Veleno: quando il made in Italy si scontra con la terra dei fuochi

Inserire immagine

La pellicola candidata ai Nastri d'Argento con Luisa Ranieri, Massimiliano Gallo e Salvatore Esposito arriva su Sky Cinema Uno venerdì 27 luglio alle 21.15. Una tematica civile scottante che racconta di come i protagonisti lottino per tenere la loro fattoria e il loro allevamento di bufale al riparo dal progressivo avvelenamento da rifiuti tossici delle terre del casertano

di Camilla Sernagiotto

Purtroppo non è una bufala quella contro cui Cosimo e Rosaria si ritrovano a lottare.
I due protagonisti del film Veleno, in onda su Sky Cinema Uno venerdì 27 luglio alle 21.15, sono i proprietari di una piccola fattoria e del relativo allevamento di bufale che tenteranno di tenere al riparo dal progressivo avvelenamento da rifiuti tossici delle terre del casertano.
La tristemente celebre “Terra dei Fuochi”, la zona che a causa dello smaltimento illegale di rifiuti tossici è stata avvelenata fino nelle viscere, è lo scenario apocalittico su cui si staglia questo dramma tutto italiano.

Una tragedia mediterranea che è agli antipodi di quella commedia all’italiana che ci ha abituati a ridere e sorridere: con Veleno, candidato ai Nastri d'Argento e con un cast tutto made in Italy che vede riuniti Luisa Ranieri, Massimiliano Gallo e Salvatore Esposito, si piange all’italiana. Lacrime salatissime, le stesse che renderanno la terra su cui cadranno ancora più sterile di quanto i rifiuti tossici non abbiano già reso.

Cosimo e Rosaria saranno ancora più motivati non appena scopriranno di aspettare un figlio tuttavia ai responsabili dello smaltimento rifiuti non importa e faranno forti pressioni per impossessarsi del loro appezzamento.

Un dramma attualissimo che ci tocca da vicino, una pellicola tanto bella quanto straziante che nessun italiano dovrebbe esimersi dal guardare.

Veleno vi aspetta su Sky Cinema Uno venerdìm 27 luglio alle 21.15.