Peppermint – L’angelo della vendetta con Jennifer Garner

Peppermint – L’angelo della vendetta, Jennifer Garner
Peppermint – L’angelo della vendetta, Jennifer Garner

Jennifer Garner torna all'action nei panni di una madre ferita negli affetti che per spirito di giustizia si trasforma in una macchina da guerra: a dirigerla il francese Pierre Morel , già autore del primo film della saga Taken, Io vi troverò . Per il ciclo Lunedì première Sky Cinema Uno trasmette Peppermint – L’angelo della vendetta lunedì 30 dicembre alle 21.15 .

Jennifer Garner nei panni di una madre ferita nel film Peppermint – L’angelo della vendetta in onda su Sky Cinema Uno lunedì 30 dicembre alle 21.15.

Riley North, moglie e madre di famiglia di Los Angeles, assiste impotente all'uccisione del marito e della figlia da parte di una gang di narcotrafficanti. Ferita nell'attacco, riesce comunque a testimoniare contro gli assalitori, ma a causa di un giudice corrotto le sue dichiarazioni sono invalidate e il processo annullato. Cinque anni dopo, Riley, nel frattempo scomparsa e trasformatasi in una spietata assassina, torna per portare a termine la sua vendetta: a uno a uno cercherà i responsabili impuniti della strage (primo fra tutti il boss della droga Diego Garcia), mentre la polizia di Los Angeles cercherà di fermarla e un'intera nazione la acclamerà come eroina.

Nella figura della donna americana media che veste i panni della vedova vendicatrice contro la criminalità e la corruzione non è difficile scorgere un rigurgito della rabbia populista che ha segnato la società occidentale dell'ultimo decennio: l'insistenza sull'impatto mediatico dell'eroina anti-sistema svela tutto il superficiale valore politico del film (sceneggiato dal Chad St. John di Attacco al potere 2), con la coda finale che ribadisce la resa della giustizia di fronte alla forza del singolo e offre al tempo stesso la possibilità di creare una nuova, possibile saga. Negli Stati Uniti il film si è difeso al botteghino e ha incassato più di 50 milioni di dollari.