Il Re Leone, intervista alle voci originali di Scar e Timon VIDEO

Era il 1994 quando usciva, nelle sale cinematografiche, uno dei più grandi capolavori Disney, destinato a segnare per sempre il mondo dell’animazione. Stiamo parlando de Il Re Leone , di cui è uscita la versione live action, diretta da Jon Favreau, lo scorso 21 agosto. Per l’occasione, un cast stellare si è prestato a doppiare i celebri protagonisti del film: continua a leggere e scopri l’intervista alle voci originali di Scar e Timon !

(@Mattia Ferrarini)

La scia dei live action Disney sembra non arrestarsi. Dopo i successi ottenuti con i remake di classici come La Bella e la Bestia, Cenerentola, Aladdin e Il libro della giungla (diretto dallo stesso Jon Favreau), l’azienda ha deciso di puntare su uno dei film più amati ed iconici, Il re leone. La pellicola ha da sempre registrato un grandissimo successo, pronto ad essere riconfermato con questa nuova versione, che si basa su una valida e realistica ricostruzione computerizzata delle Terre del Branco.
Il live action de Il Re Leone risulta un’attraente e precisa ricostruzione del mondo della savana, dal gusto documentaristico. Le riprese oscillano tra la fantasia e la magia della versione originale e il realismo della riproduzione fotografica, donando alla pellicola uno sguardo molto più maturo rispetto alla versione animata.

A prestare le voci agli amati protagonisti de Il re leone è stato scelto un cast spaziale. Nella versione originale americana troviamo volti come Donald Grover, JD McCrary, Beyonce, Seth Rogen, Billy Eichner, Chiwetel Ejiofor e John Kani. In Italia, invece, a doppiare Simba e i suoi amici hanno brillato Marco Mengoni, Elisa, Luca Ward, Edoardo Leo, Stefano Fresi, Vittorio Thermes e Massimo Popolizio.

Uno dei personaggi più amati è senz'ombra di dubbio Timon, lo scaltro e intelligente suricato (facente parte della famiglia delle manguste), che ha instaurato un rapporto fraterno con Pumbaa, l’amico facocero. Il doppiatore della versione statunitense è Billy Eichner noto per il suo ruolo in American Horror Story. L’attore ha affermato che uno dei processi irrinunciabili della trasposizione è stato la conservazione dello spirito del divertente duo, salvaguardando la loro relazione comica. Tuttavia, la decisione finale è stata quella di trovare nuove battute, mantenendo semplicemente quelle più amate dal pubblico. Billy e il collega Seth Rogen (doppiatore di Pumbaa) hanno voluto trovare una propria strada, una propria chimica e un proprio modo di esprimersi rintracciando, nell’improvvisazione, la chiave di volta. Per realizzare tutto ciò, hanno inizialmente lavorato in uno spazio molto grande, lavorando fisicamente come attori di teatro. Ad un certo punto non hanno nemmeno più utilizzato il copione, improvvisando e cogliendo, così, una personale dimensione dei personaggi.

Se Timon figura tra i personaggi più amati, lo stesso non si può dire del terribile Scar, l’antagonista del film. Nella versione originale, a prestare la voce al diabolico leone è Chiwetel Ejiofor, famoso per i suoi numerosi ruoli in film come Doctor Strange, 2012, Endgame, 12 anni schiavo e Amerigan Gangster. Per lui un doppiatore consegna la sua interpretazione e i suoi sentimenti, costruiti intorno alla voce. Vedere il remake de Il Re Leone per la prima volta è stata un’emozione incredibile, dice l’attore, affermando che il lavoro del regista è stato formidabile.

Per lasciarvi incantare o, semplicemente, per rivivere le emozioni di uno dei più bei classici d’animazione, correte al cinema: Il Re Reone vi aspetta!