Film al cinema questa settimana, in uscita dal 7 al 13 febbraio

Clint Eastwood Il Corriere - The mule

Diamo un’occhiata ai film da vedere al cinema questa settimana, ecco le uscite dal 7 al 13 febbraio

Film in uscita giovedì 7 febbraio

Il corriere - The mule

Esce nelle sale giovedì 7 febbraio “Il corriere - The mule”, ultimo film diretto e interpretato da Clint Eastwood. Accanto a lui, Bradley Cooper, Laurence Fishburne, Michael Peña, Dianne Wiest. La storia di Earl Stone, un novantenne che, in difficoltà economiche, diventa il corriere di un cartello di narcotrafficanti messicani. Ancora una volta, Clint Eastwood si dimostra un grande regista e un eccellente attore. E questo film, basato sulla vera storia di Leo Sharp, lo conferma.

Remi

Un’altra produzione che porta al cinema un grande classico per l’infanzia, “Remi”, l’orfano di dieci anni che gira la Francia in compagnia del saltimbanco Vitali, della sua scimmietta Jolie-Coeur e il fedele Capi, un tenero cagnolone. Diretto da Antoine Blossier e interpretato da Daniel Auteuil, Maleaume Paquin, Virginie Ledoyen, Jonathan Zaccaï, Jacques Perrin. Scenografie e costumi eccezionali e una grande prova d’attore per Daniel Auteuil per un film che farà tornare bambini.

Copperman

Copperman è Anselmo, un uomo “speciale” con l’animo di un bambino. Abbandonato dal padre, Anselmo (Luca Argentero) vive con la madre e trascorre le giornate con la purezza e l’innocenza che gli appartengono, convinto di essere in un mondo di supereroi. “Copperman” è diretto da Eros Puglielli, che ha faticato molto per portare al cinema una fiaba visionaria e delicata, poco comune per il cinema italiano. Luca Argentero è molto credibile e per prepararsi alla parte ha frequentato un centro di supporto per persone affette da disturbi dello spettro autistico.

10 giorni senza mamma

Una divertente commedia di Alessandro Genovesi con Fabio De Luigi, Valentina Lodovini, Angelica Elli, Bianca Usai, Matteo Castellucci. Cosa succede se una mamma tuttofare decide di andare via per dieci giorni lasciando tre figli di tredici, dieci e due anni e il marito Carlo da soli a casa? Non ci sono battute memorabili ma il film è gradevole e divertente e assume a tratti le sembianze di una tragicommedia.

Le nostre battaglie

Olivier lavora in fabbrica e vuole entrare nel sindacato. Il lavoro però assorbe la maggior parte del suo tempo, e la famiglia è tutta sulle spalle della moglie Laura, che lotta in segreto contro l’inizio di una depressione. Quando decide di scappare, Oliver dovrà fare i conti con la vita quotidiana senza la donna. Un film sul lavoro e sulla famiglia, tratteggiato con delicatezza e umanità dal regista franco-belga Guillaume Senez. Straordinari anche i due protagonisti Romain Duris e Laure Calamy.

Il professore cambia scuola

Regia di Olivier Ayache-Vidal. Un film con Denis Podalydès, Abdoulaye Diallo, Tabono Tandia, Pauline Huruguen, Alexis Moncorge. Costretto a trasferirsi in una scuola di periferia, François Foucault, professore di lettere al prestigioso liceo Henri IV di Parigi, deve affrontare dinamiche totalmente diverse rispetto a quelle a cui è abituato. Un film che si incentra con sincerità sull’incontro tra insegnanti e studenti e che diventa quasi un documentario di denuncia sociale.

I nomi del signor Sulcic

Un nuovo film per Elisabetta Sgarbi, ambientato tra l’Italia e la Slovenia. Ivana è una giovane ricercatrice dell'università di Ferrara e sta raccogliendo informazioni su Sara Rojc, morta nel 1992. La donna era la depositaria di un segreto di cui ha lasciato testimonianza al vecchio custode del cimitero ebraico. Ivana indaga per conto di Irena Ruppel, una donna slovena che deve ricostruire il suo passato e sanare le ferite di un abbandono. Un viaggio onirico che scava dentro il passato di ognuno di noi, con protagonisti dalla potenza espressiva dirompente.

A Si Biri

L’ex pornostar Leona decide di abbandonare la carriera e di rientrare al suo paese natio, un piccolo paesino della Sardegna. Considerata una presenza sconveniente, tutti cercheranno di allontanarla. Diretto da Francesco Trudu con Chiara Fanti, Francesco Porcu, Alverio Cau, Ignazio Deligia, Katia Corda. A si biri in sardo vuol dire “arrivederci” e il regista ha voluto che la bellissima terra sarda facesse da sfondo a una storia divertente ma che fa anche riflettere sui pregiudizi.

Film in uscita mercoledì 13 febbraio

La paranza dei bambini

Arriva il cinema “La paranza dei bambini”, tratto dal bestseller di Roberto Saviano. Diretto da Claudio Giovannesi, il film vede come protagonisti un gruppo di ragazzini tra i dieci e i quindici anni, tutti esordienti, capeggiati dal giovane Nicola Fiorillo (Francesco Di Napoli), pronti a sparare, spacciare, derubare, uccidere. Una storia cruda e senza filtri, che mostra dove stiamo andando.