Festival del Cinema di Venezia 2019: 6 curiosità su Il Sindaco del Rione Sanità

Tra i film italiani in gara alla 76esima edizione della nota rassegna cinematografica c’è la pellicola del regista napoletano Mario Martone . Ecco tutto quello che c’è da sapere sul film tratto dall’opera teatrale di Eduardo De Filippo

Festival del Cinema di Venezia 2019, LO SPECIALE Festival del Cinema di Venezia 2019: il programma

Il prossimo 28 agosto prende il via la 76esima edizione della celebre rassegna cinematografica. Tra i film in gara per il Leone d’oro c’è la pellicola di Mario Martone, Il Sindaco del Rione Sanità

Ecco cosa sappiamo del film  e del suo regista.

1. Il Sindaco del Rione Sanità, dal teatro al cinema

Il film prende spunto dal teatro: Il Sindaco del Rione Sanità presentato al prossimo Festival del Cinema di Venezia è una trasposizione in chiave moderna dell’omonima opera teatrale in tre atti di Eduardo De Filippo. "Non è ripreso dal testo teatrale, ma è un film vero e proprio", spiega il direttore della Biennale Paolo Baratta, che organizza l'evento.

Festival del Cinema di Venezia, i film italiani in concorso

2. Il trailer del film di Mario Martone

Il trailer ufficiale del film in concorso al Festival del Cinema di Venezia è stato diffuso il 29 luglio: Il Sindaco del Rione Sanità sarà distribuito nelle sale cinematografiche da Nexo Digital, nelle sole date del 30 settembre e dell’1 e 2 ottobre.

GUARDA IL TRAILER

3. Il Sindaco del Rione Sanità, la trama

In lizza per il Leone d'oro al miglior film, la pellicola porta in scena una realtà napoletana dove violenza, ingiustizie e brutalità la fanno da padrone. Il protagonista principale è il temuto Don Antonio Barracano, un uomo d’onore noto come “il Sindaco”, che amministra la zona secondo la sua legge personale. I giochi cambiano quando chiede di lui un giovane ragazzo assetato di vendetta contro il padre fornaio...

La giuria del Festival di Venezia 2019

4. Il cast del film di Mario Martone

Il regista con Il Sindaco del Rione Sanità porta sul grande schermo alcuni degli attori della versione teatrale: Francesco Di Leva nei panni di Antonio Barracano e Adriano Pantaleo in quelli del suo braccio destro Catiello. Sul set anche Massimiliano Gallo, nel ruolo del giovane figlio del fornaio Arturo Santaniello, Roberto De Francesco e Daniela Ioia.

I migliori film di Mario Martone

5. Il pluripremiato Mario Martone

Al timone della pellicola c’è il regista Mario Martone. Classe 1959, lo sceneggiatore napoletano vanta alle spalle una lunga carriera come regista teatrale e cinematografico. Fra i riconoscimenti ottenuti negli anni, ricordiamo quattro David di Donatello, tre Nastri d’Argento e un Leone d’Argento al Festival di Venezia del 1992 per il film Morte di un matematico napoletano.

Festival di Venezia, le 10 cose più strane accadute

6. Il Festival del Cinema di Venezia secondo Mario Martone

Per Martone è il secondo anno consecutivo al Festival del Cinema di Venezia: alla scorsa edizione ha partecipato con il film Capri-Revolution (GUARDA IL VIDEO), ambientato alla vigilia della Prima Guerra Mondiale all’interno di una comunità di artisti stabilitisi a Capri, in Italia. La pellicola ha ricevuto 13 nomination ai David di Donatello.

Festival di Venezia, i vincitori degli ultimi 20 anni

SCOPRI 5 COSE DA SAPERE SUL FILM IN CONCORSO AL FESTIVAL DEL CINEMA DI VENEZIA

(se non visualizzi il contenuto interattivo CLICCA QUI)