Giffoni 2019, tutta la forza dell'Amore vive in Alla fine ci sei tu

Inserire immagine

L'amore quando sconfina nell'amicizia, l'amicizia quando sconfina nell'amore: Alla fine ci sei tu è uno dei film più commoventi e pedagogici di Giffoni 2019 . Nell'attesa di vederlo dopo l'estate su Sky Cinema , qualche anticipazione

Giffoni 2019, le interviste e le news

(@BassoFabrizio
Inviato a Giffoni valle Piana)


Più volte, in questo Giffoni 2019, abbiamo affrontato il tema dell'amore nelle sue multiformi rappresentazioni. E su un tema, tutti si sono trovati in sintonia: un po' meno social e un po' più sguardi, un po' meno sms e un po' più voce. Una delle finestre più spontanee e colorate dell'amore giffoniano in questa edizione è rappresentato da E Alla Fine Ci Sei Tu, con tra gli altri Asa Butterfield e Maisie Williams, il cui titolo originale è Then Came You. Questo, che verrà trasmesso dopo l'estate in esclusiva su Sky Cinema, ha commosso i giurati che hanno assistito all'anteprima. La cosa che deve far riflettere è che non si è trattato solo di lacrime legate alla storia e ai drammi personali dei due protagonisti, ma anche di come in momenti bui della vita sia importante lo stare insieme, l'essere amici oltre i propri limiti. Questo piccolo affresco di sentimenti (piccolo perché è una essenza, basti pensare, a chi l’ha ammirata, a quando è minuscola La Gioconda nell'immensità del Louvre e della storia dell'Arte) diretto da Peter Hutchings ha per protagonisti Asa Butterfield, Maisie Williams, Nina Dobrev, Ken Jeong, Tyler Hoechlin, David Koechner, Peyton List, Tituss Burgess, Sonya Walger e Margot Bingham.

Sono due i binari sui quali corre Alla fine ci sei tu: da una parte i sentimenti più profondi quali l'amore per l'amicizia, dall'altra ci sono il romanticismo e la vita, ovvero il piatto di portata dell'umanità e il suo più succulento condimento. Abbiamo visto a Giffoni un film edificante, pedagogico che alimenta la necessità di assaporare più a lungo e meglio il tempo a nostra disposizione. Consci che, tempus fugit, sarebbe onesto, per sé stessi e per gli altri, che l'orologio scandisca i battiti all'unisono con la nostra anima. Il film racconta la storia di Skye, un’adolescente fiera affetta da una malattia terminale la cui vita si modifica quando sboccia l'amicizia con Calvin, un ipocondriaco diciannovenne che ha paura anche del suo riflesso allo specchio. Calvin aiuta Skye a portare a termine la sua eccentrica lista di cose da fare prima di morire e in questo percorso fa amicizia con la sua anima più nascosta e frame dopo frame riesce a sconfiggere le sue paure. Il momento più alto è quando si innamorata della splendida e inarrivabile Izzy. I ragazzi sono usciti dal cinema con gli occhi rossi e un sorriso largo come la speranza.