Christian De Sica ieri e oggi: com'è cambiato l'attore negli anni

Appesantito ma col suo intramontabile talento comico, Christian De Sica torna al cinema con un look anni Ottanta

Nel suo nuovo film, “La mia banda suona il pop”, Christian De Sica è decisamente irriconoscibile: capelli ricci e pancetta, pare uscito dagli anni Ottanta. 

«Mi sembra che ultimamente i comici abbiano paura di far ridere, pensano ai David di Donatello o ai Nastri d’Argento e non spingono sull’acceleratore della comicità. Persino Benigni e Zalone si censurano. Io invece faccio parte di un’altra scuola, quella di Banfi per intenderci, quella di chi, pur di strappare una risata, calpesterebbe il cadavere della madre», ha di recente scherzato (ma non troppo).

Ma com’è cambiato l’attore negli anni?

Christian De Sica: da ricco a… “poraccio”

Ingrassato e invecchiato” per sua stessa ammissione, Christian De Sica sul grande schermo non porta più ricchi fedifraghi e uomini in carriera. Ultimamente gli capita sempre più spesso di vestire i panni di personaggi che, come lui stesso ha dichiarato, sono “dei poracci”.

«Sono sempre stato un industriale, un figlio di papà, un riccone. Ultimamente però mi capita di rivestire i panni ‘dei poracci’. La verità è che sono invecchiato, e sono pure ingrassato. E allora mi travesto per nascondere il più possibile la mia stazza», ha dichiarato nel corso di un’intervista a Chi.

Nel 2018, De Sica è anche tornato a recitare con Massimo Boldi. Per la gioia di tutti i suoi fan. Dopo 13 anni di stop, i due hanno firmato la commedia “Amici come prima“, regalando un tuffo nel passato. E riportando sul grande schermo la loro amicizia.

Christian De Sica: la carriera

Figlio dell’indimenticato Vittorio De Sica, Christian De Sica debutta al cinema negli anni Settanta. Diventa famoso grazie a tutta una serie di commedie di successo, e grazie a quei cinepanettoni che lo vedono in coppia con Massimo Boldi.

A consacrarlo è “Sapore di mare” di Carlo Vanzina, nel 1983. Parallelamente alla sua carriera cinematografica, De Sica recita in tv e lavora sul piccolo schermo come intrattenitore. 

I suoi film più famosi? “Vacanze di Natale '90”, “S.P.Q.R. - 2000 e ½ anni fa”, “Paparazzi”, “Tifosi”, “Body Guards - Guardie del corpo”. Nel 1990 ottiene la candidatura al David di Donatello come miglior regista esordiente per “Faccione”, per poi proseguire la sua carriera da regista di se stesso in “Ricky & Barabba”, “Uomini uomini uomini”, “3”, “Simpatici e antipatici”, “The Clan”.

Nel 2001 cominciano i cinepanettoni con Neri Parenti: “Merry Christmas” (2001), “Natale sul Nilo” (2002), “Natale in India” (2003), “Christmas in Love” (2004), “Natale a Miami” (2005). Ma non recita solo in film comici, De Sica: è anche nel cast de “Il figlio più piccolo” di Pupi Avati, di “The tourist” con Johnny Depp e Angelina Jolie

Dopo “Sono solo fantasmi” (di cui è regista e protagonista), eccolo tornare oggi sul grande schermo. Con la solita promessa: far ridere intere generazioni.