Star Wars, 14 curiosità sulla saga

Curiosità intriganti sulla saga di Star Wars, dai sei capitoli di George Lucas ai nuovi sotto la guida di J.J. Abrams

Star Wars si avvia a completare la propria terza trilogia, probabilmente quella più discussa, considerando il non coinvolgimento di George Lucas. Al tempo stesso però gli episodi VII, VIII e IX sono al centro di un'operazione molto più vasta, che comprende serie TV e film satellite e, facile prevedere, molto altro ancora. Un'operazione che molti ritengono simile a quella dei Marvel Studios, con tutti i pro e i contro.

Il 18 dicembre 2019 arriva in sala Star Wars: l'ascesa di Skywalker, che sarà di certo annoverato tra i film più visti dell’anno. Grande attesa per scoprire come si concluderanno le vicende dei protagonisti, da Rey a Kylo, da Finn a Poe. Un film che porterà a una conclusione storica, quella degli archi narrativi dei personaggi della trilogia originale. Comunque andrà, tutto sarà diverso dopo questa pellicola, per un futuro tutto da scrivere. Come prepararsi dunque al meglio per capitolo IX? I grandi appassionati si staranno cimentano come sempre in lunghissime maratone. Altri invece sono a caccia di anticipazioni sul web, divertendosi a dar vita a complesse teorie. A metà strada tra una soluzione e l’altra vi sono le più interessanti curiosità sui 9 film che forse non conoscete.

Star Wars, la saga di George Lucas

Difficile proporre qualcosa di nuovo in termini di curiosità sulle due trilogie di George Lucas. È possibile però proporre gli elementi più importanti. Partendo dalle basi, il creatore della saga si è ispirato ai film di Akira Kurosawa. Basti pensare alla parola “jidaigeki”, che si traduce in drammi storici. È questo il genere nel quale rientrano le pellicole di Kurosawa, con i cavalieri Jedi che devono il loro nome proprio a tale espressione. Un omaggio al grande regista.

Per le scene girate su Hoth si è scelta la Norvergia come location. Nello specifico la crew ha dovuto operare nei pressi del ghiacciaio di Hardangerjøkulen. Il gelo costante dell’area ha però in alcuni frangenti costretto l’enorme gruppo di lavoro a non lasciare l’albergo. Per questo motivo le riprese nella caverna degli Wampa sono state girare nell’ingresso dell’hotel.

Tante le particolari sonorità create per la saga di Lucas, ottenute con grande inventiva. I versi prodotti da Chewbacca sono un incrocio di vocalizzi e versi di leoni, orsi, tassi e trichechi. La voce di Darth Vader è invece ottenuta inserendo un microfono nel regolatore di una bombola da sub. Le amate spade laser invece mescolano il suono di un proiettore da 35 mm a quello di un microfono malfunzionante passato dinanzi a un proiettore video alquanto datato.

Lucas ha fatto di tutto per fare in modo che il grande segreto di Darth Vader restasse tale fino alla proiezione in sala. Soltanto lui, il regista Kershner e il produttore Gary Kurtz sapevano la verità. Il mistero venne svelato a Mark Hamill (Luke) e David Prowse (Vader) soltanto poco prima di girare la scena. Prowse però pronunciò un’altra frase durante le riprese: “Obi-wan ha ucciso tuo padre”. Neanche gli operatori dunque seppero la verità. In sala doppiaggio venne poi aggiunta la frase giunta al cinema: “Io sono tuo padre”, che fece storia.

Spazio inoltre alla trilogia prequel, con Ewan McGregor chiamato a interpretare un giovane Obi-wan. L’attore era totalmente calato nella parte. Le scene con le spade laser erano solite esaltarlo particolarmente, al punto da riprodurre a voce i suoi dell’arma, costringendo i tecnici a rimuovere il tutto in post produzione.

Tante le comparse celebri negli episodi prequel. Basti pensare ad Ahmed Best, attore che interpreta Jar Jar Binks, che fa un’apparizione senza modifiche al computer. Lo stesso si può dire per Anthony Daniels, visibile senza il costume di C-3PO. In Episodio II c’è spazio anche per Katie, figlia di George Lucas, in versione ballerina. Sua sorella Amanda è invece una comparsa. Il fratello Jeff viene invece scelto come giovane Padawan.

Star Wars, la trilogia di J.J. Abrams

Tante le attrici selezionate per poter ricoprire il ruolo di Rey in Star Wars: Il risveglio della Forza. Il personaggio è stato infine interpretato da Daisy Ridley ma le cose sarebbero potute andare diversamente. Tra le candidate più accreditate: Elizabeth Olsen, Shailene Woodley e Jennifer Lawrence.

Stesso discorso vale per il ruolo cruciale di Kylo Ren. Ad avere la meglio ai casting è stato Adam Driver ma il pubblico di certo non avrebbe contestato l'idea di introdurre Michael Fassbender nell’universo di Star Wars. Questi è stato infatti tra i principali attori valutati, così come Lee Pace ed Eddie Redmayne.

Star Wars: Gli Ultimi Jedi ha visto numerosi cameo di grandi star di Hollywood e non solo. È possibile notare Justin Theroux all’interno del Casinò di Canto Bight. I registi Gareth Edwards ed Edgar Wright sono invece membri della Resistenza. I cameo meglio nascosti sono invece quelli di Tom Hardy e dei principi William e Harry, che indossano le armature degli Stormtrooper che incontrano Finn, Rose e DJ.

Kelly Marie Tran interpreta Il ruolo di Rose e per mesi ha tenuto nascosta la propria partecipazione alla pellicola. Ha depistato sia i suoi fan che i suoi stessi genitori. A loro ha raccontato infatti d’essere in Canada sul set di un film indipendente. Per rendere la bugia più credibile ha inoltre inviato loro dello sciroppo d’acero, prodotto tipico canadese.

In Star Wars: Il risveglio della Forza Rey colpisce Kylo Ren con la spada laser, provocandogli una ferita profonda lungo il naso. Ne Gli ultimi Jedi però Rian Johnson ha deciso di spostarla sull’occhio destro, ritenendo la prima versione esteticamente brutta.

Difficile pensare che L’Ascesa di Skywalker possa collegarsi in qualche modo all’apprezzata serie Disney The Mandolorian. Ad ogni modo dei Mandaloriani potrebbero essere presenti nella trama. In uno spot sono stati infatti avvistati dei blaster gialli, che hanno subito fatto drizzare le antenne ai fan. Soltanto i Mandaloriani li utilizzano.

Il terzo film della trilogia di J.J. Abrams è ambientato un anno dopo gli eventi accaduti ne Gli ultimi Jedi. Rey ha avuto modo dunque di accrescere le proprie abilità e nel film si mostrerà come una guerriera Jedi esperta, anche se il suo addestramento non può dirsi completo.

Grande mistero intorno al personaggio di Palpatine. È ufficiale il ritorno di Ian McDiarmid, del cui personaggio è possibile ascoltare l’inquietante risata. Che possa rivelarsi a Kylo come Forza fantasma? Ciò che pare intuirsi dal trailer è che condurrà il guerriero in un regno tra i ghiacci.