Festival di Cannes 2019, tutti i protagonisti, i film e i red carpet

La Palma d'Oro della 72esima edizione del Festival del Cinema di Cannes è stata assegnata a Parasite del coreano Bong Joon Ho. Palma d'argento ad Atlantique di Mati Diop. Miglior attore Antonio Banderas per Dolory y gloria di Almodovar. Nessun riconoscimento per l'unico film italiano in concorso, Il traditore di Marco Bellocchio 

Cannes 2019: tutte le foto dei red carpet sulla Croisette

Cannes 2019: i vestiti più belli sul red carpet

Cannes 2019: le coppie sul red carpet

Cannes 2019, tutti i vincitori del Festival del Cinema: trionfa il film "Parasite"
Vincitori di Cannes 2019: le foto di tutti i premiati con la Palma d'Oro
Cannes 2019: tutte le attrici italiane presenti al Festival
Chi porta i pantaloni a Cannes 2019?
Cannes: il programma di oggi Venerdì 25 maggio
Il meglio dai red carpet dell'ultima settimana

1 nuovo post

Cannes: a Alberto Iglesias per colonna sonora “Dolor y Gloria"premio musica originale
 

La colonna sonora composta da Alberto Iglesias per “Dolor y Gloria", il film di Pedro Almodòvar in competizione per la Palma d'Oro a Cannes, ha vinto il premio per la migliore musica originale dei 21 film della sezione ufficiale. È il Cannes Soundtrack Award, un premio indipendente, la cui giuria è composta da 30 giornalisti internazionali e che quest'anno celebra la sua nona edizione. Un premio deciso in un voto della giuria nel quale sono prese in considerazione solo le composizioni originali e non le colonne sonore composte da canzoni già note. Candidato all'Oscar tre volte, Iglesias è tra i musicisti più' quotati nel mondo del cinema e Almodòvar collabora regolarmente con il compositore spagnolo che ha lavorato in tutti i suoi film da "Il fiore del mio segreto" (1995). Il compositore ha vinto dieci premi Goya in tutta la sua carriera e cinque erano per composizioni per film di Almodòvar. Ha anche tre European Film Awards e tre film Ibero-americani di platino.
 
Alberto Iglesias (Getty Images)
 
- di Redazione Sky Cinema

Scopri i 5 migliori look del red carpet di Cannes

 
 

Festival di Cannes, il meglio dai red carpet dell’ultima settimana

Leggi su Sky TG24 la news Cannes 2019, il meglio dai red carpet dell’ultima settimana
- di Redazione Sky Cinema

Chiara Mastroianni premiata a Cannes 2019 come miglior attrice in Un Certain Regard

Il brasiliano LA VITA INVISIBILE DI EURIDICE GUSMAO, diretto da Karim Ainouz vince a sorpresa il concorso di Un Certain Regard, ma la sala regala un'autentica ovazione a Chiara Mastroianni che riceve il premio come migliore interprete per CAMERA 211 di Christophe Honorè. "È la prima volta che vengo premiata - dice al colmo della commozione - e proprio non me lo aspettavo. Sapevamo di aver vinto qualcosa, ma credevo fosse per il mio regista. Io sono solo uno strumento nelle sue mani, è arrivato inatteso nella mia vita e non pensi nemmeno un attimo di uscirne adesso. Stasera i veri vincitori sono Cristophe e i miei magnifici colleghi senza i quali il mio personaggio non sarebbe esistito".
18 film erano in concorso, nove le opere prime e ben otto i premi assegnati da una giuria allegra e compiacente guidata dalla regista di Cafarnao Nadine Labaki. Premio della giuria a Oliver Saxe per lo spagnolo 'o que arde'; premi speciali per "Liberta'" di Albert Serra, per la "Giovanna" di Bruno Dumont, per il giovanissimo russo Kantemir Balagov, la canadese Monia Chokri e l’americano Michael Covino. Polemica la dedica finale del vincitore: "il mio premio va alla magnifica squadra di film brasiliani che è qui a Cannes. Da noi si vive un momento difficile di intolleranza e violenza. Noi diciamo che non siamo questo, siamo un popolo con altri valori".

Chiara Mastroianni (Getty Images)
 
- di Redazione Sky Cinema

Fra poche sapremo chi vincerà La Palma D'Oro




 

- di Redazione Sky Cinema

Tutte le donne (italiane) del festival di Cannes 2019. Scoprile nella gallery

 
 

Cannes 2019: tutte le attrici italiane presenti al Festival | Sky TG24

Vedi su Sky TG24 la fotogallery Cannes 2019: tutte le attrici italiane presenti al Festival
 
- di Redazione Sky Cinema

Cannes 2019: impazza il ” Totopalma”
 

A poche ore dalla cerimonia di premiazione al Festival di Cannes e a film ultimati, dopo la discesa in campo di Justine Triet (Sibyl) ed Elis Suleiman (It Must Be Heaven), non cambia molto lo scenario del Totopalma di questa edizione del Festival di Cannes che vede ancora in testa Almodovar con DOLOR Y GLORIA, poetica biopic dell'autunno creativo del regista spagnolo. E, sempre restando ai grandi vecchi, possibilità per il metafisico Malick che con THE HIDDEN LIFE torna alla narrazione e ai suoi interrogativi esistenziali, con in corsa anche AUGUST DIEHL bravo protagonista dell'obiettore di coscienza fino al martirio. Infine Ken Loach con SORRY WE MISSED YOU, film perfetto in quanto ad analisi dello status quo del capitalismo, che potrebbe correre anche con il protagonista KRIS HITCHEN (un modo per dare un premio al pluridecorato regista a Cannes).
 
Sul fronte Italia, buone oggi le critiche internazionali de IL TRADITORE di Marco Bellocchio ma, per quanto riguarda i premi, i critici indicano il solo FAVINO come ipotetico vincitore che, tra i molti avversari, potrebbe avere anche ANTONIO BANDERAS se Almodovar mancasse la Palma d'oro.
 
Altri film fortemente candidati ai premi maggiori PARASITE di Bong Joon-ho e PORTRAIT OF A LADY ON FIRE di Cèline Sciamma. Il primo racconta di ricchi contro poveri in Corea. Inizio in commedia e finale tarantiniano. In corsa per questo film anche HANG-HO SONG una sorta di Vittorio Gassman coreano.
 
Il secondo, PORTRAIT OF A LADY ON FIRE, film totalmente al femminile, racconta la storia di un'amicizia tra due donne, un'artista e la sua modella, che sfocia nell'amore più puro. Per questo film sono in corsa per la categoria miglior attrice le due protagoniste: NOEMIE MERLANT e ADELE HAENEL.
 
Altri film papabili LES MISERABLES, ATLANTLIQUES e il cinese THE WILDE GOOSE LAKE.
 In LES MISERABLES di Ladj Ly di scena le bande delle banlieu parigine, ovvero gitani, fratelli mussulmani, papponi, prostitute nigeriane, ladri e i poliziotti. Tutto si svolge nel quartiere di Montfermeil proprio dove era ambientato il romanzo di Victor Hugo.
 
 ATLANTIQUES di Mati Diop, regista di origine senegalese, racconta non solo di boat-people che dal Senegal si imbarcano verso la Spagna, ma anche di chi resta e aspetta come fa appunto MAMA SANE' che potrebbe aspirare alla Palma come miglior attrice.
 
THE WILDE GOOSE LAKE di Diao Yinan, thriller-noir con l'anima nera, acida, della Cina di provincia. Una Cina piena di ruggine, muri sporchi, rumori, sparatorie, sangue, gente trapassata da ombrelli e anche con quel tanto di sesso che basta.
Infine potrebbe correre per la Palma un monumento francese come ISABELLE HUPPERT, il suo sguardo finale in FRANKIE di Ira Sachs, sulla famiglia che è venuta a salutarla perché' gravemente malata, è da Oscar.
- di Redazione Sky Cinema

Cannes: Catherine Deneuve e Michael Moore per il Palmares

Catherine Deneuve, Michael Moore, Sylvester Stallone sono alcune delle personalità del mondo cinematografico che stasera saliranno sul palco per consegnare i premi ai vincitori del festival di Cannes durante la cerimonia che assegnerà la Palma d'oro, secondo le decisioni della giuria presieduta dal regista messicano Alejandro Gonzalez Inarritu.
Il festival annuncia anche Valeria Bruni Tedeschi, Gael Garcia Bernal, Claire Denis presidentessa della giuria Cine'fondation e Cortometraggi, Reda Kateb, Zhang Ziyi, Viggo Mortensen, Nadine Labaki presidentessa giuria Un Certain Regard, Rithy Panh presidente Camèra d'or,
 
Catherine Deneuve
 
 
- di Redazione Sky Cinema

Guarda il programma della giornata conclusiva del Festival di Cannes 2019

 
 

Cannes 2019, programma e ospiti di sabato 25 maggio | Sky Tg24 | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Cannes 2019, programma e ospiti di sabato 25 maggio | Sky Tg24 | Sky TG24
 
- di Redazione Sky Cinema