Festival di Cannes 2019, tutti i protagonisti, i film e i red carpet

La Palma d'Oro della 72esima edizione del Festival del Cinema di Cannes è stata assegnata a Parasite del coreano Bong Joon Ho. Palma d'argento ad Atlantique di Mati Diop. Miglior attore Antonio Banderas per Dolory y gloria di Almodovar. Nessun riconoscimento per l'unico film italiano in concorso, Il traditore di Marco Bellocchio 

Cannes 2019: tutte le foto dei red carpet sulla Croisette

Cannes 2019: i vestiti più belli sul red carpet

Cannes 2019: le coppie sul red carpet

Cannes 2019, tutti i vincitori del Festival del Cinema: trionfa il film "Parasite"
Vincitori di Cannes 2019: le foto di tutti i premiati con la Palma d'Oro
Cannes 2019: tutte le attrici italiane presenti al Festival
Chi porta i pantaloni a Cannes 2019?
Cannes: il programma di oggi Venerdì 25 maggio
Il meglio dai red carpet dell'ultima settimana

1 nuovo post

Il film Parasite, di Bong Joon Ho vince la Palma d'oro del 72/mo festival di Cannes. Guarda la gallery con tutti i vincitori:
 

 

Cannes 2019: le foto dei vincitori | Sky TG24

Vedi su Sky TG24 la fotogallery Cannes 2019: le foto dei vincitori
 
 
- di Redazione Sky Cinema

Festival di Cannes 2019 – La palma d’Oro è Parasite di Bong Joon-Ho. Tutti i vincitori

Cannes 2019, tutti i vincitori del Festival del Cinema | Sky TG24 | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Cannes 2019, tutti i vincitori del Festival del Cinema | Sky TG24 | Sky TG24
- di Redazione Sky Cinema

Segui la conferenza stampa finale della giuria di Cannes 2019

 

- di Redazione Sky Cinema

Il film Parasite, di Bong Joon Ho vince la Palma d'oro del 72/mo festival di Cannes


- di Redazione Sky Cinema

La Palma d'Oro del Festival di Cannes 2017




 

- di Redazione Sky Cinema

Festival di Cannes 2019 – La Palma d’Oro è Parasite di Bong Joon-Ho - Tutti i vincitori
 

Palma d’Oro per il miglior film: Parasite di Bong Joon-ho
Grand Prix Speciale della Giuria (menzione della giuria): Atlantique di Mati Diop
Premio alla regia: Le Jeune Ahmed di Jean-Pierre & Luc Dardenne
Premio della Giuria:  Ax-æquo a Bacurau di Kleber Mendonça Filho & Juliano Dornelles e Les Misérables di Ladj Ly
Premio alla Sceneggiatura: Céline Sciamma per Portrait De La Jeune Fille En Feu 
Premio per la migliore interpretazione femminile: Emily Beecham per Little Joe di Jessica Hausner 
Premio della miglior interpretazione maschile: Antonio Banderas
Premio della giuria del cortometraggio:  Monstruo Dios di Agustina San Martín.
Palma d’oro del cortometraggio: The Distance Between Us And The Sky  di  Vasilis Kekatos
Camera D’Or: Nuestras Madres di César Díaz
Menzione speciale: Elia Suleiman per It Must Be Heaven
Premio Un certain regard: La vita invisibile di Euridice Gusmao, di Karim Ainouz
Premio della Giuria (Un Certain Regard) : O que arde di Oliver Saxe
Miglior Regista
(Un Certain Regard): Kantemir Balagov (Beanpole)
Miglior Attore (Un Certain Regard):
Chiara Mastroianni (Chambre 212)
Palma d’Oro alla carriera: Alain Delon
- di Redazione Sky Cinema

Attesa per il Palmares, L'italia dovrebbe essere fuori
 

La Palma d'Oro, secondo gli ultimissimi rumors nell'imminenza della cerimonia, tra i premiati dovrebbero esserci Portrait of a lady on fire di Celine Sciamma (sarebbe la prima Palma d'oro ad una regista). Quanto a Dolor y gloria di Pedro Almodovar, potrebbe essere andato a premio Antonio Banderas. Nessun premio per il film Marco Bellocchio "Il Traditore"
- di Redazione Sky Cinema

Vincent Cassel sul red carpet, per la presentazione del film fuori concorso "Hors Normes"

 

Vincent Cassel (Getty Images)
 
- di Redazione Sky Cinema

Quentin Tarantino e sua moglie Daniella Pick  sul Red Carpet di Cannes

 

Quentin Tarantino e Daniella Pick (Getty Images)
 
- di Redazione Sky Cinema

A 'It Must Be Heaven' di Elia Suleiman Il Premio Fipresci

 
It Must Be Heaven di Elia Suleiman è salito in cima alle preferenze dei critici cinematografici internazionali, vincendo il premio Fipresci al 72esimo Festival di Cannes. "In un modo sottile, stilisticamente forte e umoristico, questo film racconta una storia che va oltre la politica, le religioni, le autorità e le differenze culturali", recita la motivazione della giuria, quest'anno presieduta da Paulo Portugal, un critico del portoghese Correio de Manha, Premiere e GQ, che comprende altri otto critici da, tra gli altri Paesi, Stati Uniti, Francia, Israele e Bangladesh.
Nel collaterale Un Certain Regard', il Fipresci è andato a  Beanpole di Kantemir Balagov che ha anche vinto come miglior regista nei premi ufficiali. I critici hanno lodato "il suo uso altamente estetico del mezzo del cinema e della sua storia unica di trauma post-bellico".
Nelle sezioni parallele, è stato prescelto The Lighthouse di Robert  Eggers, con Robert Pattinson e Willem Dafoe: "Una celebrazione della  lingua, sia dal punto di vista cinematografico che linguistico - un  vecchio poema irlandese di desiderio e avidità. Una brutale opera d’arte, tutta girata in una bellissima fotografia in bianco e nero e alimentata da un paesaggio sonoro che riecheggia come una sirena".
- di Redazione Sky Cinema

Un tiratissimo Sylvester Stallone...

 

Sylvester Stallone (Getty Images)
 
- di Redazione Sky Cinema

Michael Moore 
 

Michael Moore (Getty Images)
 
- di Redazione Sky Cinema

C'è anche Valeria Bruni Tedeschi!!

 

Valeria Bruni Tedeschi (Getty Images)
 
- di Redazione Sky Cinema

Chiara Mastroianni ha vinto il premio come migliore interprete per Chambre 212 di Christophe Honoré

 

Chiara Mastroianni (Getty Images)
 
- di Redazione Sky Cinema

Cannes: ultimi rumors sulla Palma d'Oro
 

Gli ultimi rumors nell'imminenza della cerimonia del Palmares di Cannes 2019 dicono che tra i premiati dovrebbero esserci Portrait of a lady on fire di Celine Sciamma (se avesse la Palma entrerebbe nella storia, la prima Palma d'oro ad una regista, considerando che l'unico precedente, Jane Campion, Lezioni di Piano nel lontano 1993 andò ex aequo anche ad Addio mia concubina di Chen Kaige).
Il  coreano Parasite di Bong Joon Ho, Les Miserables di Ladj Ly (Camera d'oro?). Quanto a Dolor y gloria di Pedro Almodovar, potrebbe essere andato a premio Antonio Banderas. 
- di Redazione Sky Cinema

Paz Vega torna sul Red Carpet di Cannes 
 

Paz Vega (Getty Images)
 
- di Redazione Sky Cinema

C'è spazio anche per un sosia di Michael Jackson sul questo ultimo Red Carpet di Cannes 2019

 

Getty Images
 
- di Redazione Sky Cinema

L'attrice e modella rumena Catrinel Marlon è una delle prime "bellissime" a sfilare nell'ultimo Red Carpet di questo Festival di Cannes 2019
 

Catrinel Marlon (Getty Images)
 
 
- di Redazione Sky Cinema

Emmanuelle Seigner contro il film di Tarantino
 

Emmanuelle Seigner si schiera apertamente contro il film di Quentin Tarantino o meglio "contro il sistema che calpesta Roman". La moglie di Roman Polanski su Instagram pubblica un'immagine in bianco e nero del marito con la moglie Sharon Tate, che nella notte tra l'8 e il 9 agosto del 1969, venne uccisa insieme a altri tre amici nella loro villa di Bel Air da alcuni membri della setta di Charles Manson. E scrive: "Come ci si può servire della vita tragica di qualcuno calpestandola".
 
- di Redazione Sky Cinema

Cannes: rumors sul Palmares, l'Italia sarebbe fuori
 

Il traditore di Marco Bellocchio, unico film italiano nel concorso del festival di Cannes quest'anno, non sarebbe nel Palmares secondo quanto si apprende nell'imminente vigilia della serata di premiazione. Il film con Pierfrancesco Favino camaleontico Tommaso Buscetta, il super pentito di mafia, non ce l'avrebbe fatta a rientrare tra i premi della giuria presieduta dal messicano Alejandro Gonzalez Inarritu.
 
Il traditore ha avuto ottime recensioni, un'accoglienza alla premiere mondiale di 13 minuti di applausi e al mercato dei film sta ottenendo grandi riscontri, dall'acquisto Sony per i diritti sull'uscita americana all'approdo in Spagna e Germania. Bellocchio e Favino, con gli altri attori, sono ripartiti ieri sera per l'Italia. Tra i rumors forte è quello che riguarda nel Palmares un posto per Parasite del coreano Bong Joon Ho.
- di Redazione Sky Cinema