One Piece, arriva il live action su Netflix

One Piece

One Piece sbarca su Netflix. Al via i lavori per la serie tv live action. Ecco tutte le informazioni disponibili sulla serie di Eiichiro Oda

One Piece è uno dei franchising più ricchi, proficui e amati al mondo. Il manga di Eiichiro Oda, che ha fatto il proprio esordio nel 1997, è ancora in corso, pubblicato in Italia da Star Comics a partire dal 2001. Col tempo, come di consueto con i manga di successo, i fan hanno potuto apprezzare anche una serie anime, ancora in corso, con più di 900 episodi. A ciò si aggiungono ben 14 film tratti dal manga. La lista di produzioni è però destinata ad allungarsi ulteriormente, considerando la conferma di una serie tv live action dedicata al fenomeno One Piece.

One Piece, la serie: cosa sappiamo

A lungo si è parlato della possibilità di vedere One Piece trasformato in una vera e propria serie tv live action, il che vuol dire con attori in carne e ossa (oltre a tanto prevedibile CGI). Un progetto realizzato da Netflix, che ora sembra a un passo dalla realizzazione del progetto. A specificarlo è stato il sito del celebre editore giapponese Weekly Jump che, attraverso i propri social, ha specificato come questa sarà soltanto una stagione di apertura. Tanti i capitoli del manga pubblicati nel corso degli anni, il che potrebbe portare a un gran numero di stagioni.

Un’idea in cantiere fin dal 2017, almeno nella mente dei creatori, con Eiichiro Oda che aveva annunciato di voler fare una grande sorpresa a tutti i propri lettori, in occasione del ventennale della nascita di One Piece. A quanto pare, stando al comunicato ufficiale del creatore della serie, gli attori che interpreteranno i vari personaggi della serie live action sarebbero già stati individuati. Si tratta però ancora di informazioni riservate e non rese pubbliche al mondo.

Molte le domande senza risposta e grande la curiosità dei fan, a partire dalla trama. Questa dovrebbe infatti seguire regolarmente l’arco narrativo tracciato da manga e anime. Non è però da escludere che Netflix possa decidere di operare delle modifiche. Molti amanti dei manga ricordano ad esempio la versione live action di Death Note, che subì alcune modifiche.

Per questa prima stagione sono stati commissionati 10 episodi. La risposta del pubblico sarà fondamentale per capire se possa esserci o meno un futuro. Un passo rischioso per Netflix, considerando il grande amore per questa serie manga. Tra le poche informazioni diramate spunta il nome di Matt Owens, al quale è stata affidata la realizzazione della sceneggiatura del progetto. Si tratta dello stesso autore che ha lavorato alla serie Marvel Agents of S.H.I.E.L.D. in passato.

Non è stata ancora confermata una data ufficiale per l’esordio su Netflix, anche se non mancano voci a riguardo in merito. È infatti possibile che gli appassionati di One Piece possa ritrovarsi a dare uno sguardo alla serie già nel corso del 2020.