo capo, brillante e ovviamente donnaiolo. Ma le misure di Bridget non si avvicinano nemmeno lontanamente a quelle delle solite “prede” del boss rapace, motivo che aumenta la frustrazione di lei, le sue scorpacciate di gelato e i conseguenti chili di coscienza sporca pesati sulla bilancia.

2. Shining, 1980

REGIA: Stanley Kubrick

ATTORI: Jack Nicholson, Shelley Duvall, Danny Lloyd, Scatman Crothers, Anne Jackson, Tony Burton, Philip Stone, Joe Turkel, Barry Nelson

Un recente studio ha dimostrato che guardare film sul divano può fare consumare calorie, purché le pellicole in questione assicurino una tachicardia pari a quella di una mezza maratona. Il genere dell’orrore, portato com’è all’agitazione da suspense e alla sudorazione eccessiva, sarebbe in grado di bruciare energia.

Tra i tanti film presi in esame, da Lo Squalo a L’Esorcista fino a The Blair Witch Project e Nightmare, quello che si aggiudica la medaglia d’oro come alleato atipico della silhouette è Shining. Il capolavoro firmato Stanley Kubrick assicura una perdita di ben 184 calorie! Tanto quanto mezz’ora di corsa sul tapis roulant. O un'oretta di spinning sul triciclo di Danny...

1. Little Miss Sunshine, 2006

REGIA: Jonathan Dayton, Valerie Faris

ATTORI: Greg Kinnear, Toni Collette, Steve Carell, Alan Arkin, Abigail Breslin, Paul Dano, Beth Grant, Justin Shilton, Marc Turtletaub, Alissa Anderegg, Chuck Loring, Steven C. Parker, Gordon Thomson, Jerry Giles, Wallace Langham, Julio Oscar Mechoso

La famiglia Hoover è una tipica famiglia americana, tartassata come tutte le famiglie del mondo dalle tante frustrazioni. Loro, però, sono campioni di pesi (di vita) massimi: fallimenti, tentati suicidi, malattia, droga, insuccessi, sogni infranti e sfortune bibliche sono le discipline in cui gli Hoover si dimostrano veri e propri fuoriclasse. La ciliegina sulla torta arriverà con la telefonata che avvisa la famiglia che la piccola Olive è stata ammessa alle finali del concorso di bellezza Little Miss Sunshine.

Piccolo dettaglio: Olive è una bambina cicciottella che si discosta molto dai parametri di bellezza tipici degli americani. Ma la piccola e tutti i suoi familiari non si perdono d’animo e decidendo di raggiungere il sogno della piccola di casa. Con tutti i mezzi a disposizione: se il fine giustifica il mezzo, in questo caso è più il mezzo a dare il senso al fine, continuare a leggere per credere.

Partono così tutti assieme per un esilarante e commuovente viaggio che li porterà a conoscersi l’un l’altro e, dulcis in fundo, a conoscere se stessi. Ciò che questo film eccezionale insegna agli spettatori è che lottare per un sogno, anche se è illusorio più dei mulini a vento di Don Chisciotte, è sempre motivo di orgoglio. E sempre farà sì che chi lotta non sia un fallito, anche nel caso egli non riesca a raggiungere l’obiettivo.