“Se mi vuoi bene”, il trailer del film

Una commedia dai risvolti “drammatici”, in cui si ride (tanto) e si piange (un po’): un inedito Fausto Brizzi firma “Se mi vuoi bene”

Nelle sale italiane dal 17 ottobre, “Se mi vuoi bene” è il nuovo film di Fausto Brizzi con Claudio Bisio e Sergio Rubini. Tratto dall’omonimo romanzo del regista, vanta nel cast anche Flavio Insinna, Lucia Ocone, Maria Amelia Monti e Dino Abbrescia.

È una commedia sentimentale, “Se mi vuoi bene”. Un film corale, che rimanda alle atmosfere di “Ex” e che - per detta dello stesso Brizzi - è uno tra i più intimi da lui realizzati sino ad oggi.

“Se mi vuoi bene”: il trailer

Come Fausto Brizzi ha spiegato, “Se mi vuoi bene” è la realizzazione di un suo sogno personale: girare una “dramedy”, quella commedia dai dettagli drammatici che in Italia è ancora poco praticata. 

Puntando su un cast di tutto rispetto, con alcuni tra i volti più amati della comicità italiana, è un film in parte autobiografico che parla (anche) d’amicizia. «Intorno a me ho scelto una squadra di attori amici, in primis Claudio Bisio. Per me è stato un film terapeutico, che spero faccia bene al cuore di chi lo vede», ha dichiarato Brizzi che - il 27 febbraio - uscirà anche con la commedia “La mia banda suona il pop” con Christian De Sica, Diego Abatantuono, Angela Finocchiaro, Sergio Rubini, Massimo Ghini, Paolo Rossi e Natasha Stefanenko. 

Peraltro, ad essersi auto-candidato è stato proprio il comico. «Lo ha fatto dopo aver letto e amato il libro: sono rimasto lusingato. Ma ho scoperto che lo fa con tutti i registi che sono anche scrittori e io sono l’unico a esserci caduto», ha ironicamente commentato Fausto. Che, con i suoi nuovi film, segna il ritorno sulle scene dopo le accuse di molestie (e la successiva archiviazione del caso).

E la depressione di cui parla “Se mi vuoi bene”? Nel corso di un’intervista, così ha spiegato il regista: «Non l'ho attraversata direttamente, ma ne sono stato spettatore. Se ti spezzi una gamba la gente lo capisce, se sei depresso no. In questo film c'è un po' la soluzione che sta tutta nel cominciare a fare del bene alle persone che ci sono vicine».

“Se mi vuoi bene”: la trama

Diego (Claudio Bisio) è un avvocato di successo che scatena accidentalmente continue catastrofi. La sua vita prende una piega inaspettata quando cade in depressione e, non riuscendo nel suo tentativo di suicidio, decide di curare il suo malessere dedicandosi alle persone che gli stanno attorno. Da dove gli viene l’idea? Dall’incontro con Massimiliano (Sergio Rubini) ed Edoardo (Flavio Insinna) nel negozio del primo, Chiacchiere.

Così, Diego fa una lista delle persone da aiutare: sua figlia, suo fratello, sua mamma, suo papà, alcuni amici, l’ex moglie. Ma, a dispetto delle aspettative e delle buone intenzioni, il suo intervento finirà per incasinare le loro già non semplici vite creando più problemi che altro. Come fare, dunque? Massimiliano, che è molto saggio e che dispensa sempre utili consigli, lo aiuterà a capire che tante volte è sufficiente l’amore…