Stuber: trama, trailer, cast del film

Stuber

Un autista di Uber timido e ossessionato dalle recensioni incontra uno scatenato poliziotto in cerca di vendetta

Film d’azione dai risvolti comici, “Stuber - Autista d’assalto” - nelle sale italiane dal 29 agosto - è diretto da Michael Dowse, il regista canadese di “It’s All Gone Pete Tong” (storia di un DJ affetto da sordità).

Girato ad Atlanta, il film segue le vicende del timido autista di Uber Stu Prasad (l’americano di origini pakistane Kumail Ali Nanjiani) che - durante una corsa - si trova come cliente un poliziotto decisamente sopra le righe, interpretato da Dave Bautista (nel 2019 al cinema anche con “Escape Plan 3 - L’ultima sfida”).

“Stuber - Autista d’assalto”: la trama

Stu Prasad è un autista di Uber ossessionato dall’ottenere sempre il massimo dalle recensioni dei suoi clienti. La sua vita si fa improvvisamente emozionante (persino troppo) quando carica in macchina Vic Manning, detective del Los Angeles Police Department scatenato e super duro, che lo costringe ad inseguire il signore della droga Oka Tedjo (responsabile, sei mesi prima, dell’omicidio della sua partner).

Incapace di cavarsela da solo per via di una recente operazione laser agli occhi, Vic darà vita ad una strana coppia insieme a Stu: i due, impegnati nella caccia al killer, mostreranno tutte le loro differenze, con l’autista che vorrebbe confessare i suoi sentimenti all’amica Becca e il poliziotto prigioniero di una mascolinità forzata, che non gli permette di amare come dovrebbe la figlia Nicole.

A fare da sfondo alle loro confessioni, e alla caotica corsa sulle tracce di Tedjo, una Los Angeles variegata, coi suoi strip club e le ville di Long Beach. Riusciranno a catturare il killer? Stu manterrà le sue cinque stelle su Uber? Il finale è a dir poco inaspettato.

“Stuber - Autista d’assalto”: il trailer

Presentato in anteprima lo scorso marzo al South by Southwest di Austin, “Stuber - Autista d’assalto” è prodotto dalla 20th Century Fox e distribuito dalla Walt Disney Studios Motion Pictures.

Uscito nelle sale americane lo scorso luglio, con un buon successo al box office, il film ha ottenuto dalla critica recensioni contrastanti: lodato per l’alchimia tra i due protagonisti, parte della stampa ritiene che il suo potenziale non sia stato sfruttato a pieno.

Si tratta tuttavia di un action originale e dinamico, la cui narrazione non annoia mai e i retroscena sono sempre dietro l’angolo.

“Stuber - Autista d’assalto”: il cast

A prestare il volto a Stu Prasad è Kumail Ali Nanjiani, attore, comico e scrittore americano d’origini pakistane. Noto soprattutto per aver scritto e interpretato la commedia “The Big Sick - Il matrimonio si può evitare... l'amore no”, e per essere un protagonista della serie tv di HBO “Silicon Valley”, nel 2018 è stato inserito dal Time tra le 100 persone più influenti del pianeta.

Al suo fianco, nei panni di Vic Manning, troviamo Dave Bautista. Ex wrestler ormai prestato al cinema, Dave - che in carriera ha vinto il World Heavyweight Championship per quattro volte e il WWE Championship per due volte - ha recitato in “Riddick”, “Guardiani della Galassia”, “Spectre”, “Blade Runner 2049” e nella saga di “Avengers”. 

Nel cast di  “Stuber - Autista d’assalto” anche Iko Uwais - attore in film d’azione come “The Raid - Redenzione” e “Headshot” - e Natalie Morales, nel cast delle serie tv “The Middleman” e “White Collar” e vista in “Wall Street - Il denaro non dorme mai”.