Sir - Cenerentola a Mumbai: trama, trailer, cast del film

Rohena Gera dirige "Sir - Cenerentola a Mumbai", storia d'amore che denuncia le violazioni dei diritti umani presenti in India

“Sir – Cenerentola a Mumbai” è un film diretto da Rohena Gera, sceneggiatrice e regista di documentari che è al debutto dietro la macchina da presa. La pellicola arriva nelle sale italiane dal 20 giugno e racconta la storia d’amore tra Ratna e Ashwin. La donna lavora come domestica per l’uomo, ricco imprenditore di Mumbai. A 19 anni Ratna si ritrova già vedova e per la cultura indiana è come se la sua vita si fosse già conclusa, Ashwin invece deve fare i conti con la fine della sua storia d’amore dopo aver scoperto che la fidanzata lo tradiva. Decide così di annullare il matrimonio, ma si sente triste e depresso. Con queste premesse “Sir – Cenerentola a Mumbai” racconta in realtà la vita in India e denuncia le violazioni dei diritti umani attraverso una commedia romantica. Il film è stato premiato alla Settimana della Critica di Cannes 2018. 

Il vero significato di "Sir - Cenerentola a Mumbai"

Queste le parole delle regista Rohena Gera: «Una storia del genere da noi non potrebbe succedere. Ratna conosce il suo posto, sa che l’amore non basta a vincere i mille ostacoli di una società tradizionalista e maschilista. Il suo e quello di Ashwin sono mondi lontanissimi, solo lei può riavvicinarli cambiando status, realizzando il sogno di diventare sarta e aprire una sua attività. Non più serva ma piccola imprenditrice. Una donna da rispettare. Il vero lieto fine è questo». Infatti il sogno della protagonista è quello di diventare designer di moda e solo attraverso il duro lavoro riuscirà ad essere di nuovo accettata dalla società. Ovviamente tra i due il rapporto si trasforma da cordiale a sentimento profondo che però viene ostacolato dalle barriere sociali indiane. Vengono così affrontate la divisione in caste e il ruolo della donna in India. Per farlo la regista ha voluto che la protagonista di “Sir – Cenerentola a Mumbai” fosse vedova e cameriera, due condizioni tra le più sfortunate per denunciare uno scandalo che nessuno vuole vedere: «Non è un caso se Sir non è ancora uscito in India, anche se con i toni della commedia affronta problemi e tabu che tutti cercano di schivare. Chi lo vedrà poi andrà a casa e dovrà guardare il suo domestico negli occhi. Spero di creare turbamento».

Il cast del film

Nel cast di “Sir – Cenerentola a Mumbai” ci sono Tillotama Shome, Vivek Gomber, Geetanjali Kulkarni, Ahmareen Anjum e Rahul Vohra. Anche nella scelta dei protagonisti, la regista ha imposto il suo parere. Come raccontato alla stampa, il produttore voleva una vedette di Bollywood, una scelta che non è stata condivisa da Rohena Gera. La sua intenzione è quella di proporre una Ratna amata perché generosa e coraggiosa, una donna che potesse incarnare il vero spirito delle indiane: forti, intraprendenti e pronte a conquistare il mondo. La regista ha inoltre ammesso di essersi ispirata al film “In the mood for love” di Wong Kar-wai: «Ho voluto analizzare non solo il modo che ognuno di noi ha di amare ma anche come ci concediamo il permesso di amare». Il film è una produzione francese e indiana ed è ambientato a Bombay dove si trova il lussuoso appartamento del protagonista maschile.