Le migliori colonne sonore del 2018

Inserire immagine
Alessandro Borghi interpreta Stefano Cucchi nel film "Sulla mia pelle"

L’accompagnamento musicale è una componente importante in un film di successo: dal comic movie Black Panther al drammatico Sulla mia pelle, passando per film di animazione e pellicole horror, ecco le migliori colonne sonore dell’anno che va concludendosi

2019, i film più attesi Quale film ha incassato di più nel 2018? LA TOP TEN

Cosa ne sarebbe stato di Per un pugno di dollari di Sergio Leone se nel film del 1964 non ci fossero state le musiche del celebre compositore Ennio Morricone? E la saga di Star Wars avrebbe avuto lo stesso successo senza il tema musicale firmato da John Williams? A fare la fortuna di un film non sono solamente cast, regia e sceneggiatura: anche la colonna sonora ha la sua importanza.

Ecco alcune delle migliori soundtrack del 2018 sul grande schermo.



Black Panther

I film Marvel nel 2018 l’hanno fatta da padroni al box office e il film su T’Challa, interpretato da Chadwick Boseman, si classifica come uno dei migliori successi dell’anno. A contribuire è stata probabilmente anche la colonna sonora curata da Kendrick Lamar. Il regista di Black Panther Bryan Coogler ha spiegato il motivo per cui ha scelto proprio Lamar per il progetto: “i suoi temi artistici si allineano con quelli che esploriamo nel film”. Per il rapper statunitense, nel 2016 considerato dal Time tra le cento persone più influenti del mondo, quella di Black Panther è stata la prima colonna sonora realizzata per un film.
 
SCOPRI la soundtrack di Black Panther

Mandy

Il tema musicale del compianto Johann Johannsson rende il film horror ancora più pauroso: le ambientazioni noir, fate di personaggi e scenari cupi e misteriosi, trovano la loro completa espressione nella musica avvolgente che fa da sottofondo all’avventura di Nicolas Cage narrata nella pellicola, dove terrore e meraviglia finiscono per confondersi. Secondo Eric Kohn di IndieWire la colonna sonora di Mandy è una delle migliori dell'anno: “Il feroce arrangiamento emotivo di synth lamentoso e chitarre cupe, intervallate da scoppianti esplosioni di percussioni, dimostra la visione complessa del compositore islandese Jóhann Jóhannsson”. Jóhannsson è scomparso all'età di 48 anni, poco dopo la presentazione di Mandy al Sundance Festival.
 
SCOPRI la soundtrack di Mandy

Sulla mia pelle

E’ firmata da una band italiana la colonna sonora del film diretto da Alessio Cremonini e interpretato da Alessandro Borghi che racconta gli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi. I Mokadelic raccontano di avere creato una colonna sonora minimal, che rappresentasse un vero e proprio sottofondo per il film, da qui l’idea di utilizzare sound classici, come il pianoforte nella sua forma più tradizionale. L’unica traccia che si discosta un po’ dal resto della colonna sonora è "Running rave", poco più di un minuto di musica techno che accompagna l’allenamento del protagonista. I Mokadelic sono autori anche della colonna sonora originale delle tre stagioni di Gomorra - La serie.
 
SCOPRI la soundtrack di Sulla mia pelle
 
Sulla mia pelle, il film su Stefano Cucchi a Venezia 75

Suspiria

Il titolo di Luca Guadagnino, remake dell'omonimo film del 1977 diretto da Dario Argento e interpretato fra gli altri da Dakota Johnson e Tilda Swinton, ospita una star d’eccezione: si tratta di Thom Yorke. Il musicista e frontman del gruppo rock dei Radiohead ha messo mano alla colonna sonora di Suspiria, restituendo una musica che IndieWire definisce come “brillante e lunatica”. Yorke ha scelto di puntare su suoni morbidi e delicati che restituissero, più che orrore, un senso si inquietudine profondo. E pare riuscirci alla perfezione: il brano Suspirium – considerato il meglio dell’intera soundtrack - è stato premiato con il Soundtrack Stars Award per il miglior brano originale alla Mostra del Cinema di Venezia
 
SCOPRI la soundtrack di Suspiria

La recensione del film Suspiria  

Paddington 2

Dopo comic movie, drama e horror, spunta pure l’animazione: Paddington Brown è l’orso protagonista di Paddington e sequel, diretto da Paul King, che nel 2018 riporta il buffo personaggio sul grande schermo ad affrontare nuove avventure. A scandire il racconto è la colonna sonora firmata dall’italiano Dario Marianelli che ha saputo fare un lavoro interessante, restituendo una soundtrack leggera, colorata, allegra ma mai banale, stucchevole, né ripetitiva.
 
SCOPRI la soundtrack di Paddington 2