I migliori film di Olivia Colman

Oscar per “La favorita”, Olivia Colman è un’attrice di grande talento. Ecco i più celebri film a cui negli anni ha preso parte

Attrice britannica classe 1974, Olivia Colman si alterna tra il teatro, il cinema e la televisione. 

Vincitrice di tre BAFTA e di un Golden Globe, il suo più grande successo arriva per l’interpretazione di Anna di Gran Bretagna nel film biografico “La favorita”, per il quale si aggiudica un Oscar come miglior attrice protagonista, la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile, il Golden Globe per la migliore attrice in un film commedia o musicale e il BAFTA alla migliore attrice protagonista.

Ma quali sono, ad oggi, i suoi film più famosi?

“Hott Fuzz” (2007)

Secondo capitolo della Trilogia del Cornetto (il primo è l’”Alba dei morti dementi” del 2004, il terzo “La fine del mondo” del 2013), “Hot Fuzz” di Edgar Wright si ispira ai grandi classici del cinema d’azione.

Il film segue le vicende di Nicholas Angel (Simon Pegg), il miglior poliziotto di Londra che i colleghi e i superiori - mossi dalla gelosia - fanno trasferire nella monotona cittadina di Sandford. Annoiato e costretto a trascorrere le giornate davanti alla tv, la sua vita cambia quando due attori di teatro vengono brutalmente uccisi da un uomo incappucciato. Che sia la giusta occasione per dimostrare le sue doti da investigatore in un paesino in cui, per via della sua dedizione al lavoro, Angel è diventato lo zimbello di tutti?

“Tirannosauro” (2011)

Diretto da Paddy Considine, al suo primo lungometraggio, “Tirannosauro” ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali.

Al centro della storia vi è Joseph (Peter Mullan), vedovo disoccupato e alcolizzato la cui rabbia lo conduce verso l’autodistruzione, sino a portarlo ad uccidere a calci il suo cane. Nel tentativo disperato di cambiare la sua vita incontra Hannah (Olivia Colman), una donna religiosa vittima di un marito violento, il cui segreto rischia però di far ripiombare Joseph nell’oscurità.

“The Lobster” (2015)

Film di debutto in lingua inglese di Yorgos Lanthimos, “The Lobster” ha per protagonisti Colin Farrell e Rachel Weisz.

In un futuro dispotico, i single vengono condotti in un hotel in cui sono costretti a trovare, entro quarantacinque giorni, un compagno o una compagna con cui fare coppia. Se falliscono vengono trasformati in un animale a loro scelta. Olivia Colman è la direttrice di quell’hotel decisamente sui generis.

“Assassinio sull’Orient Express” (2017)

Diretto da Kenneth Branagh, “Assassinio sull’Orient Express” è basato sull'omonimo romanzo del 1934 di Agatha Christie e vanta un cast straordinario: Penélope Cruz, Willem Dafoe, Judi Dench, Johnny Depp, Michelle Pfeiffer.

Il detective Hercule Poirot sale a bordo dell’Orient Express per tornare a Londra: sul treno conosce Samuel Ratchett, un ambiguo uomo d’affari che - a seguito di alcune minacce ricevute - gli chiede di fargli da guardia del corpo nei tre giorni di viaggio. Il detective rifiuta e, il mattino seguente, scopre che Ratchett è stato assassinato. Toccherà a lui risolvere il mistero, e lo farà con l’astuzia che da sempre lo contraddistingue.

“La favorita” (2018)

Ad oggi, “La favorita” è il film più importante interpretato da Olivia Colman. Un film che - diretto da Yorgos Lanthimos - le è valso l’Oscar.

Olivia è la regina Anna di Gran Bretagna che, mentre il suo Paese è in guerra con la Francia, trascura il regno per dedicarsi ai suoi 17 conigli. Ad amministrare il potere è invece Sarah Churchill, la cui vita viene sconvolta dall’arrivo della cugina Abigail, caduta in disgrazia. Messa a lavorare come sguattera, questa si fa presto notare dalla regina, con cui arriva a intrattenere una relazione sessuale. Ma Anna è anche l’amante di Sarah, e tra le due parenti inizia una vera e propria guerra. Sino a quando la vera natura di Abigail non si rivelerà…