Robert Pattinson parla ancora di Batman: “Non è un eroe”

Quando è stata diffusa la notizia che ad interpretare il nuovo Cavaliere Oscuro sarebbe stato Robert Pattinson le reazioni sono state contrastanti. La star di Twilight ogni giorno rivela qualcosa sul suo personaggio.

“The Batman”: Zoe Kravitz nuova Catwoman

Se lo stesso Robert Pattinson non considera Batman un eroe, come può convincere gli amanti del Cavaliere Oscuro che lui sia l’attore giusto per interpretare quello che i fan dei comic hanno sempre definito il supereroe più importante di tutti i tempi? E’ questa la domanda che in molti si sono posti dopo aver ascoltato le dichiarazioni che l’attore britannico ha fatto sul personaggio che interpreterà.

Il film, che arriverà nelle sale cinematografiche il 25 Giugno del 2021, mostrerà la star di Twilight nella parte di un giovane Bruce Wayne, alle prese con un caso da risolvere che metterà alla prova le sue capacità da detective.

Robert Pattinson: le dichiarazioni che hanno spiazzato tutti

Durante la sua lunga intervista rilasciata al New York Times (qui potete leggere l’intervista completa), Robert Pattinson ha parlato un po’ di tutti i suoi lavori cinematografici fino ad arrivare a Batman. Sono state proprio le dichiarazioni sul Cavaliere Oscuro a lasciare un po’ perplessi tutti, infatti, l’attore non ci avrebbe pensato due volte prima di confessare che: “E’ un’esperienza del tutto diversa dai film che ho fatto. Normalmente giro sei settimane, ora girerò per sei mesi! Batman non è un eroe, è un personaggio complicato. Non potrei mai interpretare un vero eroe. Ci deve sempre essere qualcosa di un po' sbagliato nei miei ruoli. Penso che sia così perché uno dei miei occhi è più piccolo rispetto all'altro”. E poi ha continuando ammettendo: “Adoro Matt Reeves e il personaggio è fantastico. La sua morale è un tantino fuori. Non è il classico ragazzo d’oro, a differenza di quasi tutti gli altri personaggi dei fumetti. La sua visione del mondo è semplice, ma è anche strana e questo ti permette di avere più spazio d’azione per interpretarlo.”

Quando il giornalista gli ha fatto notare che le sue dichiarazioni erano un po’ fraintendibili Robert Pattinson ha confessato: “Sono diventato davvero bravo a censurarmi da solo, ma ho detto un sacco di cose ridicole nel corso degli anni, sono sempre curioso di sapere quante volte posso creare problemi mentre promuovo i film. Per ogni mio in uscita, c’è sempre una mia frase che mi fa pensare “Cosa? Che esperienza extracorporea ho avuto per dire roba del genere?”.

Paul Dano: sarà l'Enigmista

Poche ore fa il regista Matt Reeves ha postato su sul profilo Twitter una gif che ritrae Paul Dano, commentandola con un hashtag esplicativo #EdwardNashton. Il vero nome di The Riddler è, infatti, Edward Nashton. La scelta è stata presa in maniera molto entusiasmante da tutti i fan. L'Enigmista è uno dei più acerrimi nemici di Batman e si distingue per la maschera viola e l'abito verde pieno di punti interrogativi. Sarà davvero curioso vedere il Jimmy Tree di Youth - La giovinezza di Paolo Sorrentino scontrarsi con l’Edward Cullen della saga di Twilight.