Charlie says: trama, trailer, cast del film

Da giovedì 22 agosto nelle sale italiane, “Charlie says” di Mary Harron: Charles Manson visto attraverso gli occhi delle sue ragazze

In attesa di vedere “C’era una volta a… Hollywood” di Quentin Tarantino, ambientato nel periodo degli omicidi della famiglia Manson, esce nei cinema italiani “Charlie says” di Mary Harron. Il film, in tutte le sale a partire da giovedì 22 agosto, racconta il personaggio di Charles Manson attraverso i ricordi delle sue seguaci. Nel cast, Matt Smith, Hannah Murray, Sosie Bacon e Marianne Rendon.

Charlie says, la trama

Karlene Faith è una ricercatrice che opera nel carcere dove sono rinchiuse Leslie Van Houten, detta Lulu, Patricia Krenwinkel detta Katie e Susan Atkins detta Sadie, tre delle Manson’s girls, vale a dire le ragazze della setta di Charles Manson. Le tre giovani donne erano entrate nella famiglia di Manson in seguito al lavaggio del cervello e hanno preso parte agli efferati delitti di cui si è macchiato il criminale. Condannate alla pena di morte per i crimini commessi, Lulu, Katie e Sadie sono ancora vittime della fascinazione nei confronti di Manson e ripetono come un mantra le parole del loro guru. Karlene Faith prova a lavorare con loro e ad operare un processo di deprogrammazione. Durante il programma, le tre donne rievocano i delitti di cui sono state artefici, compresa la strage in cui fu assassinata l’attrice Sharon Tate. Racconto dopo racconto, le ragazze iniziano a comprendere l’efferatezza di ciò che hanno commesso.

Charlie says, il cast

A interpretare le tre ragazze di Manson, tre giovani attrici che risultano perfette nella parte. Leslie Van Houten, la più giovane seguace di Manson, ha il volto di Hannah Murray, attrice inglese diventata popolare soprattutto per il ruolo di Gilly nella serie “Il Trono di Spade”. La Murray ha dichiarato di non essersi lavata i capelli per due settimane, per entrare maggiormente nella parte e di essersi documentata leggendo molto sul personaggio. Patricia Krenwinkel è interpretata invece da Sosie Bacon, figlia dell’attore Kevin Bacon e di Kyra Sedgwick. Nata nel 1992, ha recitato nel ruolo di Skye Miller nella serie “Tredici”. Marianne Rendon è invece Susan Atkins: americana, ha recitato nel ruolo di Patti Smith nel film “Mapplethorpe”, biopic sul celebre fotografo Robert Mapplethorpe.

Charles Manson ha il volto di Matt Smith, attore britannico noto per aver interpretato l’Undicesimo Dottore nella serie tv “Doctor Who”. Fidanzato con l’attrice britannica Lily James, lo vedremo a fine anno anche in “Star Wars: L'ascesa di Skywalker”, nono film della saga di Guerre Stellari.

L’assistente sociale Karlene Faith è invece interpretata da Merritt Wever, già vista in numerosi film e serie televisive di successo, tra cui “The walking dead”.

Charlie says, la regista

A dirigere “Charlie says” è la canadese Mary Harron, regista di film e serie tv. Il debutto alla regia è del 1996 con il biopic “Ho sparato ad Andy Warhol”, incentrato sulla storia di Valerie Solanas, la femminista che sparò al celebre artista, con protagonista Lily Taylor. Nel 2005 ha diretto “La scandalosa vita di Bettie Page”, sulla famosa pin up degli anni Cinquanta. Inoltre, ha lavorato alla regia di alcuni episodi delle serie televisive “Six feet under”, “Big love”, “The L world”.