Robert Downey Jr: chi è la moglie Susan Downey

Robert e Susan Downey
@Getty Images

La storia d'amore tra Robert Downey Jr e la moglie Susan Levin. La coppia si è conosciuta sul set del film "Gothika": lui attore, lei produttrice

I 5 film più importanti di Robert Downey Jr

La star del cinema Robert Downey Jr. e la moglie Susan Downey (nata Levin) sono una delle coppie più longeve di Hollywood. L’attore ha cementato il suo posto nella storia della cultura pop e del cinema con le sue interpretazioni di Charlie Chaplin nel 1992, di Tony Stark nel Marvel Cinematic Universe e di Sherlock Holmes nella trilogia cinematografica di Guy Ritchie che si concluderà nel 2020. Nel frattempo, sua moglie ha costruito una carriera altrettanto impressionante ma dietro le quinte. Susan Downey è stata vicepresidente esecutivo della produzione per la Silver Pictures e ora è co-fondatrice del Team Downey. I due si sono incontrati sul set di “Gothika” nel 2003 e da allora non si sono più lasciati. Un amore solido e che ha rigenerato la vita e la carriera di Robert Downey Jr impegnato per anni nella lotta alla dipendenza da alcool e droghe.

Il primo incontro tra Robert e Susan

Quando Robert Downey Jr. e Susan Downey si sono conosciuti, l’attore era nel bel mezzo del divorzio della sua prima moglie, l'attrice e cantante Deborah Falconer. Sposati dopo soli 42 giorni, la coppia si separò ufficialmente nel 2001 per l’abuso di droga dell’attore e per la sua condanna al carcere. Prima ancora, Robert Downey Jr. aveva avuto una lunga relazione con Sarah Jessica Parker, protagonista di "Sex and the City". I due si sono lasciati nel 1991 sempre a causa della dipendenza dell’attore. In un’intervista ha ammesso: «Lei era normale, io fuori di testa». L’incontro con Susan Levin è arrivato sul set di “Gothika”, film prodotto dalla donna. In un’intervista del 2009 la donna ha raccontato così quel momento: «Pensavo fosse un attore brillante, ma a primo impatto l'ho visto più come un professore o il fratello maggiore di qualcuno». Susan non vedeva un futuro nella relazione ma durante le riprese ha iniziato ad avere ripensamenti e così al terzo tentativo da parte di Robert Downey Jr, ha deciso di accettare il suo invito ad uscire. L’attore ha spesso dichiarato che la moglie è la sua migliore amica, mentre la donna ha spesso sottolineato come suo marito sia un'incredibile amalgama di tratti contraddittori perché non è mai noioso, è completamente eccentrico ma radicato, una persona che ha vissuto tante vicende che lo hanno segnato ma in fondo è rimasto un Peter Pan. 

Il matrimonio, i figli e la casa di produzione

Due opposti che si attraggono. Robert Downey Jr ha avuto una vita travagliata ed è stato in prigione, Susan Levin è invece cresciuta nei sobborghi di Chicago, ha studiato produzione cinematografica presso la University of Southern California e ha poi costruito una carriera di grande successo. Tra i film prodotti "I segni del male", "Invasion", "Il buio nell'anima" e "RocknRolla". Nei primi anni aveva lavorato nella casa di produzione Silver Pictures e incaricata dello sviluppo della Dark Castle Entertainment, la suddivisione della compagnia dedicata ai film horror fondata da Joel Silver, Robert Zemeckis e Gilbert Adler. Una donna di successo che è stata in grado di aiutare Robert Downey Jr a sconfiggere la sua tossicodipendenza pretendendo da parte dell’attore di non avere più a che fare con le droghe. Nel luglio 2003 “Iron Man” decise così di lasciar perdere tutte le sostanze stupefacenti e di affidarsi alla futura moglie. Queste le parole dell’attore: «L'unico modo per spiegarlo è che sono diventato più simile a lei. Sto ancora cercando di capire cosa è accaduto». Dopo soli sei mesi di appuntamenti, Robert Downey Jr chiese a Susan di sposarlo con uno splendido anello di fidanzamento con zaffiro e diamanti. I due si sono sposati ufficialmente nell’agosto del 2005 a Long Island. La famiglia Downey è composta da Indio, nata dalla precedente relazione dell’attore, Exton Elias, nato nel 2012, e Avri Roel nata due anni dopo. Nel 2010 i Downeys, come vengono chiamati negli Stati Uniti, hanno lanciato la propria società di produzione “Team Downey” e hanno tra i progetti in cantiere un film su “Pinocchio” e il sequel di Sherlock Holmes.