Sky Cinema Drama celebra il Biografilm Festival

Inserire immagine

In concomitanza con la 15esima edizione del Biografilm Festival , che si tiene dal 7 al 17 giugno, Sky Cinema Drama celebra la rassegna bolognese con un ciclo dedicato ai grandi film biografici in prima e in seconda serata. L’appuntamento è da venerdì 7 a lunedì 17 giugno in prima e seconda serata

I principali eventi del Biografilm Festival di Bologna

Da Diego Armando Maradona a Romano Prodi, passando anche per Michail Gorbachev, l’artista contemporaneo Christo, all’icona del cinema francese Fabrice Luchini e alla fotografa Letizia Battaglia. Tutto questo e naturalmente molto di più è il Biografilm Film Festival 2019 che si apre il 7 e terminerà il 17 a Bologna e che avrà come filo conduttore l’amore ai tempi del digitale

Tra i titoli più attesi l’anteprima italiana di Diego Maradona del Premio Oscar Asif Kapadia che dopo il successo ottenuto al 72°esimo Festival di Cannes arriva in Italia ad accompagnare la sua opera e il documentario What’s My Name - Muhammad Ali di Antoine Fuqua che si concentra su uno dei più grandi campioni di pugilato, che fuori dal ring si è battuto per i diritti delle persone di colore. Non solo sport ma anche arte, cultura e pensiero critico attraverso le visioni dell’artista contemporaneo Christo, protagonista di Christo – Walking on water di Andrey M. Paounov e Meeting Gorbachev, l’ultimo film di Werner Herzog, che presenta un’intervista esclusiva all’ex Presidente dell’Unione Sovietica.

Infine spazio poi anche al cinema italiano, con diversi titoli: Kemp di Edoardo Gabbriellini, ritratto esclusivo dell’artista Lindsey Kemp; La scomparsa di mia madre, di Beniamino Barrese, che presenta una preziosa testimonianza su sua madre, la modella, giornalista e accademica della moda Benedetta Barzini; Dicktatorship – Fallo e basta!, di Gustav Hofer e Luca Ragazzi. E ancora Vivere che rischio di Alessandro Rossi e Michele Mellara, sul pioniere della ricerca sul cancro Cesare Maltoni; Ottanta! Riflessioni di Romano Prodi, Francesco Conversano e Nene Grignaffini.

La programmazione di Sky Cinema Drama dedicata al Biografilm Festival

Anche Sky Cinema, proprio in concomitanza con la 15^ edizione del Biografilm Festival, ha previsto un ciclo dedicato ai grandi film biografici in prima e in seconda serata. Sono storie di vite straordinarie, di quelle che emozionano, racconti di personaggi che con la loro vita hanno contrassegnato la nostra epoca.

Sono da segnalare due omaggi all’interno del ciclo: martedì 11 giugno in prima serata, nel giorno del 35° anniversario della scomparsa di Enrico Berlinguer, è proposto Quando c’era Berlinguer, il doc firmato da Walter Veltroni che racconta una delle figure politiche italiane più amate e rispettate nella storia del Paese, mentre il 16 giugno in seconda serata, a 31 anni dalla scomparsa del disegnatore e fumettista Andrea Pazienza, è previsto Paz!, graffiante commedia ispirata ai fumetti dell’artista con Claudio Santamaria e Rosalinda Celentano.

Tra le biografie di menti geniali che si sono distinte nella letteratura, nell’arte o nella scienza si segnalano: Final Portrait, l'arte di essere amici in cui Geoffrey Rush ridà vita allo sregolato artista Alberto Giacometti; Bessie, il biopic targato HBO e vincitore di 4 Emmy, sulla vita della leggendaria cantante blues interpretata da Queen Latifah; Hemingway & Gellhorn, pellicola HBO che racconta l'appassionata love story fra il celebre scrittore (Clive Owen) e la giornalista (Nicole Kidman); Becoming Jane – Il ritratto di una donna contro, dove Anne Hathaway veste i panni e impugna la penna della celebre scrittrice di fine 700 Jane Austen; Il mio Godard, il ritratto per mano del regista Michel Hazanavicius (The Artist) del celebre cineasta Jean-Luc Godard (Louis Garrel); The Imitation Game, film premiato con l’Oscar® alla sceneggiatura per la biografia del matematico Alan Turing, interpretato da Benedict Cumberbatch; e Il mio amico Einstein con Andy Serkis nei panni del geniale fisico.

Sono presenti anche storie di importanti sportivi come Tonya, film sulla controversa storia della pattinatrice Tonya Harding, interpretata da una magistrale Margot Robbie e affiancata da Allison Janney, premiata con Oscar® e Golden Globe; Muhammad Ali's Greatest Fight, legal-movie della HBO che racconta il processo che affrontò il pugile per essersi rifiutato di partire per la guerra in Vietnam; e Mike Tyson - Tutta la Verità, documentario firmato da Spike Lee in cui il campione si racconta.

Sono tante, inoltre, le personalità importanti che sono passate alla storia per le loro azioni, tra cui: la spettacolare biografia del celebre pensatore cinese Confucio interpretato da Chow Yun-Fat; il mito della pulzella d'Orleans a cui dà vita Milla Jovovich riletto da Luc Besson, Giovanna D’Arco; l’epico western che ripercorre la vita del grande capo indiano, Geronimo interpretato da Wes Studi; il ritratto della regina di Francia interpretata da Kirsten Dunst, Marie Antoinette di Sofia Coppola; la biografia del leader pacifista interpretato da Ben Kingsley, Gandhi, film premiato con 8 Oscar® e 5 Golden Globe; Brendan Gleeson veste i panni del grande statista inglese in Into The Storm - La Guerra Di Churchill; la marcia di Martin Luther King del 1965 per ottenere il diritto di voto per gli afroamericani è raccontata in Selma - La strada per la libertà; Denzel Washington, premiato al Festival di Berlino, interpreta l’attivista per i diritti degli afroamericani Malcolm X di Spike Lee; mentre l'orrore dell’apartheid visto con gli occhi dell'avvocato Bram Fischer, che nel 1963 difese Mandela, è raccontato in Atto Di Difesa - Nelson Mandela e Il Processo Rivonia. E, infine, Tutti i soldi del Mondo, il racconto di Ridley Scott di un fatto di cronaca che illustra un’importante personalità.