I 9 migliori film di Joaquin Phoenix

Ecco le migliori interpretazioni di Joaquin Phoenix, il cui Joker arriverà in sala il 3 ottobre 2019

Joaquin Phoenix è un attore, musicista e regista statunitense, nato a San Juan nel 1974. È tra gli interpreti più apprezzati del panorama cinematografico mondiale, pronto ad approdare in sala il 3 ottobre 2019 con Joker, diretto da Todd Phillips, dopo il grande successo ottenuto al Festival del Cinema di Venezia. Ha preso parte a 33 pellicole, dall’esordio nel 1986, ottenendo tre nomination agli Oscar un Golden Globe come miglior attore e una Coppa Volpi. Ecco quali sono le sue migliori prove attoriali:

  • Il gladiatore
  • Buffalo Soldiers
  • The Village
  • Quando l’amore brucia l’anima
  • I padroni della notte
  • The Master
  • C’era una volta a New York
  • Lei
  • Vizio di forma

Il gladiatore, 2000

Giunto in sala nel 2000, Il Gladiatore è uno dei più amati blockbuster degli ultimi 20 anni. Diretto da Ridley Scott, vanta un cast di gran livello, con protagonisti Russell Crowe e Joaquin Phoenix. Prossimo alla morte, l’imperatore Marco Aurelio decide di nominare il generale dell’esercito romano, Massimo Decimo Meridio, suo successore. Una scelta a scapito di suo figlio Commodo, ritenuto non adatto a governare. Questi assassina il padre e ordina di uccidere sia Massimo che la sua famiglia. Il generale sopravvive a stento e viene salvato da un mercante di schiavi. Ha così inizio la sua vita da gladiatore, in un lungo percorso verso la propria vendetta.

Buffalo Soldiers, 2001

Pellicola del 2005, con Ed Harris e una giovane Anna Paquin. Joaquin Phoenix è Ray Elwood, che sceglie il servizio militare forzato alla certezza di trascorrere qualche anno in carcere. Si ritrova così in Germania, nel 1989, con il muro ancora in piedi. Ray viene dalla strada e sfrutta le proprie abilità per cimentarsi nel traffico di armi e droga. Un fragile equilibrio che crolla quando un soldato viene trovato senza vita per overdose.

The Village, 2004

Si tratta di uno dei migliori film diretti da M. Night Shyamalan, incentrato sulle vicende di Covington, piccolo villaggio sito in Pennsylvania. Appena 60 abitanti che, almeno così sembra, vivono in totale armonia. Nessuno di loro però osa mai mettere piede al di fuori dei confini del villaggio, così come addentrarsi nella vicina foresta. Il mito vuole che lì si celino delle pericolose creature. Una credenza che il giovane Lucius intende sfatare.

Quando l’amore brucia l’anima, 2005

Un film biografico sulla vita di Johnny Cash, che vede Phoenix al fianco di Reese Witherspoon. La pellicola si concentra molto sul difficile rapporto d’amore tra il cantante e June Carter Cash. Vengono analizzate le origini della sonorità di Cash. Dalle fattorie in Arkansas ai tour da rocker, al fianco di personaggi come Elvis Presley e Jerry Lee Lewis. Una lunga e spettacolare corsa, fino al concerto del ’68 nella prigione di Folsom.

I padroni della notte, 2007

Uno dei quattro film che hanno visto la collaborazione tra Joaquin Phoenix e il regista James Gray, con Mark Wahlberg, Eva Mendes e Robert Duvall. Film ambientato a New York negli anni ’80, con Bobby che gestisce un night club di proprietà della mafia russa. Deve però nascondere i propri legami con la sua famiglia, dal momento che suo fratello e suo padre sono entrambi poliziotti. Ben presto lo scontro tra mafia russa e polizia diventa particolarmente duro, con Bobby costretto a fare una scelta.

The Master, 2012

Pellicola di Paul Thomas Anderson, con Amy Adams e il compianto Philip Seymour Hoffman. Film premiato con il Leone d’argento per la Miglior Regia al Festival del Cinema di Venezia. Lancaster Dodd è un leader particolarmente carismatico, pronto a fondare un’organizzazione di stampo religioso. Decide di reclutare Freddie, uno sbandato che ben presto diventa suo braccio destro. Il culto accresce i propri proseliti ma col tempo Freddie mette in dubbio sia il maestro che il credo.

C’era una volta a New York, 2013

Ancora James Gray dietro la macchina da presa, con Marion Cotillard e Jeremy Renner nel cast. Una giovane immigrata polacca è impegnata nella traversata atlantica per raggiungere gli Stati Uniti. Un lungo e difficile viaggio, nel corso del quale è costretta a elargire favori sessuali per ottenere medicine e cibo per la sorella malata. Sui documenti viene bollata come donna dalla scarsa moralità e, al tempo stesso, le viene intimato di tacere su quanto avvenuto. Senza un luogo dove andare, si ritrova al fianco di un prestigiatore, che la convincerà a esibirsi a New York.

Lei, 2013

Spike Jonze getta lo sguardo su un futuro non troppo lontano, nel quale il rapporto tra uomo e macchina diventa sempre più intricato. Un uomo molto solitario, Theodore, acquista un sistema informatico di nuova generazione, studiato per essere accessibile h24. Una voce femminile gli sussurra nell’orecchio e diventa ben presto la sua unica compagnia. Si tratta di una I.A., con la quale l’uomo avvia una vera e propria relazione. I due appartengono però a due mondi differenti e si rapportano agli altri in maniere forse non conciliabili.

Vizio di forma, 2014

Doc Sportello è un investigatore privato che svolge il proprio lavoro nella Los Angeles degli anni ’70. Di colpo viene contattato dalla sua ex, che lo coinvolge in un caso a dir poco bizzarro, ricco di personaggi al di fuori di ogni schema. Rocker, surfisti, strozzini e una misteriosa entità nota come Golden Fang.