Chi sono gli Skarsgard: una famiglia di attori

Skarsgard
@Getty Images

Da Stellan a Bill, da Alexander a Gustaf, ecco chi sono i celebri attori della famiglia Skarsgard

La famiglia Skarsgard, svedese, è dedita quasi interamente al mondo della recitazione. Un talento passato di padre in figli, da Stellan a Gustaf, Bill e Alexander, con quest’ultimo impegnato al cinema con The Kill Team.

Stellan Skarsgard, attore feticcio di Lars von Trier

Nato nel 1951, ha esordito sul grande schermo nel 1972 e da allora ha preso parte a un gran numero di pellicole, collaborando ripetutamente con l’acclamato Lars von Trier, che lo ha voluto in 7 sue pellicole, dal pluripremiato Le onde del destino a Dogville, che lo ha visto al fianco di Nicole Kidman, fino al discusso Nymphomaniac, suddiviso in due volumi. Negli anni ’90 collabora con Steven Spielberg in Amistad e Gus Vas Sant in Will Hunting – Genio Ribelle, inserito nel cast con Robin Williams e Matt Damon. Negli anni 2000 è in King Arthur e L’esorcista prima di fare il proprio esordio nella saga di Pirati dei Caraibi. Tanti i ruoli interpretati, dal dramma all’horror, fino alla commedia, come dimostrano Mamma Mia! e Mamma Mia! Ci risiamo, con Meryl Streep, Pierce Brosnan e Colin Firth. Il pubblico più giovane lo conosce inoltre per il suo ruolo nell’universo Marvel, interpretando il dottor Erik Selvig in Thor, The Avengers, Thor: The Dark World e Avengers: Age of Ultron.

Da True Blood al cinema, chi è Alexander Skarsgard

Nato nel 1976, è il più grande dei tre figli di Stellan che hanno scelto di diventare attori. Il suo fascino tenebroso lo ha reso l’interprete ideale per il personaggio di Eric Northman nella serie Tv True Blood. Un vampiro crudele ma dall’animo buono, che ha fatto infatuare numerose telespettatrici. Un successo di pubblico e critica che gli ha conferito la giusta spinta per nuovi ruoli nel mondo del cinema, anche se non ha mai abbandonato la televisione. Nel 2017 ha infatti recitato in Big Little Lies – Piccole grandi bugie, aggiudicandosi un Emmy, un Golden Globe e un Critics’ Choice Award come miglior attore non protagonista.

Sul grande schermo ha preso parte a entrambi i capitoli di Zoolander, con Ben Stiller e Owen Wilson, per poi recitare in Melancholia, al fianco di suo padre. È stato inoltre il protagonista di The Legend of Tarzan e nel 2019 vanta tre film in sala, La conseguenza, Non succede, ma se succede, con Seth Rogen e Charlize Theron, e The Kill Team.

Gustaf Skarsgard, il Floki di Vikings

Cresciuto come Alexander e Bill circondato da attori, Gustaf vanta come padrino Peter Stormare. Il suo percorso nel mondo della recitazione ha inizio a soli 9 anni, prendendo parte al cortometraggio Prima ballerina. Il pubblico lo conosce principalmente per i suoli ruoli in televisione, anche se è da sottolineare la sua parte in The Way Back di Peter Weir nel 2010. Dal 2013 oggi a interpreta il personaggio di Floki in Vikings, serie Tv che lo ha portato al successo, aprendogli anche le porte di Westworld. Suo fratello Bill ha confermato come lo spaventoso ghigno dell’It di Muschietti non sia altro che una copia di quella inventata da Gustaf anni fa per svantare i suoi fratelli.

Bill Skarsgard, il nuovo Pennywise

Nato nel 1990, Bill fa il suo esordio al cinema al fianco di suo fratello Alexander in Jamganget, per poi ottenere il suo primo ruolo importante nel 2012 in I rymden finns inga kanslor, che gli fa ottenere una candidatura ai Guldbagge Award. Un anno dopo è protagonista della serie Tv Hemlock Grove e nel 2016 recita in The Divergent Series: Allegiant. L’anno seguente è in Atomica bionda e soprattutto nel primo capitolo di It, di Andy Muschietti, che lo conduce al successo, dando il via al secondo capitolo nel 2019 e a partecipazioni a pellicole come Assassination Nation e Deadpool 2.