Le Mans ’66 – La Grande Sfida, la trama del film

Al cinema dal 14 novembre, Le Mans ’66 – La Grande Sfida, narra la storica rivalità tra Ford e Ferrari con Matt Damon e Christian Bale

Il 14 novembre giunge al cinema l'atteso Le Mans ’66 – La Grande Sfida, pellicola diretta da James Mangold, autore di film come Cop Land, Quel treno per Yuma, Wolverine – L'immortale e Logan – The Wolverine. Il film, tratto da una storia vera, regala 152 minuti di passione, dramma e azione, con protagonisti Matt Damon e Christian Bale.

Le Mans ’66 – La Grande sfida, la trama

Il film di James Mangold racconta una delle più grandi rivalità sportive, quella tra Ford e Ferrari. Lo sguardo del regista punta sulla celebre 24 Ore di Le Mans. Questa era da anni ormai territorio di caccia della scuderia italiana, al punto che Ford, con una celebre battuta, dichiarò che forse sarebbe stato più economico acquistare la Ferrari piuttosto che mettere in piedi un team in grado di batterla.

Un approccio in realtà ci fu e risale a tre anni prima rispetto alla celebre gara. Nel 1963 la Ford Motor Company contattò infatti Enzo Ferrari (Remo Girone), che ricevette una proposta allettante d’acquisto, che venne rapidamente rifiutata nel momento in cui ci si rese conto che nell’affare sarebbe stata coinvolta anche la Scuderia Ferrari. È un periodo d’oro per il cavallino rampante, che vince la 24 Ore nel 1958 e in seguito si impone dal 1960 al 1965.

Il rifiuto dell’offerta spinge Henry Ford II a incitare il proprio team. La questione era divenuta tremendamente personale e occorreva creare un’automobile più veloce e performante. A capo della squadra venne posto Carroll Shelby (Matt Damon), ingegnere visionario ed ex corridore, vincitore della Le Mans nel 1959. L’ultimo vincente prima del quinquennio rosso, costretto ad abbandonare la pista a causa di un problema cardiaco. Al suo fianco c’è L’uomo giusto, il suo collaudatore fidato Ken Miles (Christian Bale), pilota inglese particolarmente arrogante. I due sviluppano un modello visionario, in pieno contrasto con l’azienda. È dunque così nata la Ford GT40.

Le Mans ’66 – La Grande sfida, cosa sapere sul film

Tutti hanno sentito parlare almeno una volta nella vita della 24 Ore di Le Mans, che siano appassionati di automobilismo o meno. Si tratta di un evento di caratura globale, al pari della 500 miglia di Indianapolis o, per restare in ambito italiano, del celebre Gran Premio di Monza. Si tratta ancora oggi della gara più importante dell’universo Endurance, con in pista vetture Gran Turismo e Sport Prototipo, a differenza delle monoposto che gareggiano in Formula 1.

Ciò che viene narrata nel film è un’impresa storica, con la Ford che riuscì finalmente a porre fine all’assoluto dominio della Ferrari a Le Mans. Una storia che fece il giro del mondo ed è stata tramandata di padre in figlio. Il tempo ha poi dato i giusti meriti a personaggi come Carroll Shelby, ingegnere dell’omonima scuderia, e Ken Miles, pilota ingegnere. I due vengono interpretati nel film di Mangold da Matt Damon e Christian Bale. Questi non erano però le prime scelte per le parti. Inizialmente infatti si sarebbe voluto sul set altri due colossi del cinema americano: Tom Cruise e Brad Pitt.